Elenco blog personale

venerdì 3 giugno 2016

Resoconto del mese di maggio.

Ciao a tutti cari lettori, come state?
Siccome anche maggio è passato da poco, urge un bel resoconto del mese, che ne dite?
Mi piace sempre tanto fare il punto della situazione :-)
Certo, che se penso che è già passato un altro mese, mi viene l'ansia, sapeste quanti libri ho ancora da leggere, vorrei leggerli tutti in contemporanea per sfoltire la lunghissima lista!
Ma bando alle considerazioni e partiamo col post.

LE LETTURE DEL MESE:

- Maleficio di Rachel Hawkins
- Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness
- Foto dal futuro di R.L.Stine
- La piccola biblioteca con le ali di David Whitehouse
- Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore di Susanna Casciani
- Sortilegio di Rachel Hawkins
- 1,2,3...invisibile di R.L.Stine
- Te lo dico sottovoce di Lucrezia Scali
- I Regni del Fuoco- La profezia dei cinque draghi di Tui.T. Sutherland
- Quattro etti d'amore, grazie di Chiara Gamberale
- Il campeggio degli orrori di R.L.Stine
- La sfera di cristallo di R.L.Stine
- Per sempre di Susanna Tamaro



LE LETTURE MIGLIORI DEL MESE:

Come sempre si procede con i tre libri più belli del mese. Non potevo non dare il primo gradino del podio a Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore della Casciani. L'ho già detto nella recensione, questo libro mi ha distrutto il cuore e non mi sono ancora ripresa, forse non mi riprenderò mai del tutto.
Secondo posto va a Sette minuti dopo la mezzanotte, altro bellissimo libro che sono stata felicissima di leggere. Consigliatissimo.
Sono indecisa se citare I Regni del Fuoco o Sortilegio per il terzo gradino del podio perché mi sono piaciuti entrambi a dire il vero. Forse I Regni hanno un piccolo margine rispetto a Sortilegio, che mi è si piaciuto, ma non era scritto altrettanto bene.


LE LETTURE PEGGIORI DEL MESE:

Non ho fatto nemmeno questo mese letture orribili ma, sicuramente alcuni non mi hanno convinta al massimo, per cui cito Il campeggio degli orrori che a differenza degli altri Piccoli Brividi non mi è piaciuto affatto, La piccola biblioteca con le ali perché, proprio durante la lettura di esso, ho avuto un bel blocco del lettore e l'ho trovato pieno di cattivi insegnamenti nonostante la trama dolce, e infine Quattro etti d'amore, grazie che ho trovato carino ma non troppo, sul finale mi ha confusa per cui non posso considerarlo una delle letture migliori.


I PERSONAGGI CHE HO AMATO:

Questo mese ho avuto a che fare con un sacco di personaggi interessanti quindi ne citerò a bizzeffe.
Vince ancora Sophie della Prodigium trilogy che, con la sua ironia mi ha divertita.
La segue a ruota Cal il bel custode della scuola per cui io ho un debole sin dal primo volume della serie.
Tsunami, uno dei cinque draghi protagonisti di I Regni del Fuoco, mi ha colpita con la sua forza e tenacia, non vedo l'ora di leggere il secondo volume che sarà dedicato a lei.
Erica protagonista di Quattro etti d'amore, grazie. Mi piace molto questa donna vecchio stampo che si occupa della famiglia con amore.
Come non citare Anna, la protagonista di Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore, sono entrata subito in simbiosi con lei.
Questi sono i personaggi che più mi hanno colpita.


I PERSONAGGI CHE HO ODIATO:

Sicuramente il padre del protagonista di La piccola biblioteca con le ali, odio i padri violenti che trattano i figli come spazzatura e sono felice che glielo abbiano tolto.
La madre arcigna e psicopatica di Alberto, uno degli spasimanti di Mia in Te lo dico sottovoce. Ho sempre pensato che nelle storie d'amore nessuno debba mettere becco, tanto meno i genitori.
Davide Morelli, ex compagno di liceo di Erica, protagonista di Quattro etti d'amore, grazie.
L'ho odiato da morire fin dalla prima comparsa, sapevo che avrebbe portato guai e non mi sono sbagliata. E poi, lettori, parliamoci chiaro, non si può sentire uno che dice: “fantascientifico”, non ce la posso proprio fare, ma quanti anni hai 6!?!


LA COPERTINA MIGLIORE:

Con le copertine ero indecisa ma ho scelto quella di Per sempre per il primo gradino del podio.
Mi ha colpita subito con i suoi colori autunnali e la foglia che fa molto “spirito naturalistico” mi sembra quasi poetica, me ne sono innamorata.


Al secondo metterei La sfera di cristallo, mi sa tanto di mistica questa illustrazione, adorabile.


Mentre l'ultimo posto lo prende Quattro etti d'amore, grazie. Può sembrare banale ma, a me, è piaciuta l'idea della ragazza che sembra chiusa in un enorme barattolo e poi adoro tutto quel verde intorno a lei.





LA COPERTINA PEGGIORE:

A dire il vero non ci sono copertine terrificanti quindi mi limito a citare quella che mi colpisce di meno ovvero Te lo dico sottovoce.
È carina ma se vogliamo proprio trovarle un difetto direi che ne ho già viste di molto simili.



LE SERIE/TRILOGIE INIZIATE QUESTO MESE:

- I Regni del Fuoco





GLI ACQUISTI DEL MESE:

- Alice nel paese delle meraviglie
- Alice attraverso lo specchio
- Le vergini suicide
-Le luci nelle case degli altri di Chiara Gamberale
- That girl di Jilian
- La ragazza del buio
- I Regni del Fuoco- La profezia dei cinque draghi di TuiT. Sutherland
- Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore di Susanna Casciani
- La lunga marcia di Stephen King
- Tommyknockers- Le creature del buio di Stephen King
- Un barattolo mostruoso #2 di R.L. Stine
- Il pianoforte impazzito di R.L. Stine
- Una giornata particolare di R.L. Stine
- #lepiccolecose che amo di te
- Il segreto della Regina Rossa


Con questo il resoconto del mese è terminato lettori, io vi saluto e vi mando un abbraccio, a domani!

Nessun commento:

Posta un commento