Elenco blog personale

mercoledì 15 giugno 2016

Curiosando fra i miei segnalibri.

Ciao lettori!
Come state? Io bene, ho iniziato a lavorare da lunedì e sono contenta, un po' di soldini in più fan sempre comodo.
Per oggi ho ideato un post curioso, visto che faccio la collezione di segnalibri, vi faccio vedere quelli che uso maggiormente.
So che in realtà le persone “normali” ne hanno uno ma io, che di normale non ho nulla, ne ho una valanga e li cambio ogni volta che finisco un libro e ne inizio uno nuovo.
Ho pensato sarebbe stato carino farvi vedere quelli più belli e, ovviamente, vi invito a scopiazzare l'idea se anche voi avete un blog. :-)



Questi sono quelli che uso quando leggo una serie/saga per esempio, ho scelto quello dedicato alla saga La ragazza drago, usato ogni volta che leggo un libro della Troisi. Mi piace molto l'idea di avere il segnalibro “giusto” per ogni occorrenza (non prendetemi per matta).
E che dire di quello bellissimo dedicato a Fairy Oak? Mi sono dimenticata di farvi vedere il retro che è bellissimo proprio come il fronte. Ovviamente questo lo uso per la medesima serie e per tutti i libri della Gnone in generale. Troppo carino!
Non poteva mancare quello dedicato alla serie Fallen di Lauren Kate che possiedo in due versioni diverse.
Il segnalibro di Hunger games l'ho trovato direttamente nel libro e, quando leggero il primo (e unico volume che possiedo al momento) lo userò. Mi piacciono molto i colori e il disegno di questo.


Beh, ormai lo sapete, io adoro King e quindi era d'obbligo avere un segnalibro dedicato solo a lui e questo è davvero bellissimo. Mi accompagna in ogni nuovo libro del Re.
Per i temi più toccanti, come i campi di concentramento, invece ho scelto questo con il filo spinato e che reca la data del Giorno della memoria. Purtroppo mi è rimasto il riflesso del flash quindi vi riporto la frase che non potete leggere: “Tutti coloro che dimenticano il loro passato sono condannati a riviverlo.” Primo Levi.
Per i thriller, che leggo poco, uso questo segnalibro davvero fantastico. Mi è piaciuta da subito l'immagine del libro dal quale escono creature terrificanti e armi e rose...troppo bello.


Per le letture miste invece ho questi 4 segnalibri di fortuna.
Quello che vedete a sinistra è un etichetta della nutella in realtà con il mio nome sopra, non potevo non usarlo! Inoltre se dovessi dimenticarmi il libro da qualche parte almeno sanno che è il mio :-)
quello al centro è una cartolina con la mia cantante preferita, ovvero Avril Lavigne, regalatami anni fa dalle mie compagne di classe delle superiori, dietro ci sono le dediche con le firme.
Oltre ad essere un segnalibro è anche un ricordo che custodisco gelosamente.
Quello a fianco è stato fatto da un bambino che l'ha creato con un cartoncino, una foto e un pennarello. Molto carino l'uccello disegnato e lo sfondo della foto è davvero particolare.
L'ultimo è anche il più semplice.
Siccome mi piace il rosa acceso e vado pazza per i nastri morbidi non ho fatto altro che tagliarne un pezzetto, fermarlo in cima con un nodino e il gioco è fatto, un segnalibro colorato, morbido e comodo.

Ne possiedo molti altri ma questi sono quelli che uso maggiormente.
Questo post si chiude qui lettori, spero che l'idea vi sia piaciuta, fatemi sapere i vostri gusti, se anche voi ne avete più di uno o se siete legati ad uno soltanto.
Insomma fatemi sapere la vostra se vi fa piacere.
Ci vediamo domani con un altro tuffo ne Il mondo di Cry dove torneremo a parlare di libri con un Tag molto carino che ho trovato curiosando fra altri blog.
Un bacione dalla vostra Cry.

4 commenti:

  1. Io sono un caso perso: ho una valanga di segnalibri, ma detesto usarli perché li trovo scomodi xD se sono rettangolari e sottili nessun problema, ma quando iniziano ad essere decorati o ad avere nastri ecc li caccio in un cassetto e addio. Quasi quasi potrei farli vedere anche io sul blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe un'idea carina se li facessi vedere :-)

      Elimina
  2. Ciao
    io ho tanti segnalibri. In ogni libro che leggo metto sempre un segnalibro nuovo. Per quelli della biblioteca uso quasi sempre lo stesso segnalibro.

    RispondiElimina