Elenco blog personale

giovedì 27 luglio 2017

Incantesimi book tag.


Incantesimi book tag.

-Petrificus totalus un libro che ti ha pietrificato
La serie manga Rose Josephine mi ha decisamente pietrificato, non sono più riuscita a staccarmi finché non ho finito tutti e 4 i volumi. Bellissima storia.

-Expecto patronum un libro che ti ha aiutato in un momento buio o che ha scacciato le tue paure.
Sicuramente Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore, l'ho letto in un momento particolare della mia vita e mi ha aiutata moltissimo, soprattutto a capire me stessa ed i miei sentimenti.

- Reducto un libro che vorresti distruggere
Buonanotte amore mio... chi mi segue da un po' lo sa quanto ho odiato questo libro.
Lo distruggerei volentieri.

- Incendio un libro che ti ha infiammato
La domanda può essere interpretata in moltissimi modi quindi lascio libero arbitrio.
Io ho inteso infiammato nel senso che mi ha fatto venir voglia di urlare e buttare il libro dalla finestra.
Questo mi è successo quando ho letto 50 sfumature, specificamente nelle parti di Anastasia, io odio quel personaggio, odio il suo modo di pensare, la sua personalità...odio tutto di lei e quindi spesso mi incavolavo come una iena ogni volta che prendeva una decisione stupida o si comportava da bambina.

-Rictusempra un libro che ti ha fatto ridere
La bella addormentata in quel posto è sicuramente un libro che mi ha fatto morire dal ridere.

- Engorgio un libro che avresti voluto avesse più pagine
See who I am che è un ebook che ho letto di recente, avrei davvero voluto che avesse molte più pagine.

-Sectusempra un libro che ti ha fatto molta paura o dove vi sono spargimenti di sangue
Io non sono particolarmente impressionabile e i libri non mi hanno mai fatto paura per cui ho deciso di barare e citare un film che mi ha ghiacciato il sangue nelle vene: The grudge. Ancora oggi se ci penso mi viene la pelle d'oca!

- Avada kedavra un libro pericoloso, nocivo, che da cattivi insegnamenti
Secondo me Calendar girl, seppure sia una lettura carina, non dà affatto buoni insegnamenti. Non si tratta di essere bacchettoni ma sinceramente penso che fare la escort non sia l'unico modo per uscire dai guai.

- Imperius un libro che ti ha fatto desiderare di possedere l'autore per riscrivere il finale
Mi è capitato leggendo Sortilegio, vorrei che l'autrice non avesse fatto morire un personaggio a me molto caro...

- Oblivion un libro che vorresti dimenticare o di cui ti sei completamente dimenticato

Ce ne sono davvero tanti di cui non ricordo assolutamente nulla ma tra i tanti cito Notte buia, niente stelle di Stephen King...l'ho letto molti anni fa e non ricordo praticamente nulla, prima o poi lo rileggerò.

Questo tag l'ho inventato io e sarei davvero felice se qualche blogger lo volesse riproporre sul proprio blog.
Ci leggiamo domani cari amici lettori.

martedì 25 luglio 2017

Conosciamo i personaggi.


Buona sera amici lettori, eccoci ad una nuova puntata di Conosciamo i personaggi.
Oggi vi parlo di Amelia, la strega che ammalia, uscito dritto dritto dalle pagine del fumetto più amato da bambini e adulti, Topolino.
Buona lettura.

Amelia.

Il mio pensiero sul personaggio:
Amelia non sta certamente dalla parte dei buoni, quindi dovrebbe risultare un personaggio ostile e antipatico, ma io l'ho sempre amata.
Credo dipenda dal fatto che è una strega, che ne viene dal Vesuvio, e che è terribilmente sfigata!
È una bella papera mora, con un fascino oscuro, molto diversa dall'immagine di strega che ci siamo fatti, non ha porri sul becco, non ha il viso allungato, ne le unghie ad artiglio, non porta il cappello a cono e non è brutta ne vecchia!
Assomiglia più a Regina di Once upon a time o Zelda, piene di fascino e idee innovative.

È decisamente acuta e studia piani che dovrebbero essere infallibili...non fosse che il vecchio cilindro (Paperon de Paperoni) è sempre pronto e ne sa una più del diavolo.
È bravissima anche nei travestimenti e il fatto che possieda una palla di vetro dalla quale spia il mondo me la rende estremamente affascinante. Anche io vorrei essere una strega l'ho sempre detto anche da bambina quindi ho un debole per questi personaggi pieni di magia, se poi è oscura e malvagia è anche meglio! ;)
vogliamo poi parlare di Gennarino? Il simpatico corvo da compagnia di Amelia?
Mi piace l'idea di avere un corvo al posto del solito gatto nero.
Credo sia l'essere vivente più caro alla strega.
Di solito sono dalla parte dei buoni ma vorrei tanto vedere almeno una volta Amelia vincere, tanto per dimostrare che anche i cattivi possono vincere ogni tanto.
E poi, secondo me non è realmente cattiva, vuole solo avere un po' di fortuna e diventare la strega più potente del mondo...che male c'è?
Mi piace anche il fatto che, in alcuni casi, Amelia e Paperone si alleino per necessità, in fondo hanno massimo rispetto l'uno per l'altra e la loro vita non sarebbe la stessa se la strega abbandonasse il progetto di impossessarsi della numero 1 e se Paperone smettesse di contrastarla.
Insomma, Amelia è una delle mie streghe preferite.

Bene amici, ora andate a leggere il post del mio caro collega La libreria incantata
come avete notato, questa volta non c'è il mio pensiero sul personaggio di Carmelo perché ha parlato di un personaggio di cui io non so nulla.
noi ci leggiamo domani con un nuovissimo post.
Bacioni dalla vostra Cry.


lunedì 24 luglio 2017

L'angolino del manga.

Ciao amici lettori! Come state?
Dopo Pollon ho deciso di fare una lettura un po' più storica e romantica quindi mi sono gettata a capofitto su Emma una serie di ben 10 volumi.
Ma andiamo a parlarne nel dettaglio.
Buona lettura!

L'angolino del manga.

Emma

Titolo: Emma
Autore: Kaoru Mori
Volumi: 7 volumi + 3 spin off
Prezzo(di un volume singolo): 6,00

Personaggi principali:
Emma e William:

Dorothea e Wilhelm:

Kelly:


Tasha:

Hakim:

Trama:
La storia è ambientata a Londra alla fine dell'epoca vittoriana. Protagonista è la giovane Emma, cameriera di umili origini impiegata presso la signora Stoner, un'ex istitutrice. Dopo un incontro burrascoso tra Emma e William Jones, rampollo della ricca borghesia ed ex allievo della signora Stoner, i due giovani cominciano a frequentarsi e nasce una storia d'amore, che culmina con il loro primo bacio.
Con la tragica morte della signora Stoner, però, Emma si accorge di non essere la persona più indicata per il signorino William e parte in tutta fretta dalla capitale pensando di fare ritorno al suo villaggio natale. L'incontro tra William ed Emma è mancato per un soffio, ma è in questa circostanza che il giovane Jones viene a conoscenza del difficile passato della ragazza.
Emma, però, non raggiunge il suo villaggio poiché sul treno incontra la simpatica cameriera Tasha e la sua ricca ed eccentrica padrona di origini tedesche, la signora Molders, ed entra a servizio presso quest'ultima. Nel frattempo William, confuso, sotto la pressione della famiglia, chiede in moglie la ricca e aristocratica Eleanor Campbell, la cui casata potrebbe garantire ai Jones l'entrata nella nobile società londinese.
Si seguono così, separatamente, le storie di Emma, che fa amicizia con le altre cameriere, e di William, alle prese con una fidanzata, che non ama. Capita però che Emma conosca, attraverso la signora Molders, la signora Trollope, una ricca dama un po' eccentrica, che si rivelerà essere nientemeno che la madre di William. A Londra, al seguito della signora Molders e della signora Trollope, Emma viene coinvolta in una festa e qui incontra nuovamente il signorino Jones che, questa volta, è più che mai deciso a non lasciarla nuovamente scappare. I due giovani cominciano così a intrattenere una corrispondenza regolare, ma, se la famiglia Molders trova buffa la cosa, altrettanto non si può dire della famiglia Campbell, che trama segretamente per separarli e far sposare Eleanor con William.

Il mio pensiero:
Non sapevo di avere una passione per i manga storici e ambientati in un'epoca decisamente diversa alla nostra ma, più ne leggo e più li apprezzo.
Ebbene si, perché anche Emma come Rose Josephine, è un romantico/storico dove ci sono belle dame con vestiti vaporosi, ville lussuose, gentiluomini affascinanti.
L'unica differenza è che si cambia locazione e con Emma si va a conoscere una Londra antica e altrettanto affascinante.
In particolare si parla di una storia che ha dell'incredibile, se si guardano bene i tempi in cui avviene: un nobile che si innamora di una cameriera.
Ok, ok i lettori più romantici sicuramente hanno già alzato le antenne scommetto.
Sapete che io non sono un tipo zucchero e cannella ma questa storia è riuscita a conquistare anche me, ho iniziato il primo volume con curiosità e titubanza, ho proseguito il secondo con gioa e infine nessuno mi ha più potuto fermare finché non ho terminato anche i tre spin off dedicati ai vari personaggi.
Anzi, vi dirò che forse proprio quei tre volumi mi hanno fatta innamorare definitivamente della serie.
L'ho già detto varie volte ma amo particolarmente quando l'autore da un finale ad ogni personaggio, perché in fondo loro ci accompagnano per tutta la storia e sono importanti, ognuno di loro quindi è giusto dargli un finale non trovate?
Quindi brava Mori, ti stimo sorella!
Purtroppo non mi ritrovo quasi mai con i personaggi femminili e, nemmeno questa volta mi sono ritrovata in Emma.
Il problema è che non capisco bene la sottomissione femminile di quel tempo e faccio davvero fatica ad ammettere certe discrepanze fra ricchi e poveri, per me le persone non vanno rispettare solo per il denaro e il potere che possiedono ma per ben altre cose.
Emma quindi è una ragazza insicura, timida, rispettosa anche troppo e servile in una maniera quasi nauseante, capisco che è quello il ruolo adatto per questo tipo di storia ma nel personaggio non ho trovato nemmeno un nervo d'acciaio su cui far leva e ciò me l'ha resa piuttosto insignificante.
Inoltre il suo trattenere le emozioni anche quando è ben evidente a tutti il fatto di essere corrisposta, mi esaspera.
William, invece, mi ha conquistata immediatamente. Ho apprezzato il fatto che si sia voluto imporre sulle decisioni del padre arrivando anche a sfidarlo apertamente pur di vivere il suo sogno d'amore.
È stato dipinto come un immaturo e pasticcione ma alla fine si è dato una svegliata dimostrando a tutti il suo vero valore.
E poi è davvero disegnato benissimo, chi non si innamorerebbe di un ragazzo simile?
Altro personaggio molto apprezzato proprio per la sua stranezza è Hakim, amico di William e principe indiano dal fascino esotico.
Anche lui disegnato egregiamente.
È un personaggio sfrontato, lunatico, serio al punto da diventare simpatico, e immagino sia questa sua stranezza a rendermelo intrigante.
Immaginatevi un po' lo scompiglio che ha portato arrivando in piena Londra in sella ai suoi elefanti, uno così si può solo amare!
Purtroppo ha la pecca di essere spesso un rivale per William ma anche un buon amico, il migliore.
Eleanor è soltanto un incidente di percorso e non vi dico che l'ho odiata ma, essendo che ostacolava l'amore tra Emma e William, non ha guadagnato proprio la mia simpatia...diciamo così.
Anche lei è un personaggio piuttosto debole e insignificante a storia compiuta.
Altra coppia che mi ha fatto sospirare è formata da Dorothea e Wilhelm, ancora più affascinanti della coppia protagonista.
Dorothea ha un fascino ineguagliabile e l'amore che lega i due è davvero unico e traspare da ogni vignetta, non mi so spiegare bene ma vi assicuro che l'ho sentita dentro la loro storia.
Quando ho visto che il 9° volume era dedicato a loro mi sono venuti gli occhi a cuoricino ;)
Kelly, la signora e datrice di lavoro di Emma è un personaggio importante proprio perché aiuta la protagonista, giovane e povera, la prende con sé e la tratta e la ama come una figlia.
Anche a lei è dedicato un volume e non sapete quante tristezza ho provato sapendo che la sua storia d'amore è durata davvero pochissimo, la precoce morte del marito l'ha resa vedova giovanissima e così è rimasta finché non l'ha raggiunto.
Un personaggio caritatevole, buono ma anche austero, ha un caratterino niente male che mi ha portato ad avere un istintivo rispetto verso di lei.
In questa serie ci sono davvero un sacco di cameriere ma quella che mi ha fatto più simpatia è sicuramente Tasha, la pasticciona, un po' imbranata che non sa nemmeno sparecchiare senza rompere almeno un piatto.
È incredibile quando sembri un'elefante in cristalleria, è la disperazione delle sue colleghe nonostante cerchi sempre di fare del suo meglio.
La adoro!
Insomma amici lettori questo manga è davvero bellissimo e io ve lo consiglio al 100% rimarrete affascinati dai disegni e dalla bellezza con cui i personaggi sono stati dipinti (disegnati insomma).
Gli uomini poi sono tutti bellissimi!
Ora posso dire che sono un pochino più romantica e se continuo così entro fine anno sarò come le ragazze che sospirano davanti alle commedie in tv.

Bene amici lettori, anche per questo mese vi ho mostrato la mia lettura per quanto riguarda i manga, spero che a luglio vi possa parlare di un'altra serie ancor più bella.
Ci leggiamo domani cari amici.

Un bacione dalla Cry.

domenica 23 luglio 2017

5 cose che...

Ciao amici, come state? Io abbastanza bene.
È da un po' che non pubblico questa bellissima rubrica, per cui oggi ho deciso di recuperare alcuni degli ultimi argomenti:

5 rubriche che amiamo leggere negli altri blog.

1) AD ALTA VOCE.
È una rubrica della dolcissima Anita Book che consiste in un video lettura, dove legge il primo capitolo di un libro.
Adoro questa rubrica perché mi dà un'idea del libro e mi rilasso mentre la ascolto leggere.

2) 5 COSE CHE...
Quasi tutti adorano questa rubrica ideata da Twin Books lovers che consiste nel citare 5 preferenze di uno specifico argomento. Praticamente ogni blog aderisce a questa rubrica, anche io.

3) TAG
Non è una vera e propria rubrica ma a me piacciono moltissimo e li ripropongo molto spesso sul mio blog. Per non rimanere mai senza li vado a cercare nei blog che seguo.

4) WWW WEDNESDAY
Bellissima rubrica dove posso vedere le letture fatte, quelle in corso e quelle future di un qualsiasi blogger. Si trovano sempre ottimi titoli.

5) IN MY MAILBOX
Rubrica di Seli di Ombre Angeliche in cui fa vedere i nuovi acquisti e che io adoro da morire.
Prendo sempre qualche libro della sua lista in considerazione visto che abbiamo gusti molto simili.


5 libri con meno di 200 pagine

1) Il piccolo principe
Lo sapete che amo questo libro alla follia e che lo consiglio da una vita, non potete essere sorpresi da questa mia nomina.
Un libro che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita.

2) Il bacio più breve della storia
Mi ha colpita nella sua particolarità questo breve libro di Malzieu e mi ha spronata a comprarne altri in modo da conoscere meglio questo curioso autore.

3) I racconti del terrore
Questo minuscolo libricino mi ha conquistata e mi ha fatto conoscere un autore “antico” di cui non avevo mai letto nulla. Ora sono alla ricerca di altre opere scritte da Poe di cui mi sono decisamente innamorata ;)

4) Il principe felice
Trovo questo libro una fonte enorme di insegnamento e arricchimento dello spirito. Mi sono commossa, lo devo ammettere a leggere questa triste storia.

5) Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore
Questo libro mi ha creato dentro un vortice di emozioni diventando una delle letture più toccanti e sentite che io abbia mai fatto.
Mi è stato davvero d'aiuto per capire molte cose di me stessa.



Bacioni dalla vostra Cry.

sabato 22 luglio 2017

Liebster award 2017.

LIEBSTER AWARD 2017




1. Ringraziare i blog che ti hanno nominato e assegnato il premio
Ringrazio l'adorabile Silvia di La nostra passione non muore ma cambia colore.

2. Scrivere qualche riga (max 300 parole) per promuovere un blog interessante che seguite
Ne avrei davvero tantissimi da consigliarvi, ma ho deciso di parlarvi del primissimo blog che ho iniziato a seguire ben un anno e mezzo fa: Ombre angeliche della strepitosa Selina.
Il blog di questa ragazza è davvero ben strutturato, pieno di rubriche interessantissime e recensioni sincere al 100%, se cercate un bookblogger che vi dia un parere sincero su qualunque libro, Seli è la persona giusta per voi.
Mi sono affezionata moltissimo a Ombre angeliche e seguo sempre i consigli di Seli visto che abbiamo gusti davvero molto simili.

3. Rispondere alle 11 domande poste dal blog o dai blogger che ti hanno nominato

1. Che cosa rappresenta per te il tuo blog?
Rappresenta un angolino di mondo di cui mi posso occupare personalmente, esporre le mie idee, parlare delle cose che mi fanno provare emozioni ed avere una conversazione con chi come me ama i libri e tutto ciò che li riguarda.

2. Da quanto tempo hai aperto il tuo spazio personale?
Ho da poco superato l'anno, il mio è un blog appena nato ma che mi ha già regalato grandi soddisfazioni. È stato aperto il 28 marzo 2016.

3. Ami l’arte? C’è un artista che ti piace particolarmente?
Amo in maniera particolare la musica, vivo di musica e canto da quando avevo solo 4 anni. Mi piacciono davvero tantissimi artisti ma prediligo Ed Sheeran ed Avril Lavigne perché hanno un talento pazzesco e mi fanno emozionare ogni volta che li ascolto.

4. Scegli una canzone che ti commuoverà sempre un po’.
Ho messo via di Ligabue perché mi ricorda una persona molto importante della mia vita.
Ma ce ne sarebbero mille.

5. Qual è il personaggio letterario o narrativo in cui ti identifichi di più?
Questa domanda è difficile perché non ci sono personaggi in cui mi identifico al 100% però se devo sceglierne uno direi che mi rivedo in Dubhe, protagonista di Le guerre del Mondo Emerso.
Mi identifico in lei principalmente per la sua forza e la sua apparente freddezza, una guerriera nata.

6. Qual era il romanzo che adoravi da bambino/a?
La fabbrica di cioccolato ma anche la saga di Harry Potter, mi hanno aiutata a crescere.

7. Qual è il film più bello che hai visto nel 2017?
Guardo pochi film per cui rilancio citando Once upon a time, serie tv che ho visto di recente e di cui mi sono letteralmente innamorata.

8. Consiglia una lettura ideale per questo periodo estivo/di vacanza.
The siren della Kass, mi sembra una lettura adatta visto che si parla di sirene e oceano.

9. Hai mai incontrato degli scrittori? Se sì, chi?
Purtroppo no ma mi piacerebbe incontrare il mitico King e Licia Troisi.

10. Qual è, secondo te, il luogo ideale per leggere?
Tutti...però io prediligo il letto o il divano in inverno e la sdraio o il dondolo in estate.

11. C’è un classico che ami rileggere? Se sì, quale?
La fabbrica di cioccolato e Il piccolo principe, sono quelli che rileggo più spesso.

4. Scrivere a piacere 11 cose di te.

1) adoro scrivere brevi storie, principalmente horror ed ho un account sul sito Efp.
2) mi piacerebbe lavorare in una libreria
3) sono una persona che fa molta fatica a mostrare i propri sentimenti e spesso mi trovo in difficoltà perché non so come fare per dimostrare l'affetto.
4) sono molto protettiva e, se voglio bene a qualcuno, sono disposta a scendere anche all'Inferno pur di difenderlo.
5) amo lavorare a maglia, creare mi rilassa moltissimo.
6) ho una fervida fantasia e sogno spesso ad occhi aperti, sono sempre alla ricerca dell'ispirazione. Il mio cervello non stacca mai.
7) vorrei tanto seguire dei corsi di canto e ballo.
8) ho provato a scrivere un breve libro molti anni fa ma ho finito per accantonarlo...chissà se prima o poi lo finirò?
9) vorrei essere capace a disegnare, non so nemmeno ricopiare una gallina...
10) ho una pessima calligrafia!
11) l'unica cosa a livello fisico che mi piace di me sono gli occhi e lo sguardo in generale.

5. Premiare a tua volta 11 blog

-Ombre angeliche
- La libreria incantata
- Pensieri sconnessi
- L per libro
- Emozioni tra le righe
- Chiara in Bookland
- Il bianco...il nero emozioni di una musa
- Rukias nel mondo dei libri
- Il mio mondo
- L'ora del libro
- Il castello tra le nuvole

6. Formulare 11 domande per i blogger che si nomineranno

1. Cosa significa per te leggere.

2. Qual'è il tuo genere preferito?

3. Hai un cantante preferito?

4. Il tuo film Disney preferito.

5. Il tuo libro del cuore.

6. L'ultima volta che hai pianto per un libro o per un film.

7. Il tuo motto.

8. Una citazione che ami particolarmente.

9. Quanti libri riesci a leggere in un anno?

10. Un libro che desideri con tutto te stesso.

11. Autore preferito.

7. Informare i blogger del premio assegnato.


venerdì 21 luglio 2017

Top ten.

Ciao a tutti amici del Mondo di Cry, come state?
Io bene anche se ultimamente, causa lavoro, devo organizzarmi ogni singolo post ed è una fonte di ansia visto il mio carattere precisino per quanto riguarda il blog.
Ma non parliamo del mio tempo contato e andiamo subito a vedere cosa ho pensato per voi oggi.
Dovete sapere che sono iscritta ad un sacco di blog e canali youtube, e in queste sere, girando sul web, ho trovato un simpatico argomento proposto da una delle mie book tuber preferite e che volevo fare da tanto tempo visto che sono piena zeppa di personaggi a cui sono legata:

Top ten
10 personaggi femminili.

1) Dubhe

è la protagonista delle Guerre del Mondo Emerso, una ragazza dura, coraggiosa e con una forza d'animo insuperabile. È scaltra, veloce e micidiale nei duelli corpo a corpo. Mi sono ritrovata molto nel suo essere solitaria e contare solo sulle proprie forze.

2) Lady Oscar

è il comandante delle Guardie reali e protagonista dell'anime Lady Oscar la rosa di Versailles.
Ho sempre amato questo personaggio un po' ambiguo all'inizio, per la sua determinazione e lealtà, giustizia e grande cuore. È una donna davvero forte con una nobiltà d'animo unica e io l'ho sempre ammirata moltissimo. È una delle prime eroine a cui io mi sia mai appassionata e la porto nel cuore da anni. Peccato la sua storia sia tanto triste e la sua fine crudele.

3) Lara Croft

Si, lo so, è la bella e atletica ricercatrice di tesori e protagonista di uno dei videogames più amati di tutti i tempi. Ma voi lo sapete che io amo le donne forti e anche Lara fa parte di questa schiera.
È solitaria, determinata, atletica, bellissima e dotata di un'intelligenza straordiaria oltre che una preparazione storica eccezionale. Non potevo davvero non citarla.

4) Anastasia

Pensavate forse che mi dimenticassi di citare qualche principessa dei cartoni? No, non potevo proprio.
Anastasia è la mia principessa preferita perchè ha un ironia sottile e una forza che me l'hanno resa simpatica fin da subito. E poi una che sceglie l'amore e abbandona la ricchezza è solo da ammirare a parer mio.
Non ha avuto un'infanzia felice e ha perso la memoria quindi non è certo facile per lei andare avanti non potendo contare sul passato. Trovo che sia un ottimo personaggio perché non si arrende e cerca in tutti i modi di ricostruire la storia della propria vita.

5) Myra

Un'altra protagonista uscita dalla penna di Licia Troisi.
Un'altra eroina forte e coraggiosa, abile con le armi e dura come l'acciaio. Ma anche umana e sensibile in un certo senso. Mi ha fatto affezionare a lei il suo modo di essere perché la trovo simile a me che ho costruito un muro intorno al cuore e faccio fatica a fidarmi degli altri, però col tempo abbasso il muro e amo con tutta me stessa arrivando a fare di tutto per le persone a me care.

6) Agatha

Qui invece si va su un personaggio un po' meno “agguerrito” ma su una vera dark.
Agatha è una di quelle ragazze sempre vestite di nero, misteriose e che ti mettono una certa ansia appena le conosci, insomma proprio il tipo di personaggio che piace a me, quelle che possono tranquillamente essere vere streghe.

7) Pocahontas

Altra principessa, assieme a Mulan, che amo particolarmente per la sua forza, la sua voglia di libertà e il suo senso dell'eguaglianza e dell'appartenenza ad una tribù o paese.
Pocahontas è un avventuriera che non ha paura del nemico ma anzi cerca di conoscerlo e non si lascia spaventare. La sua mentalità aperta e accogliente è un buon esempio per tutti. Lei è la paladina dell'uguaglianza a mio parere e mi ha insegnato a guardare le persone non per la loro cittadinanza, per le loro differenze e per le loro idee, ma per la loro essenza.

8) Waverly

Il primo e unico personaggio buffo che cito. Lei mi piace perché rappresenta la normalità, la donna vera a cui accadono spesso cose buffe, che arriva in ritardo agli appuntamenti, che si sporca il vestito elegante con caffè, che di fronte ad un uomo è impacciata e fa un casino dopo l'altro. Questa è la donna in cui un po' tutte ci immedesimiamo ed è straordinaria.

9) Regina

E qui si cita una serie tv: Once upon a time.
Regina è un personaggio negativo all'inizio, un antagonista affascinante e piena di charme per cui io ho provato un'invidia pazzesca. L'attrice è bellissima e Regina è assurdamente cattiva ma risulta comunque un personaggio gradito.
Poi però diventa buona e questo la fa salire di almeno 1000 punti. Finalmente si redime e diventa da antagonista a eroina doc.
La adoro.

10) Xena

Beh, che ve lo dico a fare?
Potevo io non amare la Principessa guerriera?
Lei è il mio idolo dell'adolescenza, io volevo proprio essere come lei in tutto e per tutto.
Ammiro la sua abilità e la sua forza incredibile oltre che la sua bellezza coperta di cuoio e borchie.
Non sapete quanto io amavo questa serie tv.
Xena è una donna con la D maiuscola.

Bene amici lettori, questi sono i miei 10 personaggi femminili, mi farebbe piacere conoscere i vostri quindi, se vi capita di proporlo sui vostri blog mandatemi il link così vado a sbirciare.

Bacioni cari amici lettori!

giovedì 20 luglio 2017

Recensione See who I am.

Titolo: See who I am
Autore: Silvia Castellani
Formato: e-book
Genere: raccolta di racconti fantasy
Pagine: 85
Formato: e-book
Voto: 7

Trama:

Sette racconti di diversa lunghezza, scritti in momenti diversi: “Guardian”, “Il mistero di Greystone”, “La ragazza sull’altalena”, “Ricordo di un amore”, “See Who I Am”, “Sogno di una notte d’estate” e “Amore mio”. Tutti con un elemento comune, che tocca a voi scoprire. Ma ricordate: non tutto è come sembra in apparenza e in ogni momento la tua vita può cambiare. Dunque tenete gli occhi aperti e godetevi la lettura.

Recensione:
Ultimamente mi piace leggere qualche e-book breve per abituarmi a leggere anche in formato digitale, visto che costa meno e ci si guadagna in spazio nella libreria.
Però sono sempre una sostenitrice dei cartacei, sia chiaro.
Nonostante questo mi piace fare piccoli acquisti di tanto in tanto e sono capitata su questa raccolta di racconti brevi.
La maggior parte parla di angeli custodi, o fantasmi quindi è proprio il mio genere.
Sebbene sia formato solo da 85 pagine alcune delle storie mi hanno conquistata, così tanto che avrei voluto fossero più lunghe.
Ma si sa, quando si acquista una raccolta di racconti bisogna mettere in conto che le storie sono brevi e quindi non molto dettagliate.
Lo consiglio a chi viaggia spesso sui mezzi pubblici proprio per la sua brevità e per il fatto che non dovrete concentrarvi più di tanto per ricordarvi i personaggi o le situazioni perché in un attimo l'avrete terminato.
Molto molto carino se siete amanti del fantasy e cercate qualcosa di poco conosciuto.


mercoledì 19 luglio 2017

Musica e libri.

Ciao a tutti amici lettori, come state?
Sono emozionatissima perché oggi vi parlo di una cantante a me molto cara, di una ragazza che ha segnato la mia adolescenza con la sua musica e la sua voce splendida, il mio vero idolo: Avril Lavigne.
Buona lettura.



Musica e libri.


Il mio fangirlismo per Avril nasce alla sua prima apparizione, da subito quella giovanissima ragazza con le borchie al braccio e la cravatta, il suo sguardo da dura e l'immagine da rocker mi colpisce quando sono solo una ragazzina che frequenta le medie.
Quante volte ho ascoltato Avril cantare Complicated, una canzone che ho sentito mia da subito, che ha gettato le basi della mia adorazione nei confronti della cantante canadese.
Da quel momento non l'ho più persa “di vista”, ho comprato i suoi cd, ho cercato le sue canzoni ovunque, specialmente quelle poco conosciute, ho ritagliato da tutti i giornalini dell'epoca foto e poster, ho acquistato solo ed esclusivamente i suoi calendari e non mi sono persa una sola delle sue apparizioni in tv andate in onda in Italia.
Non prendetemi per pazza, ora che ho 27 anni non ritaglio più le sue foto e non compro quasi più i suoi calendari ma per il resto provo sempre una profonda ammirazione per lei e so che resterà il mio idolo più grande.
Molte delle sue canzoni sono le mie preferite perché mi prendono proprio, ognuna di esse mi ricorda un episodio della mia vita e quindi, se dovessi scegliere le colonne sonore della mia vita, sicuramente molte sarebbero le sue.
È stato molto difficile per cui scegliere solo 5 canzoni da associare a 5 libri ma, alla fine, sono riuscita a trovare un compromesso.
Non dovrei parlare così tanto della cantante, ma spero mi perdonerete e capirete la mia passione, arrivando a riuscire a sopportare il mio ciarlare di musica invece che di libri.
Volevo solo farvi vedere come Avril è cambiata, cresciuta negli anni, il suo stile e i mille cambiamenti dei suoi capelli, ci sono troppo affezionata per non farlo, quindi ho trovato delle bellissime foto da allegare a questo post speciale.
Vediamole assieme.
Eccola i suoi cambiamenti nel corso degli anni.


Personalmente a me piaceva così, bionda ma non troppo, con alcune ciocche scure che le risaltavano gli occhi chiari sempre truccati con cura ma senza esagerare. Inoltre il suo stile era decisamente più rock rispetto ad oggi.
È così che io volevo diventare, avrei voluto assomigliarle ma non avevo le basi...peccato.

Poi c'è stato il periodo della ciocca rosa che poi è diventata verde, gli occhi più truccati e lo stile più glam, i pantaloni più stretti e le magliette più colorate. Una Avril solare e stilosa, più bionda e più camaleontica in cui spicca anche il taglio rasato da una parte che la porta all'esagerazione.


Ma poi, la mia Avril ha iniziato a calmarsi e a curare molto di più i particolari rispetto a prima, voleva cambiare la propria immagine apparendo più matura e più bella che mai, quindi via le ciocche colorate per lasciare il posto ad una lunghissima e vaporosa chioma biondo platino, il
trucco curato e mirato a mettere in risalto le curve armoniose del viso, in modo da risaltare la sua bellezza al 100%, il look decisamente più semplice in modo da far risaltare ( a differenza del suo passato da maschiaccio) la propria femminilità, però sempre con quel tocco glam rock che la contraddistingue.


E arriviamo quindi alla sua immagine attuale, la bella Avril è cresciuta e si è fatta donna, una bellissima donna con meno grilli per la testa rispetto a prima, una donna che sa essere elegante e sofisticata, il trucco meno evidente che le addolcisce lo sguardo e gli abiti che la fanno apparire sexy ma con leggerezza.
Mi piace molto il suo aspetto attuale ma per me rimarrà sempre la ragazzina con le borchie e la chitarra in mano, quella è la Avril che ho conosciuto e, secondo me, la sua vera essenza.
Spero che torni presto a cantare e che i suoi problemi di salute si risolvano al più presto, c'è bisogno di persone che cantano con passione e coltivano il loro sogno mettendoci impegno e senza scendere mai a compromessi.

Ma ora veniamo finalmente alla parte in cui si parla anche di libri.
Ho scelto 5 canzoni e 5 libri da associare, spero che le mie coppie vi piacciano e se non conoscete le canzoni di Avril, di incuriosirvi e indurvi ad ascoltare qualche sua canzone.

1) My happy ending/ 3 metri sopra al cielo

My happy ending parla di una storia d'amore complicata, una storia d'amore finita male proprio come quella fra Step e Babi di 3 metri sopra il cielo.
L'immaturità e le cattive compagnie hanno portato a rovinare anche l'amore più bello e profondo, quindi mi sembra che la canzoni di Avril possa essere la colonna sonora perfetta per raccontare l'amore fresco ma anche problematico di Babi e Step.

2) When you're gone/ Ho cercato il tuo nome

Il video di When you're gone mi ha fatto venire in mente il libro di Sparks Ho cercato il tuo nome dove si parla di guerra, di perdite e di cari lontani.
Ho affiancato questa canzone al libro perché Avril parla di lontananza, di amore che va oltre i confini e di malinconia che sono le stesse cose che ho riscontrato nella lettura del libro di Sparks.

3) Let me go/ Fallen

Adoro particolarmente questa canzone cantata con un'altro mio idolo, Chad Kroeger leader dei Nickelback, è molto triste e parla di un amore lontano, passato, un amore che nonostante tutto non vuole finire.
Il legame eterno che può legare due persone in maniera così profonda mi ha fatto ripensare alla saga di Fallen dove Luce e Daniel si amano e si rincorrono vita dopo vita, dopo vita.

4) Don't tell me/ Il sogno di Talitha

La protagonista di Don't tell me è una ragazza con le palle, una che non si fa illusioni, astuta e forte che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, nemmeno per amore.
Proprio la forza della ragazza mi ha fatto pensare a Talitha, protagonista della saga I regni di Nashira, in cui combatte contro tutto e tutti pur di trovare la propria strada e il proprio posto nel mondo.

5) Smile/ Un'ora un giorno un anno senza te

Dal titolo si capisce bene che il tema della canzone è la felicità, l'essere felice con la persona che ami, sentirsi realizzata.
Proprio per questo l'ho associata a Un'ora un giorno un anno senza te in cui la protagonista Bea, dopo un lungo anno e una storia finita male, un amore non ancora del tutto finito e casini vari, arriva finalmente a trovare la pace interiore e ad essere felice e soddisfatta della propria vita.

Bene amici, spero che le mie scelte sia musicali che libresche vi siano piaciute.
Ditemi anche voi qualche accoppiata che avreste fatto o quali sono le vostre canzoni preferite di Avril.
Ci leggiamo domani con un nuovo post.
Bacioni dalla vostra Cry.