Elenco blog personale

mercoledì 21 agosto 2019

Segnalazione Piano concerto Schumann di Paola Maria Liotta.

Piano concerto Schumann  - Paola Maria Liotta Libro - Libraccio.it
Pagine: 168
Prezzo: € 15,90
Editore: Il seme bianco

Trama:

Fiamma Fogliani è una pianista di fama internazionale e una donna dotata di classe, fascino e intelligenza. Vive a Londra, seguita dalla sua agente Emma, sotto le attenzioni dell’amica Paulette e coccolata dalla sua gatta Camelia; con Sergio è sbocciata una simpatia che potrebbe sfociare in qualcosa di più… insomma, la sua è una vita quasi perfetta. Fino al giorno in cui un uomo, che non rivela la propria identità, la sceglie come solista nel Piano Concerto Schumann: Fiamma dovrà eseguirlo per un pubblico selezionato e l’incasso sarà devoluto a favore di un principato del Vicino Oriente devastato dalla guerriglia. Come se non bastasse, Paulette le regala un antico strumento musicale, una spinetta che ha una storia misteriosa… In un romanzo che è una lode alla musica e alla bellezza, viviamo un susseguirsi di situazioni emozionanti e intricate, di pause sapienti e improvvise accelerazioni degne di una sinfonia. La protagonista si fa eroina e portavoce di tutte le donne consapevoli del proprio valore; dalla spirale che la avvolge, dopo una lotta accesa, uscirà vincente, riscoprendo nell’amore per la musica la sua unica possibilità di fronteggiare il male. 

Il libro si può acquistare nelle librerie e, online, su:

Amazon https://www.amazon.it/Piano-Concerto-Schumann-Paola-Liotta/dp/ 8833611191 
laFeltrinelli https://www.lafeltrinelli.it/libri/paola-maria-liotta/piano-concertoschumann/9788833611198 
IBS https://www.ibs.it/piano-concerto-schumann-libro-paola-maria-liotta/e/ 9788833611198 
LibreriaUniversitaria https://www.libreriauniversitaria.it/piano-concerto-schumann-liotta-paola/libro/9788833611198

L’AUTRICE

Risultati immagini per Paola maria liotta
Paola Maria Liotta vive ad Avola (Siracusa) ed è docente di materie letterarie e latino nei licei. Appassionata di letteratura da sempre, cura presentazioni di libri, salotti letterari ed eventi culturali. Ha pubblicato quattro sillogi poetiche, ottenendo premi di rilievo nazionale. Al 2013 risale la pubblicazione del suo primo romanzo, Ed era colma di felicità. È anche appassionata di gastronomia: ha curato una rubrica gastronomica sul «Gazzettino del Sud-Est» e nel 2014 ha pubblicato Miele, mandorle e cannella, finalista al Premio Letterario “Città di Pentelite”. A sei anni dal suo debutto nella narrativa, torna in libreria con Piano Concerto Schumann e affida a “Scrittura a tutto tondo” la promozione della sua opera. 


martedì 20 agosto 2019

Una stella cadente in pieno giorno.



Risultati immagini per una stella cadente in pieno giorno mangaRisultati immagini per una stella cadente in pieno giorno manga volume 12

Titolo: Una stella cadente in pieno giorno
Autore: Mika Yamamori
Prezzo: € 5,90 (a volume)
Volumi: 12
Voto: 9/10

Trama:
Una stella cadente in pieno giorno racconta la storia di Suzume Yosano, una studentessa delle superiori che dalla campagna va a vivere a Tokyo. Durante il suo primo giorno a Tokyo si perde e un uomo losco la aiuta. Successivamente si scopre che quell'uomo è l'insegnate responsabile della classe di Suzume: il suo nome è Satsuki Shishio e Suzume si scoprirà progressivamente attratta da lui. Seduto in classe vicino a lei, poi, c'è Daiki Mamura, un ragazzo che sembra odiare le donne, ma solo perché non sa come comportarsi con loro. Ben preso Daiki e Suzume diventano amici. 

Il mio pensiero:
Una stella cadente in pieno giorno segue le vicende di cuore di Suzume, una sedicenne la cui vita semplice di campagna subirà un brusco scossone.
Immagine correlata
Per esigenze dei genitori Suzume si ritrova a doversi trasferire a Tokyo e qui iniziano i veri problemi.
Da ragazza semplice e un po’ goffa la ragazza subirà una maturazione che la porta a provare i primi sentimenti forti, peccato che la persona sia totalmente sbagliata.
Si da il caso che Suzume si innamori perdutamente del suo prof Shishio ma, come potete immaginare, non sarà certo un amore facile.
Ecco, questo punto mi ha fatto storcere parecchio il naso...non prendetemi per bacchettona ma sinceramente non riesco a pensare che sia una cosa corretta. Non voglio nemmeno immaginare che professore e studente possano avere una relazione, non è corretto e non è fattibile che una relazione tale esista.
Chiusa questa piccola parentesi personale, procedo con la valutazione del manga.
Quindi potete ben immaginare come io abbia preso questa relazione nel corso del manga, ovviamente ero contraria e tifavo spudoratamente per Mamura, il ragazzo problematico innamorato di Suzume.
Si, perché il bello di Una stella cadente in pieno giorno è il triangolo amoroso formato da Suzume, Shishio e Mamura.
Suzume impersona proprio la confusione adolescenziale, quel periodo in cui i sentimenti sembrano farla da padrone e non sempre si riesce a distinguere l’infatuazione dall’amore vero e proprio.
Immagine correlata
Mamura dal canto suo è un adolescente con un piccolo problema a relazionarsi con il mondo femminile a causa di un trauma infantile. Un ragazzo freddo e chiuso, inavvicinabile ma che, per qualche ragione, permette a Suzume di avvicinarsi, passo dopo passo...fino ad innamorarsene.
Non so dirvi quanto questa storia mi abbia appassionata, emozionata e colpita, ho sofferto assieme a Mamura e sono riuscita ad immedesimarmi completamente in lui, ricordando la mia stessa adolescenza, quando il primo amore fa male e viene vissuto intensamente, troppo intensamente.
Il finale è stato semplicemente perfetto e, quasi quasi, mi commuovevo!
Davvero una storia dolce, emozionante e delicata che mi ha fatta innamorare nonostante la mia ritrosia nei confronti del genere romantico.
Consigliatissimo miei cari amanti della lettura.
Immagine correlata


domenica 18 agosto 2019

Segnalazione Parole in silenzio di Viviana Valastro.

Ciao amici lettori!
Oggi vi segnalo un libro carinissimo che sono curiosissima di leggere e di cui presto vi parlerò come si deve.
Si tratta di:

PAROLE IN SILENZIO: 365 pensieri incastrati nell'anima di [Valastro, Viviana]

Trama:

Parole in silenzio è un flusso di 365 pensieri, parole, emozioni e sentimenti che provengono dall'anima. Hai presente quando nel cuore della notte, mentre intorno a te c'è un silenzio assordante, la tua testa non riesce a smettere di pensare? Ecco, io ho estrapolato quei pensieri e li ho impressi sulla carta, perché ogni parola ha il diritto di trovare il suo lettore. Ho sempre avuto timore nell'esporre il mio parere, ma ci sono giorni in cui le mie mani scrivono da sole, perché nella mia testa c'è troppo rumore. Ti sei mai chiesto cosa succederebbe se i tuoi pensieri prendessero voce? Io ho deciso di dargli voce, di ascoltarli, di rompere il silenzio. Sulla terra ci sono oltre 7 miliardi di persone che si ritrovano a fissare il soffitto quando il mondo sembra non ascoltarlo, eppure ognuno di noi crede di essere il solo a pensare parole che non avrà mai il coraggio di pronunciare o scrivere alla persona che ha amato, o che ha perso. Non sei solo, ci ho pensato io a dare voce ai tuoi pensieri, però ti tocca leggerli tutti per scoprire se sei il protagonista di uno di questi 365 pensieri. Cosa aspetti? E' il tuo turno per dire quello che non hai mai avuto il coraggio di esprimere. Ogni giorno un pensiero, ma sta a te scegliere da dove cominciare. Spegni il mondo e immergiti nei pensieri!

Formato Kindle a € 2,99
Lunghezza: 368 pagine

💖


sabato 17 agosto 2019

Parliamo di Riverdale.


Immagine correlata

Se la prima stagione mi aveva conquistata, con la 2° mi sono definitivamente innamorata. In genere quando si parte con entusiasmo, con il passare delle stagioni ci si ritrova ad annoiarsi, ma così non è stato.
La prima stagione è stata una bomba ma questa qui mi ha emozionata ed entusiasmata cento volte di più.
Si parte a bomba con un nuovo e misterioso killer nominato Black wood, un pazzo assassino che elimina i “peccatori” di Riverdale.
Quindi chi meglio dei nostri protagonisti adorati può svelare il mistero?
Tocca ancora ad Archie, Veronica, Betty, Cheryl e Jughead investigare e lo fanno proprio bene, lo devo ammettere.Risultati immagini per riverdale stagione 2 cheryl
Ma se pensate che il tutto ruoti soltanto intorno ad un assassino vi sbagliate di grosso, in città arriva anche Iram Lodge, padre mafioso della bella Veronica e porterà un bel po’ di scompiglio.
Davvero un personaggio orribile, l’ho odiato con tutta me stessa ma...a causa di pericolo spoiler non posso assolutamente dirvi nulla di più.
Questa stagione è davvero piena di avvenimenti e toccano proprio tutti i personaggi, nessuno escluso.
I due personaggi che hanno avuto uno stravolgimento pazzesco sono Cheryl e Archie, i due rossi della serie.
Cheryl nella prima stagione è una ragazza spietata e crudele, un po’ svitata se vogliamo, ma qui subisce una metamorfosi passo dopo passo. Da carnefice si fa vittima e...trova finalmente un po’ di pace!
Sebbene non sia sempre stato un personaggio positivo a me piace molto perché sono certa avrà ancora tanto di sé da far scoprire, io sto attendendo che il suo lato buono venga alla luce del tutto.
Archie dal canto suo è un personaggio buono, un puro, almeno nella prima stagione. Non posso dire molto ma...subisce uno sbandamento e tutto per piacere ancor di più alla sua Veronica.
Risultati immagini per riverdale stagione 2 archie
Ammetto che non sono una fan di Archie e Veronica, non mi piacciono un granché.
Nonostante Veronica faccia il tutto per tutto per essere buona qualcosa in lei non mi convincerà mai e poi mai.
E qui si sfata anche il mito che le mie protagoniste preferite siano more, a sto giro vince la bionda Betty senza dubbio.
Sebbene la biondina sia all’apparenza mielosa e pura come un agnellino in sé ha un lato decisamente oscuro che mi va a genio e la rende molto meno perfetta di come tende ad apparire. Lei secondo me nelle prossime stagioni avrà delle sorprese pazzesche.
Ma voi lo sapete bene, quando si parla di libri, film e serie tv è solo uno il personaggio che ci entra nel cuore, quello che diventa un po’ la nostra ossessione, quello che ci fa gioire e soffrire allo stesso tempo.Risultati immagini per riverdale stagione 2 betty e jughead
Beh, per me tutto questo è rappresentato da lui, il solo ed unico: Jughead.
Io amo alla follia Jugghy perché è un vero duro ma non di quelli che partono a spaccare il mondo no, lui è uno che ha carisma e cervello, un ragazzo astuto e sincero, leale, un vero leader.
Chi meglio di lui può portare i Serpents sulla retta via senza per questo farli cacciare da Riverdale? Eh si miei cari, finalmente Jughead ha trovato il suo posto nel mondo e il ruolo di capo gli dona un sacco.
Risultati immagini per riverdale stagione 2 jughead
Quindi fra delitti, intrighi, mafia e guerriglie tra gang rivali questa stagione è volata in un soffio.
Non sempre i protagonisti sono stati uniti, hanno avuto molto da rimproverarsi gli uni agli altri ma comunque sono riusciti sempre a sostenersi come una vera squadra.
Davvero una serie tv stupenda, una delle mie preferite di sempre, la noia non arriverà mai e poi mai con questa meraviglia.
Ora no mi resta che aspettare di poter vedere la 3°...non vedo l’ora!!!


venerdì 16 agosto 2019

5 cose che...

5 film che mi ricordano l'estate.

Risultati immagini per piccole canaglie film
Un film che guardo molto spesso e che mi ricorda proprio le estati della mia infanzia, quando assieme ai miei cuginetti ne combinavo di tutti i colori. Divertentissimo e allegro.

Risultati immagini per stand by me film
Poteva mancare al mio elenco? Direi proprio di no. Un film meraviglioso che riguarderei all'infinito.

Risultati immagini per la guerra dei bottoni film
Altro film bellissimo, interpretato sempre da ragazzini ma con quel gusto un po' retrò che amo tanto.

Risultati immagini per pozzetto film
Come non citare il mio adorato Pozzetto? Questo film mi ha sempre fatto morire dal ridere con l'immagine strampalata dello stereotipo di ragazzo di campagna.

Immagine correlataRisultati immagini per due gemelle a roma
Mi piacciono tanto queste gemelline e nel corso degli anni sono tanti i film che ho visto (anche se ne manca ancora qualcuno all'appello) e sempre d'estate. Normale quindi che mi facciano pensare a questo bel periodo.

Bene amici, queste sono le mie 5 scelte, avete visto qualcuno di questi film?
Fatemi sapere.
💖

giovedì 15 agosto 2019

Recensione La corte di rose e spine.


Titolo: La corte di rose e spine
Autore: Sarah J. Maas
Casa editrice: Mondadori
Prezzo: 16,90
Genere: Fantasy/ retelling
Pagine: 403
Voto: 8/10


Trama:

"Un paio di occhi dorati brillavano nella boscaglia accanto a me. La foresta era silenziosa. Il vento non soffiava più. Persino la neve aveva smesso di scendere. Quel lupo era enorme. Il petto mi si strinse fino a farmi male. E in quell'istante mi resi conto che la mia vita dipendeva da una sola domanda: era solo? Afferrai l'arco e tirai indietro la corda. Non potevo permettermi di mancarlo. Non quando avevo una sola freccia con me." Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L'animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge "ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita". Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l'allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo degli umani, per finire nel Regno di Prythian, una terra magica e ingannevole di cui fino a quel momento aveva solamente sentito raccontare nelle leggende. Qui Feyre sarà libera di muoversi ma non di tornare a casa, e vivrà nel castello del suo rapitore, Tamlin, che, come ben presto scoprirà la ragazza, non è un animale mostruoso ma un essere immortale, costretto a nascondere il proprio volto dietro a una maschera. Una creatura nei confronti della quale, dopo la fredda ostilità iniziale, e nonostante i rischi che questo comporta, Feyre inizierà a provare un interesse via via più forte che si trasformerà ben presto in una passione dirompente. Quando poi un'ombra antica si allungherà minacciosa sul regno fatato, la ragazza si troverà di fronte a un bivio drammatico. Se non dovesse trovare il modo di fermarla, sancirà la condanna di Tamlin e del suo mondo...

Recensione:

Ti amo, comprese le tue spine.”

Era davvero molto che sentivo decantare le lodi di questa serie quindi ormai non vedevo l'ora di poterla leggere anche io.
La Mondadori ci ha fatto questo bel regalo e, pare che entro fine anno potremmo leggere tutti e 3 i volumi.
La corte di rose e spine è stato un super inizio.
È un libro piuttosto impegnativo ma assolutamente esaltante per quanto mi riguarda.
Sebbene abbia poco a che fare con La bella e la bestia, di cui si dice prenda spunto, mi ha sicuramente aiutata ad entrare meglio nell'atmosfera.
Già dalla prima pagina sono entrata in un mondo crudele e complicato, formato da umani e Fae, ovvero creature magiche, due mondi completamente separati, dove quello fatato è suddiviso in altrettante corti dominate da una perfida regina, Amarantha.
Ed è qui che ho incontrato Feyre, una combattiva quanto fredda ragazza la cui umile vita ruota intorno alla caccia, all'odio verso il mondo magico ed il peso di mantenere la famiglia, o quel che ne resta.
Ma il vero inizio arriva quando finalmente Feyre viene portata nel mondo magico da Tamlin, il Signore supremo della corte della primavera.
Tra malefici, oscure creature, pericoli e momenti iniziali di adattamento alla nuova vita, Feyre inizia a guardare il mondo magico con altri occhi abbandonando il velo di diffidenza che l'ha sempre portata ad odiarlo.
È grazie a Lucien, un eccentrico personaggio che mi è da subito entrato nel cuore con la sua sagacia e la sua lingua tagliente, e Tamlin, signore supremo dal cuore buono che Feyre cambia totalmente sulle creature magiche da sempre credute mostri dagli umani.
Molto carino anche il personaggio della cuoca Alis che si prende cura della ragazza, sebbene con un pizzico di durezza e distacco, salvo poi affezionarsi a lei.
Ma devo essere sincera, il personaggio che mi ha intrigato di più è sicuramente Rhysand, il Signore Supremo della corte della Notte, diciamo che è uno di quei personaggi ingannevoli, quelli che fino all'ultimo non si sa da che parte stanno...e comunque non vi rivelo di più o vi rovinerei la sorpresa, spero che nei prossimi volumi ne saprò di più riguardo alla sua storia personale.
Tamlin e Feyre non hanno destato invece in me particolare interesse anche se, Feyre come personaggio non è male vista la sua forza e il suo coraggio.
La corte di rose e di spine è quindi un libro che ho letto molto volentieri e che mi ha entusiasmata così tanto da essersi conquistato un posto nella mia personale classifica di libri preferiti, l'ho adorato!
Non vi è stata nemmeno una parte noiosa nel corso della storia e ciò è già di per se una bella sorpresa.
La parte iniziale è quella introduttiva ambientata nel nostro mondo, forse un po' lenta ma comunque molto interessante, quella centrale è quella più romantica, che fa sognare le amanti della dolcezza e dell'amore.
La parte più eccitante però è sicuramente quella finale dove Feyre entra in azione come salvatrice dovendo superare prove impossibili e quasi al di fuori della sua portata.
È proprio qui che è nata la mia stima per lei, sebbene abbia rischiato molte volte di crollare, alla fine si è sempre rialzata ed ha donato il cuore per il bene altrui.
Il finale è stato ampiamente soddisfacente ma adesso sono curiosa di vedere cosa succederà, specialmente tra Feyre e Rhysand, mi pare vi siano cose irrisolte tra loro e le situazioni particolari non mancheranno di certo.
Consigliatissimo a chi ama le storie fantasy un po' oscure con personaggi tosti e amori complicati.