Elenco blog personale

martedì 30 aprile 2019

Book haul & Wrap up di aprile.


Ciao amici lettori, come ve la state passando?
La mia piccola Minnie (il gatto) ha avuto qualche leggero disturbo con l'intestino ma ora posso finalmente dire che è tutto a posto e tirare un bel sospiro di sollievo.
Ho avuto una settimana abbastanza movimentata e il tempo per leggere non è stato molto ma comunque le letture procedono bene.
Sono riuscita a terminare la TBR che mi ero prefissata per aprile e quindi mi ritengo soddisfatta.
Direi che è il momento di tirare qualche somma:

Book Haul di aprile.

Libri cartacei:
- Inseguendo l'arcobaleno
- La corte di rose e spine
- Il coraggio di Thumper
- Il custode delle tempeste
- La stella di Andra e Tati
- Shiver
- Angel
- Fiabe immortali (libro illustrato da Paolo Barbieri)

E-book:
Questo mese nessun e-book, solo cartacei

Fumetti/manga:
- Popeye

Wrap up di aprile.

Libri:
- Gli scomparsi di Chiardiluna
- Fuga dall'amore
- Scuoti questo libro
- Il viaggio di Buddy
- Il coraggio di Thumper
- End of the road bar
- Trollhunters
- Il ponte oscuro dell'anima
- Ogni respiro
- Lunga vita al re
- Pizza story
- Fiabe immortali
- Il custode delle tempeste
- Elevation

Fumetti e manga:
- Itazura na kiss (4° volume)

E voi cosa avete letto?
E acquisti ne avete fatti?
Fatemi sapere nei commenti.
Ora vi saluto e auguro una buona serata.
Un bacione dalla Cry.

lunedì 29 aprile 2019

I preferiti del mese.


Ciao amici lettori, come state?
Io bene nonostante sia piena di cose da fare e progetti da rifinire, mi piace mantenermi sempre attiva, lo sapete.
Un altro mese è andato e mi ritrovo un'altra volta a racchiudere in questa rubrica il meglio del meglio di febbraio.
Siete pronti?
Via!


1) Serie tv e anime
Spartacus è la serie tv che mi ha distrutto il cuore, la mia preferita in assoluto che penso riguarderò altre mille volte, è troppo bella.
Le terrificanti avventure di Sabrina II° parte, ancora più intrigante rispetto alla precedente, mi sta prendendo molto, lo devo ammettere.
Throllhunters e Inu yasha sono attualmente in corso e intendo terminarne la visione prima di giugno.

2) Manga
Ho letto solo il 4° volume di Itazura na Kiss ma sono felicissima perché mi piace un sacco questo manga che trovo sempre più divertente e accattivante.

3) Migliori letture
Il custode delle tempeste, Gli scomparsi di Chiardiluna e Il viaggio di BUddy.

4) Miglior acquisto del mese
Il custode delle tempeste e Fiabe immortali sono i migliori acquisti.
Mi sono innamorata perdutamente delle illustrazioni dark di Paolo Barbieri e non vedo l'ora di mettere le mani sopra qualche suo altro libro. 

5) Personaggi preferiti:
Direttamente da Spartacus:
- Aenomao
- Spartacus
- Varro
- Crisso
- Myra
Risultati immagini per spartacusImmagine correlata
Risultati immagini per spartacus enomaoRisultati immagini per spartacus varroRisultati immagini per spartacus crisso

Le terrificanti avventure di Sabrina:
Immagine correlataRisultati immagini per ambrose e nicholas le terrificanti avventure di sabrina
- Ambrose
- Nicholas

Trollhunters:
Risultati immagini per trollhunters claire e aaargh!!!Risultati immagini per trollhunters claire e aaargh!!!
- Claire (quella del libro è davvero divertente e tosta)
- AArgh!!! (quello della serie tv)

Bohemian rhapsody:
Immagine correlata
-Freddie

6) Miglior film
Bohemian rhapsody è un film stupendo che mi ha emozionata tantissimo e che rivedrei altre mille volte, è davvero fatto bene.
E poi io amo Freddie Mercury e i Queen per cui non poteva che andare così.

7) Canzone preferita del mese

 Una canzone che mi fa sempre piangere e che mette in luce la bravura di Mercury.

Bene amici, questi erano i miei Preferiti del mese, fatemi sapere nei commenti se anche voi avete dei preferiti del mese e cosa.
Bacioni!

domenica 28 aprile 2019

Recensione L'ultima chance.


Titolo: L'ultima chance
Autore: Ilaria Vecchietti
Casa editrice: Independently published
Prezzo: 5,00
Genere: Romantico/ fantascienza
Pagine: 88
Voto: 6/10


Trama:

Avete mai vissuto un amore impossibile? E nonostante questa consapevolezza gli siete stati sempre vicino, soffrendo in silenzio?A Irene è successo, eppure sono stati gli anni più belli della sua vita.Ora è riuscita a tornare a casa, tutto solamente per rivedere il suo unico grande amore.


Recensione:

L'ultima chance si tratta di un racconto, molto, molto breve, forse davvero troppo breve.
A causa di questa brevità non sono riuscita a farmi coinvolgere completamente dalla storia ne dalla protagonista che ho trovato un po' debole e remissiva.
La storia in sé non è male anche se manca un pochino di passionalità e di dinamicità...in pratica è una lunghissima attesa e succede qualcosa soltanto nel finale.
Altra pecca è il finale a mio parere, sono rimasta sinceramente sorpresa e, ci sono pure rimasta male in un certo senso...tanta fatica per poi...non posso svelarvi il finale, ovviamente, ma sono rimasta parecchio basita.
Nonostante questo ho molto apprezzato lo stile della Vecchietti, che mi ha già conquistato con L'isola dei demoni, veloce, semplice e scorrevole.
La trama di L'ultima chance è promettente e interessante peccato che, essendo nato come racconto, è troppo rapido.
Insomma amici lettori, questo libro è carino, leggero e intrigante se amate le storie d'amore un po' complicate e dal finale inaspettato.


sabato 27 aprile 2019

Recensione Nowhere girls.


Titolo: Nowhere girls
Autore: Amy Reed
Genere: Drammatico
Pagine: 366
Prezzo: 14,45
Casa editrice: Piemme
Voto: 7/10

Trama:

Chi sono le Nowhere Girls? Sono tutte le ragazze, ma per cominciare sono in tre: Grace, tenera e impacciata, è nuova in città, dove si è dovuta trasferire a causa dei pregiudizi nei confronti della madre; Rosina, lesbica e punk, sogna di diventare una rockstar, ma è costretta a lavorare nel ristorante messicano di famiglia; ed Erin, un'asperger con due fissazioni, Star Trek e la biologia marina, vorrebbe assomigliare a un androide ed essere in grado di neutralizzare le emozioni. In seguito a un episodio di stupro rimasto impunito, le tre amiche danno vita a un gruppo anonimo di ragazze per combattere il sessismo nella scuola. Le Nowhere Girls, una moltitudine di voci diverse, dovranno superare la paura e l'imbarazzo per confrontarsi con coraggiosa onestà e opporsi alle minacce di chi si sente forte e non è disposto a mettersi in discussione. Ma alla fine riusciranno in ciò che sembrava impossibile: le cose possono cambiare e tutti hanno diritto alla felicità. Senza compromessi. Senza discriminazioni.

Recensione:

Non restatevene zitti, quando assistete a qualcosa di sbagliato non voltatevi dall'altra parte.”

Sapevo già in partenza che non sarebbe stata una lettura facile, quando si toccano certe tematiche è quasi impossibile rimanere indifferenti e non farsi coinvolgere.
Appunto per questo speravo che questo libro mi lasciasse qualcosa in più una volta finito, invece sinceramente mi ha lasciato poco ed anche le emozioni che ho provato sono state piuttosto tiepide.
Però mi piace molto il messaggio che l'autrice ha voluto dare attraverso la storia di Grace, Erin e Rosina.
Occorre davvero che noi donne iniziamo a darci man forte l'una con l'altra, ad essere forti insieme, ad avere il coraggio di aprirsi e chiedere appoggio e aiuto quando da sole non ce la facciamo.
È bellissimo quando le ragazze si uniscono e formano il gruppo delle Nowhere girls, un fronte pronto a neutralizzare la violenza, i soprusi e la mentalità maschilista del paese.
Mi ha emozionata leggere questa parte, lo ammetto senza vergogna alcuna.
Purtroppo però non ho amato il metodo usato per ottenere giustizia.
Sciopero del sesso, divisioni tra maschi e femmine, e lotta alla pari scendendo allo stesso livello degli aggressori, sinceramente l'ho trovati eccessivi e senza senso.
Nonostante questo mi è piaciuto seguire le storie delle tre protagoniste, anche se a volte tendono a deviare dal filone principale.
Quella che ho apprezzato maggiormente è Rosina per il suo carattere forte e irriverente, un tipetto che non si fa certo mettere i piedi in testa, salvo poi però crollare come un castello di carte verso la fine del libro.
Il problema principale secondo me è che l'autrice ha voluto infilare troppe tematiche delicate in un libro unico ottenendo solo un gran caos che il lettore fatica a districare.
Autismo, violenza sessuale, pregiudizi e maldicenze che rovinano le vite, omosessualità, sfruttamento minorile, razzismo, bullismo, religione, insomma davvero troppa carne al fuoco anche per lo scrittore migliore del mondo.
Sebbene io abbia una passione per le storie dalle tematiche forti non sono riuscita ad apprezzare al 100% Nowhere girls e mi dispiace un sacco, mi aspettavo una lettura che lasciasse un segno tangibile nel mio animo, ci speravo.
Comunque penso sinceramente che sia un buon libro da leggere, specialmente per i giovanissimi che si ritrovano a vivere e crescere in un mondo sempre più difficile, abbiamo bisogno di forza e coraggio noi donne e di sensibilizzare i ragazzi ad essere uomini migliori rispetto a quelli presenti nel libro.
Bisogna cercare di essere tutti migliori come individui.

Ho scelto di schierarmi da un lato: quello giusto.”

MiniCry dice:

Un libro dalle tematiche forti, angoscianti ma che purtroppo non è riuscito ad emozionarmi come avrei voluto.”

giovedì 25 aprile 2019

Novità in libreria.

Ciao amici lettori come state?
Un po' in ritardo vi faccio vedere i libri su cui ho messo gli occhi che sono usciti o escono in questo periodo.

La torre d'oro. Magisterium. Vol. 5
È passata una generazione da quando Constantine Madden, il Nemico della Morte, è arrivato vicinissimo a fare ciò che mai nessun mago aveva saputo: riportare i morti alla vita. Non ci è riuscito… ma ha trovato un modo per continuare a vivere, nel corpo di un bambino, il piccolo Callum Hunt.
Costretto ad affrontare ciò che è, Callum ha combattuto contro il male per tutti i quattro anni del suo addestramento magico al Magisterium, sconfiggendo finalmente le forze del Caos in una battaglia epica.
Ora, trionfatore con il cuore spezzato, il ragazzo si prepara a finire la scuola. Ma il male, quel male, non si è ancora arreso…
"Una saga elettrizzante, con tutto il bello del miglior fantasy." in alchimia, l'oro è considerato il più puro dei metalli.
il cancello d'oro sonderà la purezza dei vostri cuori.
se fallirete, verrete imprigionati a vita.

Alice - Barbara Abel - copertina
Per quanto ogni famiglia sia infelice a modo suo, i destini delle famiglie vicine ad Alice, diciottenne inquieta, sono accomunati da incomprensioni e discordie di pari intensità. Eppure, in un pomeriggio che sembra come tanti, mentre Alice e Bruno fanno l'amore e fumano marijuana, nessuno dei loro cari può sapere cosa sta per succedere: un'auto senza controllo, la lamiera sfondata di uno scuolabus, le vite di Bruno e di un bambino, Thibaut, perdute per sempre. Non può immaginarlo il padre di Alice, che fatica a gestire le turbolenze della figlia, né la sua nuova compagna, impegnata nell'eterna ricerca della quiete domestica. Non possono immaginarlo la madre di Thibaut né quella di Bruno, che nella vendetta cercheranno l'unica consolazione al lutto. E Alice, inghiottita da una spirale di accuse, si ritroverà a sprofondare sempre più in basso, sempre più sola, sempre più in pericolo.

Anarchy. Ediz. italiana - Megan DeVos - copertina
In un futuro non troppo lontano, in seguito alla Caduta, il mondo è ridotto ai minimi termini. Gli Stati non esistono più e i sopravvissuti alle guerre e alle carestie si sono riuniti in piccole comunità che vivono in campi organizzati in mezzo alla foresta, fatti di sterrati e capanne costruite con materiali di recupero. Alle loro spalle, i resti delle frenetiche città di un tempo, ridotte ormai a un ammasso di rovine e teatro d'azione di predoni pericolosi e brutali che si aggirano per le strade deserte a caccia di cibo e di ignari viandanti da uccidere per divertimento. Non esistono più regole, né alcuna sicurezza al di fuori del proprio campo. Non esiste pietà verso il nemico, tanto meno esiste lealtà, se non nei confronti del proprio gruppo di appartenenza. Le comunità, infatti, possono contare solo sulle loro forze per sopravvivere, e sono in costante lotta l'una con l'altra per accaparrarsi (e sottrarsi) le poche risorse disponibili. In uno scenario del genere, fatto di violenza e prevaricazione, avviene il primo incontro tra Hayden e Grace. Un incontro fatale, il loro. Fin dal primo sguardo, infatti, entrambi avvertono una strana tensione, un'attrazione che via via crescerà diventando sempre più forte, e infine irresistibile. E questo è quanto di peggio potesse capitare. Perché lui, occhi verdi, un fisico che incute timore e una spiccata attitudine al comando, è il giovane leader di Blackwing e si farebbe uccidere pur di proteggere la sua gente, mentre lei, caparbia, bellissima e abile nel combattimento più di qualsiasi altra ragazza Hayden abbia mai incontrato, è la figlia del capo della comunità rivale di Greystone. Perché entrambi sono stati educati a odiarli, i nemici, a non fidarsi di loro, e possibilmente a eliminarli, senza alcuna esitazione. Perché la passione che li divora è un pericolo: li rende vulnerabili. E potrebbe generare il caos nella loro vita e in quella di chi li circonda.

Le Streghe stanno seminando distruzione nel Bosco Selvaggio e dietro ogni albero è in agguato un pericolo. Desideria è una ragazza Guerriera in possesso di un potente e magico Libro degli Incantesimi. Xar è un ragazzo Mago con una pericolosa macchia di Strega sulla mano. Era improbabile che questi eroi si incontrassero una prima volta. È possibile che siano destinati a incontrarsi di nuovo?

Cymbeline Igloo (già, proprio così!) non è mai stato a nuotare. Mai, nemmeno una volta. Ma imparare non può essere poi così difficile, no? Ha cercato su Google "stile libero" e scovato in un ripostiglio un vecchio costume del papà. È pronto! Ciò per cui non è pronto è l'imbarazzante incidente che gli capita in piscina... e le conseguenze che questo ha sulla mamma. In passato dev'essere successo qualcosa che ha a che vedere con l'acqua, non c'è altra spiegazione. Ma cosa? Così, con l'aiuto di amici vecchi e nuovi, Cymbeline decide di scoprire perché sua madre non lo ha mai portato a nuotare. E questo metterà la sua vita sottosopra... 

La stella di Andra e Tati - Alessandra Viola,Rosalba Vitellaro - copertina
Quando anche gli ebrei italiani cominciano a essere deportati nei campi di concentramento nazisti, Andra e Tati sono solo due bambine. D'improvviso, si vedono strappare via tutto ciò che hanno; perfino la famiglia è travolta e straziata da eventi inspiegabili. Troppo piccole per capire, Andra e Tati si ritrovano sole e piene di paura. Il mondo comincia a cambiare e diventa un incubo, un'ombra minacciosa che si diffonde ovunque e a cui sembra impossibile sfuggire. Andra e Tati sono solo delle bambine, sì. Ma non smettono di sperare e di farsi coraggio a vicenda, unite e salvate dall'amore l'una per l'altra. Nell'era più buia della storia dell'umanità, la forza e la speranza sono le uniche armi per sopravvivere. Con le immagini originali del primo film d'animazione europeo sull'Olocausto, la commovente storia vera di due sorelline sopravvissute alla Shoah. 

Il Custode delle tempeste - Catherine Doyle - copertina
A ogni generazione, l'isola di Arranmore sceglie un Custode delle tempeste che incarni il suo potere e difenda la sua magia se il Nemico dovesse tornare. E per il nonno di Fionn è giunto il tempo di cedere il passo al nuovo Custode. Fionn ha il terrore del mare, tanto che quando approda ad Arranmore per l'estate, vuole solo tornare sulla terraferma. L'isola della sua stirpe, però, lo aspetta da molto tempo e lo reclama a sé, rivelandogli la sua magia. Presto Fionn si lascerà sedurre dalla ricerca di una grotta sommersa, capace di esaudire i desideri. Ma una forza malvagia si sta destando nelle profondità dell'isola, ed è più vicina a lui di quanto non immagini. 

La corte di rose e spine - Sarah J. Maas - copertina
Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L'animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge "ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita". Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l'allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo degli umani, per finire nel Regno di Prythian, una terra magica e ingannevole di cui fino a quel momento aveva solamente sentito raccontare nelle leggende. Qui Feyre sarà libera di muoversi ma non di tornare a casa, e vivrà nel castello del suo rapitore, Tamlin, che, come ben presto scoprirà la ragazza, non è un animale mostruoso ma un essere immortale, costretto a nascondere il proprio volto dietro a una maschera. Una creatura nei confronti della quale, dopo la fredda ostilità iniziale, e nonostante i rischi che questo comporta, Feyre inizierà a provare un interesse via via più forte che si trasformerà ben presto in una passione dirompente. Quando poi un'ombra antica si allungherà minacciosa sul regno fatato, la ragazza si troverà di fronte a un bivio drammatico. Se non dovesse trovare il modo di fermarla, sancirà la condanna di Tamlin e del suo mondo...

Bene amici queste sono le uscite librose che più mi interessano ed alcune sono già nella mia libreria personale, qualche libro è uscito il mese scorso e qualcuno invece ad aprile.
Non mi resta che augurarvi buona lettura 💖

Chiacchiere e acquisti.

Ciao a tutti amici lettori, come state?
Spero che abbiate un po' di tempo libero perché volevo approfittarne per scambiare due chiacchiere con voi.
Sono molte le cose che ho da dirvi ed ho pensato di fare quindi un post unico che racchiuda sia i miei acquisti e regali ricevuti, sia le novità per quanto riguarda il blog e le ultime cose viste di recente.

Cominciamo con le comunicazioni per quanto riguarda il blog:
ho deciso di stoppare la rubrica Personaggi del cuore perché penso che possa non essere di vostro interesse e, mi sono resa conto, di non avere poi tutta questa voglia di parlare ogni mese in modo più approfondito dei personaggi che mi colpiscono, per questo c'è già I preferiti del mese dove io espongo i personaggi che mi sono piaciuti di più in quel determinato mese. Insomma era troppo ripetitiva la cosa quindi penso proprio che cancellerò Personaggi del cuore. Fatemi sapere cosa ne pensate.
Al momento penso mi dedicherò a includere più recensioni sia di libri che di film, serie tv e anime, perché sono rimasta indietro e ne ho accumulate troppe. Aspettatevi quindi di vedere più recensioni sul blog.
Ho inoltre deciso di dedicarmi nuovamente ai Tag e cercare di pubblicarne almeno uno al mese.
Sono inoltre ancora disponibile per recensioni su richiesta ma ho deciso di prendermela con più calma e inserirne solo qualcuna al mese e non tante come ho fatto nei mesi precedenti. Voglio anche avere il tempo di fare letture per puro piacere e non solo per “lavoro”.

Ma passiamo alla parte che riguarda i miei ultimi acquisti librosi:
devo ammettere che questo mese ci ho dato parecchio dentro, ahimè, ma erano troppe le uscite interessanti...
ecco la montagna dei miei danni al portafoglio:


ovviamente sono curiosa di leggere tutti questi libri ma non vedo l'ora, in particolare, di leggere Il custode delle tempeste, di cui Seli Ombre Angeliche ha parlato un sacco bene, e La corte di rose e spine, di cui hanno veramente parlato tutti.
Devo ammettere che ho un po' paura per quanto riguarda La corte di rose e spine che è stato davvero troppo osannato, non vorrei che fosse come Fidanzati dell'inverno, tanto osannato ma poi non tutta questa meraviglia, almeno per quanto mi riguarda.
Incrocio quindi le dita.
Fiabe immortali è sicuramente il libro che più desideravo in assoluto, sono mesi che gli do la caccia e finalmente è mio!
Non potete capire quanto è bello!
Ora ho ben due libri di Barbieri di cui vantarmi e sono felicissima.

Ci sono stati anche molti dvd che ho adottato e non vedo l'ora di vedere:


Che mi dite di questa lista?
Avete visto qualcosa?
Fatemi sapere.

Immagine correlata
Risultati immagini per gif le terrificanti avventure di Sabrina
Infine sono ben due le serie tv guardate, Spartacus e Le terrificanti avventure di Sabrina.
Due bellissime serie, sopratutto la prima che mi ha distrutto il cuore irrimediabilmente.
Ve ne parlerò meglio in un post dedicato perché è troppo lunga, sono troppe le cose di cui parlare.

Sono inoltre dietro a guardare le serie animate Trollhunters e Inu yasha che mi stanno appassionando un sacco.
Come film invece ho visto Piccoli brividi 2, Non è romantico, Hansel e Gretel cacciatori di streghe e Bohemian Rhapsody.
Molto avventuroso Piccoli brividi 2 mentre gli altri due direi niente di speciale, carini.
Risultati immagini per freddie mercury fan artImmagine correlata

La vera sorpresa è stato Bohemian Rhapsody di cui non vedo l'ora di parlarvi, un film stupendo ed emozionante, ma forse io sono di parte perché adoro Freddy Mercury.

Concludo annunciandovi che sono riuscita a leggere un buon numero di libri e tutti piuttosto belli quindi direi che aprile è andato bene e mi posso ritenere soddisfatta un po' su tutti i fronti.
Anche su Instagram le cose stanno procedendo bene, stanno andando in sfida tutte le foto di #unarcobalenodilibri e vedo che vi state divertendo anche voi a votare e partecipare ai vari giochi.
Sono ancora tante le cose che ho in serbo per voi.

Direi che vi ho annoiato abbastanza per oggi quindi vi saluto, vi auguro buona serata e ottime letture.
Ciao amici!



mercoledì 24 aprile 2019

Segnalazione E alla fine c'è la vita di Davide Rossi.


Titolo: E alla fine c’è la vita
Autore: Davide Rossi
Collana: Uno, due, tre… ciack!
Genere: Sceneggiatura
ISBN: 978-88-94921-10-6
Prezzo: € 9,00
Pagine: 180



Trama:

Marco si sveglia dopo l'ennesima notte di eccessi. Marianna vomita in un bagno dell'università. Mario si ritrova bloccato in un letto di ospedale. Marika finisce a letto con un professore.
Tante vite che si bruciano, annientandosi con tutto ciò che è legale ed illegale, alla ricerca disperata di un'altra boccata di ossigeno.
- Quale futuro mi riserva la vita?- pensa senza mai dirlo Marco. Osserva Marika, invece della lezione, fantastica su di lei, se ne innamora. Si innamora dell'idea di vita con lei. La insegue durante una delle mille feste, salvo perderla per sempre.
Marianna vive la propria vita senza limiti. Si concede ai ragazzi. Ama le griffe, l'estetica, l'apparenza le illude la vita. La realtà le serve il conto facendole scoprire che aspetta un bambino. È innamorata di Marco, ma la loro relazione è finita lasciando dei conti in sospeso fra i due. Ora aspetta un bambino, e pensa sia suo.
Mario frequenta l'ateneo da pendolare. Ha un'esistenza quieta e fatta di pochi fronzoli. Ha litigato con Marco perché ha frequentato Marianna. Ora, dopo un malore, la malattia e l'ospedale capisce che la vita è molto di più che tenersi a galla. Marika è una ragazza spagnola, arrivata a Pavia grazie ad uno dei tanti progetti Erasmus. Lavora e studia. Una routine che non le lascia grande spazio per una vita sociale amplia. La rottura con Jorge la spinge ad intraprendere un viaggio nei party bagnati dall'alcol e animati dalle droghe. Finirà in coma dopo un incidente stradale. Si riprenderà qualche giorno dopo, desiderosa di cancellare quella parentesi frenetica dai suoi ricordi.
Un caleidoscopio su tante giovani vite, intrappolate dall'ansia di vivere la vita al massimo. Il raggiungimento dell'abisso li spingerà a riemergere, obbligandoli a prendere decisioni drastiche.


Biografia autore:

Davide Rossi è nato il 18/01/1985 ed è cresciuto in un piccolo paese della provincia di Pavia, Sant’Angelo Lomellina.
Nonostante gli studi di natura prettamente scientifica, continua a coltivare due grandi passioni che lo accompagnano fin dalla tenera età: il cinema e la scrittura. La stesura di varie sceneggiature rappresenta dunque un’evoluzione naturale e una di queste, scritta a sei mani, risulta nel film “Benvenuti a casa Verdi” del 2013 (Muccapazza film).
Parrallelamente all’esperienza cinematografica inizia una fase di sperimentazione che l’ha portato a partecipare a diversi concorsi letterari con racconti brevi, poesie e saggi.
"E alla fine c'è la vita" nasce in seguito, e dall’unione, di tutti questi percorsi.

Che ne dite amici?
A me sembra davvero interessante 😉
Ci vediamo domani cari amici lettori 💖

martedì 23 aprile 2019

Recensione End of the road bar.

Titolo: End of the road bar
Autore: Daniele Batella
Serie: prima di due parti
Prezzo: € 14,90
Casa editrice: Dark Zone
Pagine: 227
Genere: Narrativa
Voto: 7/10
Trama:

All'End of the Road non si arriva per caso. È uno strano luogo, un vecchio bar nascosto nel vicolo di una metropoli, a metà strada tra una bettola e la sala di un cinema. È un locale d'altri tempi, lontano dalla frenesia delle notti di baldoria della città. Ma l'End of the Road ha anche un'anima. È questa l'unica certezza che colpisce i sette avventori che ci arrivano per caso, in una sera di aprile, condotti là da un curioso scherzo del fato. Penny, l'algida e imperscrutabile cameriera, li accoglie e serve loro da bere. Ma sarà il pretesto di una violenta tempesta a far avvicinare i sette l'uno all'altro, a sciogliere imbarazzi e timori prima, e a condurli in un viaggio lungo il viale dei ricordi poi. Uno a uno cominceranno a raccontare la loro esistenza, fatta di amori, gioie, dolori, segreti mai confessati e peccati indicibili. Sette vite si snodano nel flusso dirompente della memoria, svelando poco a poco le trame di un sorprendente destino.


Recensione:

Non sapevo bene cosa aspettarmi da questo libro ma fin dalle prime pagine mi sono lasciata trasportare nella storia senza pregiudizi e aprendo la mente il più possibile.
L'atmosfera oscura e misteriosa del' End road bar mi ha affascinata e resa piuttosto sensibile e suggestionabile.
Già, perché l'End road bar nasconde qualcosa di oscuro, quasi esoterico, come se su di esso aleggiasse una qualche magia o una maledizione se vogliamo.
Da quel che ho capito è un luogo in cui finisce soltanto chi ha un segreto macabro celato nel cuore, ma ancora non mi è chiaro se, una volta svelato, il destino che attende gli avventori sia infausto e definitivo oppure no.
Trovo quindi che tutto questo mistero renda la trama davvero intrigante e decisamente da brivido, e voi sapete quanto io ami l'horror e il sovrannaturale.
Ho trovato molto interessante il personaggio di Penny e quello di Lenny, che a me appaiono la stessa persona, o meglio una specie di doppia identità.
I protagonisti sono diversi e, avendone conosciuto per ora soltanto una parte, posso dirvi che hanno delle storie davvero sofferte e perverse in un certo senso.
Credo che la forza di questo libro sia proprio questo, la varietà di momenti, le diverse storie che ogni personaggio ha da raccontare. In questo modo la storia non è mai monotona e non ci si deve basare solo su un personaggio, ma bensì si viene trasportati da una storia all'altra con un'abilità e una scorrevolezza notevoli.
Oramai sono entrata nell'atmosfera ed è stato un vero peccato quando il libro si è interrotto di brutto e sul più bello...non mi resta che attendere l'uscita della seconda parte e scoprire le storie dei personaggi che restano.
Spero inoltre che anche Penny racconti qualcosa di sé perché sono molto curiosa a riguardo.
Insomma, End of the road bar è stata una piacevole scoperta che ha unito i miei generi preferiti con maestria e intrigo affascinando il lettore e portandolo a desiderare un seguito che spero arrivi molto presto.

MiniCry dice:

Vorrei tanto bere qualcosa al'End of road bar ma...beh non sono sicura che ne uscirei viva...ho una strana sensazione a riguardo. Adoro i posti maledetti e oscuri e trovo che l'ambientazione sia davvero da brivido, così come il contorno.”