Elenco blog personale

giovedì 3 maggio 2018

Recensione L'eredità della spada.


Titolo: L'eredità della spada
Autore: Cristina Azzali
Genere: Avventura
Pagine: 633
Prezzo: formato kindle € 6,99 cartonato € 21,25
Casa editrice: Sensoinverso edizioni
Voto: 7/10

Trama:

Nei Quattro grandi Regni del continente di Eryon impazza la guerra. Un conflitto sanguinoso, che non risparmia nemmeno i villaggi più sperduti, come Ivennon, dove Lenya Dalen vive con suo figlio Arthur e la piccola Ethel. Quando alcuni guerriglieri invadono la loro dimora, è Arthur, ancora piccolo ma con un sacro fuoco che gli arde dentro, a trarre in salvo sua madre e sua sorella grazie a una misteriosa spada lasciatagli dal defunto padre. Anni dopo, con la pace nel frattempo sopraggiunta, Arthur sarà impegnato a dover trovare il suo posto nel mondo, e le sue avventure si intrecceranno a quelle di maghi, divinatrici, banditi e spadaccine.
L'eredità della spada è un romanzo articolato, scritto con una prosa che fa del dettaglio e della cura descrittiva la sua peculiarità più visibile. Una storia che narra di un mondo d'altri tempi ma raccontando sentimenti, emozioni e umanità che non hanno età. 
Al confine tra il fantasy e l'opera di ambientazione storica, è un libro per chi ha voglia di immergersi completamente in un'avventura davvero avvincente.
Dunque, il rito prevedeva che uno dei due piatti si muovesse... il fatto che niente di tutto ciò fosse avvenuto era la dimostrazione che Arthur possedeva la libertà di decidere del proprio destino; ma, anche messo di fronte a possibilità infinite, il desiderio del giovane non era che uno.
Io voglio che le cose cambino.”


Recensione:

L'eredità della spada si presenta come un'avventura dai contorni fantasy ma non troppo, dove vi sono maghi, grandi re, principesse guerriere, paladini, cavalieri e malviventi, ma anche personaggi più comuni come gli artigiani.
A dire il vero vi sono un sacco di personaggi le cui storie si intrecciano a doppio filo nel corso del libro.
La storia inizia nel passato, dove Arthur, il protagonista, qui appena bambino salva la vita a madre e sorellina cambiando per sempre la propria.
Lo ritroviamo poi ventunenne alle prese con la costante ricerca di un lavoro adatto, con scarsissimi risultati.
È proprio da qui che ho iniziato ad apprezzare il personaggio di Arthur, sapete che ho un debole per i pasticcioni, un po' insicuri ma pieni di potenziale.
Ma la storia entra davvero nel vivo solo con l'arrivo di tre misteriosi figuri: Maelin, Rayleigh e Gwinneth.
La prima è una maga con dei poteri molto potenti ma che mi risultano ancora un po' confusi, sinceramente, il suo carattere è dolce e calmo, è sempre lei a cercare di mettere pace nel gruppo quando gli animi si accendono.
Rayleigh è un muscoloso e abile paladino, bello d'aspetto e sfrontato di carattere, ho amato la sua allegria e l'arte di sdrammatizzare, sebbene talvolta risultasse davvero troppo borioso e schietto.
Gwinneth invece è la principessa “sotto copertura”, una ragazza tanto bella quanto fredda e tagliente.
Il suo carattere spinoso e altezzoso me l'hanno resa indigesta, sebbene rappresenti il mio ideale di personaggio preferito non ho trovato feeling con lei, è certamente un'abile guerriera, è dura e coraggiosa, una vera leader ma il suo atteggiamento e l'acidia che usa nei confronti di Arthur mi hanno disgustata e resa prevenuta.
Quindi potete ben vedere che i personaggi sono interessanti, sfaccettati e ben definiti e questo è sicuramente un punto a suo favore.
Purtroppo devo ammettere che la storia si dipana un po' troppo lentamente per i miei gusti, il brivido dell'azione si perde troppo fra le mille descrizioni, a volte superflue, e possono rendere la lettura del libro a tratti pesante.
Questo succede spesso anche a me, è difficile non perdersi nelle descrizioni e devo farmi enorme violenza per tenere sotto controllo questo mio lato quando scrivo per cui capisco benissimo l'autrice.
L'unica pecca del libro è la lentezza e il numero considerevole di pagine che può risultare un po' pesante, per il resto la storia è coinvolgente e prende molto, il finale è da cardiopalma e vi giuro che sto morendo dalla curiosità di sapere cosa succederà ai personaggi.
Ovviamente questo era il primo volume di una serie e quindi dovrete aspettare per avere notizie dell'uscita del prossimo volume ma spero ne varrà la pena perché la storia è iniziata bene.


Nessun commento:

Posta un commento