Elenco blog personale

mercoledì 30 maggio 2018

La Cry al cinema #8.


Titolo:Qua la zampa!
Genere:Commedia
Voto: 8/10
Trama:
Nel 1962 Ethan (8 anni) e la sua mamma salvano un cucciolo di Goldenretriever che hanno trovato ferito e abbandonato a cui danno il nome di Bailey. Il padre del bambino non condivide l'idea ma Ethan e Bailey cresceranno insieme fino a quando il cane morirà. Ma la reincarnazione non tarderà e avrà modo di ripetersi come ci narra Bailey stesso riflettendo su quale sia il suo scopo.

Il mio pensiero:
Sono di parte se dico che adoro i film con gli animali???
e sono ancora peggio se dico che avevo già amato alla follia il libro da cui è tratto questo film, Dalla parte di Bailey?



Insomma amici lettori, come si fa a non farsi prendere dalle emozioni guardando la storia di Bailey che, vita dopo vita, continua a cercare il suo Ethan!
Questo film si basa sul rapporto profondo che da sempre lega il cane al padrone, all'uomo, un legame indissolubile e unico che, chi non ha mai avuto un cane, non può assolutamente capire fino in fondo.
I cani ci accompagnano per un breve tratto della nostra vita ma lasciano un segno così tangibile che non si può descrivere a parole.
Loro sono fedeli, leali, affettuosi, altruisti, dolci e unici, davvero, è quasi sovrannaturale la loro sensibilità nei nostri confronti.
Dopotutto si dice spesso che prendere un cane può essere una fonte di guarigione per chi è malato o ha una profonda depressione, questi animali riescono a colmare il vuoti e riempiono la vita portando allegria e affetto.
Ed è proprio perché ho avuto diversi cani in 28 anni di vita e li ho amati profondamente, che ho amato questo film.

Non potete immaginare quante lacrime ho versato per ogni morte di Bailey, nonostante sapessi bene che sarebbe tornato reincarnandosi in un nuovo cane.
Il finale poi è stato stupendo.
Ragazzi, se amate queste dolci storie non potete proprio farvelo mancare.

Allora, in tutte le mie vite di cane ecco cosa avevo imparato: devi divertirti, ovviamente, ogni volta che puoi
trova qualcuno da salvare e salvalo! Lecca quelli che ami!
Non essere triste per quello che è successo o arrabbiato per quello che poteva succedere! L'importante è che tu ci sia! Qua la zampa!”
cit.

Nessun commento:

Posta un commento