Elenco blog personale

lunedì 29 maggio 2017

Recensioni In una notte buia e spaventosa + Le streghe.

Titolo: In una notte buia e spaventosa
Autore: Adam Gidwitz
Casa editrice: Salani Editore
Prezzo: € 9,90
Genere: Fantasy/horror
Pagine: 252
Voto: 9
Trama:

Vagando per una sudicia palude Hansel e Gretel arrivano a una casetta fatta di dolci e iniziano ad assaggiarne un po', quando d'un tratto sulla soglia compare una donna con un grembiule da fornaia...finiscono così tra le grinfie della terribile strega mangiabambini.
Questo lo sapevate già, ma cosa accadde dopo?
I due fratelli varcano il confine della loro storia e vagano nella tradizione favolistica incontrando alcune delle migliori fiabe classiche già narrate dai fratelli Grimm.
Eccoli impegnati in un viaggio buio e spaventoso attraverso una terra piena di pericoli oscuri, popolata da stregoni malvagi e corvi indiscreti, che li porta ad affrontare persino il Diavolo.


Recensione:

La prima cosa che mi ha catturata di questo libro è la meravigliosa copertina, guardate quanto sono accurati i dettagli, i colori, le ombre che rendono il tutto ancora più oscuro e misterioso...e un po' pauroso, ammetto.
In realtà non si prospetta affatto la solita favoletta, come del resto si intuisce dalla trama, ma bensì da un continuo via vai di storie pazzesche e mooolto sanguinose e terrificanti...se siete particolarmente sensibili.
Di sicuro non è una fiaba da raccontare ai più piccoli, però sono sicura che potrete intrattenere dei ragazzini con il debole per l'horror.
Non è quella favoletta di Hansel e Gretel che conosciamo, o meglio quella che tradizionalmente conosciamo come la fine, non è altri che l'inizio.
Devo ammettere che da bambina la favola dei due fratelli non mi ha mai colpita particolarmente ma mi sono dovuta ricredere perché questo libro è bellissimo, l'ho divorato in un giorno.
È scorrevole, divertente e sanguinoso al punto giusto, garantito.
Ho trovato azzeccata l'idea che lo scrittore stesso abbia preso parte alla storia aggiungendo qui e là piccoli pezzi in cui si rivolge direttamente al lettore, come se fosse veramente lui a raccontarci questa favola e non noi a leggerla.
È davvero una cosa che inizia a piacermi avendola già trovata in qualche libro recentemente.
Altra cosa che rende il tutto più intrigante è il fatto che l'autore abbia riunito alcune della favole dei Grimm e le abbia girate in chiave moderna facendole vivere dai nostri protagonisti. Trovo che ci voglia una certa abilità per fare ciò e riuscirci bene.
Pensate che ho finito per guardare i due fratellini con altri occhi alla fine della storia.
Si scoprono intelligenti, coraggiosi e soprattutto pronti a sacrificarsi.
Unica pecca le figure genitoriali... sono davvero ma davvero pessime...non vi posso raccontare tutto però fidatevi di me quando vi dico che se cercate genitori degeneri beh, qui ne trovate a palate.
Per quanto riguarda le parti da brivido devo ammettere che, per essere comunque una lettura per ragazzi, è piuttosto raccapricciante.
Nonostante io ami le favole so che ce ne sono davvero tantissime dei Grimm che non conosco per cui sono felice di aver acquistato mesi fa il librone contenente tutte le loro fiabe originali, che non sono ovviamente quelle raccontate dalla Disney, per capirci.
Non vedo l'ora di leggerlo!
Tirando le somme è davvero un libro carino che vi consiglio di leggere anche perché non è molto conosciuto e mi spiace perché merita tantissimo a mio parere.

Titolo: Le streghe
Autore: Roald Dahl
Prezzo: € 6,90
Genere: Fantasy per ragazzi
Pagine: 195
Casa editrice: La biblioteca della Repubblica
Voto: 7

Trama:

Chi sono le vere streghe? Non quelle delle fiabe, sempre scarmigliate e a cavallo di una scopa, ma signore elegantissime, magari vostre conoscenti. Portano guanti bianchi, si grattano spesso la testa, si tolgono le scarpe a punta sotto il tavolo e hanno denti azzurrini... tutto per nascondere gli artigli, le teste calve, i piedi quadrati e la saliva blu mirtillo: i segnali distintivi delle vere streghe. Ore che lo sapete potete evitare di essere trasformati in topi, ma solo se terrete gli occhi ben aperti. Le realtà non è sempre quella che sembra.

Recensione:

Io adoro leggere i libri per ragazzi e ancor di più adoro le streghe e il mondo magico in qualunque sua forma.
Non avevo mai letto questo libro e sono stata felice di accaparrarmelo nonostante la mia età (27 anni!)
ho il presentimento che non crescerò mai e poi mai ma va benissimo così.
Il libro mi è piaciuto molto però non sono d'accordo con l'idea che ho io delle streghe... a me piace pensare alle streghe in modo classico: vestite di nero, con grossi e alti cappelli a punta, i loro pentoloni che sobbollono sul fuoco, un gatto nero o un corvo come compagno di vita e magia a bizzeffe.
Queste diciamo che sono un po' fuori dall'ordinario.
Nonostante questo la storia è molto carina e i protagonisti sono davvero simpatici, soprattutto la nonna sprint che sembra un generale e sa tutto sulle streghe.
Il piccolo nipotino è coraggiosissimo e non si da per vinto, nemmeno quando viene trasformato in topo.
Riesce ad usare questo fatto a suo vantaggio e sterminare l'intera comunità di streghe dell'Inghilterra.
Uno dei migliori libri di Dahl che consiglio di leggere a tutti.



Nessun commento:

Posta un commento