Elenco blog personale

mercoledì 31 maggio 2017

Coppie librose.

Ciao amici lettori, come state?
Oggi sono felice di portare sul blog un nuovo post della rubrica Coppie librose, sempre in collaborazione con la dolcissima Ila di Emozioni tra le righe
la coppia da me scelta è formata da Elspeth e David protagonisti di 9000 giorni e una sola notte di Jessica Brockmole.
Buona lettura.



Ho scelto di parlare di un amore poco convenzionale oggi, di un amore nato da lontano ma mai dimenticato nel tempo.
L'amore che unisce Elspeth e David ha inizio quando David decide di scrivere una lettera a Sue (Elspeth) una poetessa che riesce ad emozionarlo con le sue poesie quando è ancora una studente.
Espeth non ha mai ricevuto una lettera da un fan, se così lo vogliamo chiamare, ma alla fine decide di rispondere non immaginando che sarà l'inizio di tutto.
Da quel giorno Elspeth e David si scambiano lettere dapprima amichevoli, ricche di conversazioni superficiali, per poi arrivare a confessioni più intime e veri e propri sfoghi da parte di Elspeth.
Lettera dopo lettera, i due si ritrovano ad innamorarsi perdutamente l'uno dell'altra nonostante non si siano mai visti ne conosciuti dal vivo.
La distanza però non è facile e David la incita a vedersi senza sapere che Elspeth è sposata, ma in realtà non sa nemmeno che il loro matrimonio è in crisi e che Elspeth non prova più amore per Iain.
E così, come potete ben immaginare, i due si incontrano e la donna non può più mentire a se stessa: è innamorata di David, un uomo con cui non ha mai trascorso più di qualche ora.
Com'è possibile?
Lei non lo sa ma decide di seguire il cuore per la prima volta in vita sua e si butta, confessa tutto a David arrivando alla conclusione di continuare a vivere il loro amore così come viene.
Non possono certo sapere che David e Iain saranno prigionieri di guerra nello stesso luogo e che, proprio David si troverà a fornire la via di fuga all'altro permettendogli di tornare a casa da Elspeth.
Non pensavo di poter mai fare il tifo per due amanti, solitamente odio i triangoli amorosi e non posso soffrire i personaggi che tradiscono, eppure questa coppia mi ha conquistata come poche altre, mi ha ricordato l'amore eterno di Le pagine della nostra vita. Quindi alla fine pregavo perché quei due si ritrovassero...e l'autrice mi ha fatto un bel regalo!
Dopo mille peripezie, dopo anni e anni, situazioni complicate e problemi vari, dopo una mezza vita passata lontani, finalmente si ritrovano e nella maniera più dolce che si possa pensare.
Ho davvero amato questa coppia nonostante tutto e la fine mi ha commossa (e io non mi commuovo quasi mai per cui potete immaginare quanto mi sia entrata nel cuore).
David è indubbiamente il personaggio che ho amato di più perché, con la sua tenacia, mi ha insegnato a lottare per ciò che vogliamo e non arrendersi mai, nemmeno quando sembra tutto perduto.
L'amore vince sempre, non possiamo decidere di chi innamorarci ne quando...il destino unirà sempre le strade di chi si ama davvero, anche dopo una vita.
Ed è proprio quello che succede a Elspeth e David.
Vi consiglio di leggere 9000 giorni e una sola notte se siete amanti delle storie romantiche e strappalacrime.

Le citazioni più belle:

Le emozioni sono fugaci come una notte silenziosa.

Non regalare il tuo cuore in modo avventato, perché potresti non riaverlo mai più indietro.

I ricordi sono una bella cosa, ma è la prospettiva di crearne di nuovi che aiuta a tirare avanti.

Il presente e il futuro si costruiscono sul passato e so che vuoi sapere da dove vieni, prima di decidere dove andrai.

Non possiamo impedirci di amare.


Forse sarò un'idealista, ma non posso trattenermi dal pensare che nulla accade per caso. Sei entrato nella mia vita nel momento stesso in cui Iain ne è uscito. Eri lì per me, proprio quando lui non c'era più. Ci dev'essere una ragione.

Finché non conoscerai il percorso che ti ha portato a essere ciò che sei, non saprai mai se stai camminando lungo la strada giusta.

Erano sognatori, leggevano e rileggevano tutto ciò che trovavano, avevano sempre lo sguardo fisso sull'orizzonte, come se cercassero un modo per toccarlo. E tutti e due, quando hanno donato il loro cuore, lo hanno perso per sempre.

Quando si chiude una porta, non si può che aprirne un'altra.

Ora, per sempre e oltre, ti amo.

Tutti noi ci affanniamo a cercare l'amore, solo per scoprire poi che amare è molto più facile di quanto crediamo.



Ecco una bella immagine dell' Isola di Skye dove vive la protagonista della storia.











Bene amici lettori questo era il mio post, vi invito di cuore ad andare a leggere anche il post della mia splendida collaboratrice Ila Emozioni tra le righe
Un bacione dalla vostra Cry.




2 commenti:

  1. Ciao! Non conosco questo romanzo, ma le citazioni sono molto belle! :-)

    RispondiElimina