Elenco blog personale

giovedì 5 aprile 2018

Recensione L'erede di Gavri'el.


Titolo: L'erede di Gavri'el
Saga: Pandora
Autore: Licia Troisi
Casa editrice: Mondadori
Prezzo: 18,00
Genere: Fantasy
Pagine: 331
Voto: 7/10
Trama:

Gli Angeli della Morte vagano liberamente per il mondo da quando Pam ha aperto lo scrigno in cui una potente antenata li aveva confinati. Sam è stato posseduto dal più malvagio dei sei demoni, eppure la sua umanità è così forte da contenere Samael, il mostro che minaccia ogni giorno di divorarlo: solo dominandolo può aiutare Pam a ritrovare le creature infernali e restituirle alle loro dimensione. Ma qualcuno ha tradito, e ora lo scrigno è nelle mani della Medium S.p.A., una misteriosa società dedita all'occultismo. Proprio quando tutto sembra perduto e i feroci demoni Kapziel ed Hemah escono dall'ombra, un Angelo di conturbante bellezza appare ad aiutare i due ragazzi: il suo nome è Gavri'el, ed ha attraversato i secoli per raggiungere Pam, a cui lo unisce un legame antico e profondo.

Recensione:

Amo Licia Troisi e il suo stile, la sua fervida immaginazione e la forza dei suoi personaggi.
Pandora però è la saga a cui mi sono affezionata meno, fra tutte quelle che ho letto (tutte in pratica).
In qualche modo, sebbene trovi Pam (la protagonista) vicina al mio prototipo di personaggio ideale, c'è qualcosa che ancora non mi ha fatto entrare in sintonia con lei e me ne dispiaccio molto, leggendo le storie della Troisi mi sono abituata a “vivere” e “sentire” fortemente i personaggi, ma nei tre libri della saga questo non mi è ancora successo.
La storia è avvincente ma forse un tantino troppo realistica e vicina alla mia realtà.
Il fatto che sia ambientata a Roma, una comune città reale, ai giorni nostri, forse me la rende un pochino meno magica che se fosse ambientata in una terra fantastica come il Mondo Emerso o il Dominio (terre inventate dalla Troisi in altre due saghe).
Credo sia questo che mi trattiene dall'abbandonare la realtà. Io nelle sue storie ho sempre cercato rifugio, in terre lontane e fantastiche, abitate da creature magiche e guerriere d'acciaio.
Nonostante questa premessa, lo stile della Troisi è sempre impeccabile e, comunque, sono contenta di proseguire anche con questa saga di cui non vedo l'ora di conoscere la fine.
Non posso certo spoilerarvi tutto ma questo libro mi ha dato due dolori, legati alla dipartita di due personaggi molto importanti...
Sam è quello che più si sviluppa nel corso di questo libro, di lui scopriamo molte cose che ci aiutano a capirlo meglio. Ne sono quindi felice perché è decisamente il più affascinante della serie.
insomma, ora siamo al nocciolo e tutti i nodi stanno venendo al pettine, mi chiedo cos' avrà ancora in serbo per i suoi lettori la cara autrice.
In realtà spero che almeno una delle due vittime si possa recuperare...non posso proprio aggiungere di più.
Gli angeli della morte poi mi hanno sempre affascinata e qui ve ne sono parecchi, se poi aggiungiamo il Vaso di Pandora e un Apriporta in grado di salvare il mondo, ecco che ne esce fuori una storia con molto potenziale.
Mi aggrappo quindi alle mie speranze in un buon esito del 4° volume, anche se in realtà non so proprio da quanti volumi sarà formata questa serie e non so quindi dirvi di più, se non che L'erede di Gravri'el è stata una buona lettura, con tanta azione e tanti capovolgimenti tra bene e male, rivalutazioni di alcuni personaggi e un pizzico di amaro in bocca per alcune dipartite.

4 commenti:

  1. Ola :),
    Questa saga della Troisi la devo ancora recuperare, ormai la mia lista di libri da leggere è chilometrica :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio anche se non è la mia preferita. Anche la mia lista ormai è chilometrica ;-)

      Elimina
  2. Ciao Nuova follower del tuo blog letterario.
    Ho trovato il tuo blog grazie alla segnalazione di un blog amico :-)
    Mi è piaciuto ed ora ti seguo sia su GFC che su Google +
    Spero che vorrai venire a dare il follow-back per il mio blog fantasy "Il Rifugio degli Elfi" https://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/
    Buon pomeriggio, ottimo fine settimana in arrivo e migliore primavera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma benvenuta!
      Mi fa davvero piacere che mi segui.
      Vado subito a contraccambiare e a curiosare un po' sul tuo blog.
      Un abbraccio ;)

      Elimina