Elenco blog personale

venerdì 6 maggio 2016

Doppia recensione.

Ciao lettori, anche oggi doppia recensione per cercare di stare al passo con le letture.
Vi recensisco due fantasy che ero molto curiosa di leggere sperando di non annoiarvi troppo.

Titolo: Incantesimo
Serie: The Prodigium trilogy
Autore: Rachel Hawkins
Prezzo: € 9,90
Genere: Fantasy
Pagine: 251
Voto: 9




Trama:

Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare.
Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male. I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile, mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola. Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un’organizzazione segreta e potentissima, L’Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia. Forse perché lei è la prima della lista? O forse perché ha dei poteri di cui non si rende conto?

Recensione:

Da quando ho scoperto l'esistenza di questa serie le ho dato la caccia come se non ci fosse un domani e quando sono riuscita a metterci le mani sopra, beh, ero la persona più felice della terra.
Incantesimo come potete vedere è stata una lettura decisamente stupenda, che mi ha fatta staccare dalla realtà almeno per un po', portandomi in un mondo popolato da streghe, fate, licantropi, mutaforma e demoni.
Devo ammettere che l'ambiente mi ha fatto ripensare alla serie di Evernight, non dico che sia uguale ma alcune cose sono simili, per esempio la scuola “nascosta” in un luogo impervio, il ballo della scuola, la vampira Jenna con tutti i misteri e i dubbi del caso. Insomma mi ha fatto ricordare quella saga.
Nonostante questo ho amato alla follia questo libro dove fantasy, un pizzico di mistero con tanto di enigmi da risolvere, qualche brividino qua e là si intrecciano a formare una bellissima storia adatta ad un pubblico giovane.
L'hanno paragonato ad Harry Potter ma sinceramente me lo ricorda davvero poco.
Non conoscevo la Hawkins ma con Incantesimo ho imparato ad amarla, il suo stile è leggero, scorrevole e molto interessante.
I personaggi mi hanno colpita nel bene e nel male, Sophie, la protagonista è azzeccatissima, una persona solitaria, scaltra ma anche immensamente coraggiosa e forte al momento giusto.
Jenna la vampira, nonché migliore amica di Sophie, mi è piaciuta da subito e spero di saperne di più nel prossimi libri, in quanto ad Archer, personaggio maschile di cui Soph è innamorata, beh spero di vedere come se la caverà e saperne di più sul grosso interrogativo che il finale mi ha lasciato.
Ma si sa, per ogni personaggio amato ce n'è almeno uno odiato per cui non posso non parlarvi di Elodie, una strega viziata, crudele e acida nonché bellissima e perfetta come tutti i cattivi delle storie, è decisamente odiosa anche se un pochino si riprende sul finale.
Potrei andare avanti a parlare a macchinetta di questo libro ma vi annoierei a morte per cui taglio qui consigliandone assolutamente la lettura, a mio parere ne vale la pena di acquistarlo tanto più che la trilogia è già completa e disponibile.
Bellissimo!
Spero che anche gli altri due volumi mi possano piacere anche più di questo e non vedo l'ora di tuffarmi tra le pagine di Maleficio.
Il 26 maggio uscirà in libreria uno spin off della trilogia ovvero Magico che io sicuramente acquisterò.
Purtroppo in questo libro non ho trovato frasi che mi abbiano colpita particolarmente quindi passo alla seconda recensione.

Seconda recensione:


Titolo: Sublime
Autore: Christina Lauren
Prezzo: € 6,90
Genere: Romantico/paranormale
Pagine: 250
Voto: 7
Trama:

Lucy non sa come sia arrivata ai margini di quella foresta, vestita solo di un abito di seta e con un paio di sandali ai piedi. Ma quando vede Colin capisce di essere lì per lui. Sono solo due ragazzi, ma sentono fin da subito di amarsi alla follia. Tuttavia Lucy non è una ragazza qualunque, Lucy è un fantasma. Nonostante tutto, le loro esistenze si legano sempre di più giorno dopo giorno, fino a diventare indissolubili. Nessuno dei due è disposto a separarsi dall'altro, poco importa se stare insieme sembra impossibile. Ma tutto ciò ha un prezzo: per Colin saggiare i limiti tra il suo mondo e quello di Lucy diventa un ossessione, e Lucy inizia a chiedersi cosa vuole essere davvero per lui. La sua salvatrice o la sua perdizione?

Recensione:

Da Sublime mi aspettavo moltissimo ma purtroppo ne sono rimasta un po' delusa. Non è un brutto libro però non è riuscito ad entusiasmarmi nemmeno la metà di quanto mi aspettavo in realtà.
Pensavo che sarebbe stata una bella lettura visti gli argomenti, un fantasma e la storia d'amore praticamente impossibile, ma non è stata sviluppata in maniera che mi prendesse totalmente.
A tratti ho fatto fatica a proseguire e mi pareva sempre di essere al punto di partenza, lo stile a volte è stato pesante a mio parere.
Mi dispiace molto che mi abbia deluso perché, ripeto, mi aspettavo forse troppo visto che del duo di scrittrici nascoste dallo pseudonimo di Christina Lauren avevo già letto qualche libro come Beautiful bastard e Beautiful bitch e mi erano piaciucchiati.
Non lo sconsiglio totalmente ma beh...a me non ha preso è inutile girarci attorno.
Il voto 7 l'ho dato perché, comunque, ho letto anche di molto peggio e Sublime non è completamente un disastro tutto sommato. In fondo qualche brividino mentre leggevo mi ha percorso la schiena, l'argomento fantasmi mi ha sempre affascinata e, la possibilità che lo spirito dei morti possa tornare per vegliare su di noi oppure che siano “imprigionati” qui per delle cose irrisolte mi ha sempre convinta del fatto che qualcosa esista nella realtà. Non prendetemi per pazza ma mi piace crederci.
Il finale sicuramente è stato particolare, non mi sarei aspettata che andasse così, se non altro alle ultime pagine mi ha sorpresa.
Insomma penso che potevano fare di meglio e spero di potermi rifare con qualche altra lettura più coinvolgente di questo duo al femminile.

Frasi più belle tratte dal libro:

Questa conversazione sembra una corsa a precipizio dritto verso una curva a gomito nell'oscurità,su un percorso sconosciuto, e lui non sa come affrontarlo.

Se pensi che al mondo non esista qualcosa che non sei in grado di capire, avresti bisogno di essere sorvegliato anche quando usi una forchetta.

Perché i morti tornano?
Forse per vegliare su di noi, oppure sono trattenuti qui da qualcosa. Qualcosa che devono portare a termine.

A Lucy non importa che sta per finire, perché queste emozioni sono quello che è mancato ad entrambi. L'unione, il toccarsi, la sintonia che le parole non potranno mai raggiungere.

Bene gente, per oggi vi ho annoiato abbastanza ci vediamo domani con un nuovo post.
Fatemi sapere se anche voi avete letto questi libri e cosa ne pensate o se siete curiosi di leggerne almeno uno.
Un bacione da Cry.

2 commenti:

  1. ho in casa incantesimo, devo però ancora leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovata una bellissima lettura tanto che sono ormai giunta al terzo volume, lo sto leggendo proprio ora.
      Aspetto con ansia lo spin off che uscirà a breve Magico.
      Un bacione!

      Elimina