Elenco blog personale

lunedì 15 aprile 2019

Recensione Wolves coast.


Wolves Coast di [Calcagnile, Ornella]Titolo: Wolves coast
Autore: Ornella Calcagnile
Genere: Fantasy
Pagine: 198
Prezzo: € 12,66
Casa editrice: Dunwich Edizioni
Voto: 8/10

Trama:

Wolves Coast è una ridente località che ai turisti appare come un semplice luogo di vacanza. Nessuno penserebbe mai a una terra di conflitti che ha visto affrontarsi coloni e amerindi, nessuno si aspetterebbe che quella faida si sia trascinata in sordina per secoli fino a esplodere in una battaglia tra popolazioni vicine, eppure per certi versi distanti.

Howi è un giovane di South Wolves con il cuore ferito e un enorme segreto a gravargli sulle spalle, ma con una solida comunità su cui poter contare. Emily è una ragazza di città, delusa dagli affetti, con uno spiccato desiderio di libertà e in cerca della propria strada, una ricerca che la porterà a Wolves Coast. Due personalità che, sebbene diverse, riescono a unirsi profondamente nell’arco di un’estate e a spalleggiarsi in uno scontro senza eguali per quel lembo di costa tanto desiderato da una fazione e tanto protetto dall’altra.
Amore e guerra sono vicini più che mai, ma il primo sopravvivrà alla seconda?

Recensione: 

Questo libro è stata davvero una sorpresa, non pensavo sinceramente che potesse piacermi così tanto.
Devo dire che invece mi ha letteralmente conquistata già dal primo capitolo, sono entrata nella storia e non sono più riuscita a smettere di leggere fino a che non sono arrivata alla parola fine.
La storia potrebbe sembrare scontata ma vi assicuro che non lo è affatto, è originale, con quel tocco di mistero e leggenda che ha saputo dare quel qualcosa in più alla trama.
Come sempre la protagonista femminile mi ha lasciata indifferente ma quello maschile, invece, mi ha colpita molto ed è riuscito ad entrare nelle mie simpatie.
Devo ammettere che mi ha ricordato molto Jacob Black, uno dei personaggi di Twilight, il fatto che entrambi siano “lupi mannari”, di origini indiane e scuri sia di capelli che di occhi, oltre che molto muscolosi e bellissimi mi ha certamente portata a metterli a confronto.
Ho apprezzato moltissimo la descrizione della comunità e del luogo in cui la storia è ambientata, mi ha fatto sentire tutto il calore e l'affetto dei piccoli paesini dove, appunto, si è tutti una grande famiglia.
Altra cosa molto apprezzata è certamente il legame che il popolo ha con la natura, il continuo cercare di preservarla e rispettarla, un messaggio davvero molto positivo e importante per quanto mi riguarda.
Trovo anche intrigante l'idea della divisione del paese in due parti, il nord che è civilizzato, lussuoso e molto cittadino, e il sud che è invece dominato dalla natura, abitato da persone genuine e alla mano.
Ma si sa, tutte le storie hanno un cattivo, e quindi era ovvio che vi fosse anche in Wolves coast, sinceramente l'ho odiato da morire per tutto ciò che rappresenta. Sarà anche bello ma vi assicuro che è una vera canaglia, e delle peggiori.
Tirando le somme, amici lettori, rinnovo il mio gradimento e vi invito a leggere questo libro perché merita assolutamente.

MiniCry dice: 

"Un libro carinissimo che ha per protagonisti degli affascinanti lupi mannari. Mi ha piacevolmente sorpresa."

2 commenti: