Elenco blog personale

domenica 14 aprile 2019

La guerra dei bottoni.


Risultati immagini per la guerra dei bottoni film

Titolo: La guerra dei bottoni
Genere: Avventura
Voto: 10/10
Trama:
Tra i ragazzi di Longeverne e Verlans, due vicini villaggi della provincia francese, non corre buon sangue e spesso sorgono tra loro schermaglie che sfociano in vere e proprie battaglie combattute con bastoni e fionde. Per umiliare gli avversari, quelli che vengono presi prigionieri vengono privati di lacci, cinture e bottoni e rimandati a casa reggendosi i calzoni con le mani.
Nella scuola di Longeverne, intanto, arriva una ragazzina che, come si scoprirà, è di origine semita. Il coraggio e la determinazione dei ragazzi, delle loro famiglie e del maestro riusciranno a metterla in salvo dai miliziani collaborazionisti che cercano di arrestarla.
Il mio pensiero:
Avevo amato moltissimo il libro quando lo lessi da adolescente ma ignoravo completamente l'esistenza del film, quindi quando l'ho trovato su Netflix mi sono illuminata d'immenso.
È stato bellissimo ritrovare personaggi amati molto tempo fa ed è stato grandioso ri-innamorarmi nuovamente di loro.
Risultati immagini per la guerra dei bottoni film
È un classico, una storia molto carina i cui protagonisti principali fanno parte di “un esercito” capitanati dal solido e valoroso Lebrac.
Ovviamente Lebrac è il personaggio che mi è entrato nel cuore, un ragazzo che dimostra molto più della propria età, si potrebbe tranquillamente etichettare come ragazzo problematico e ribelle, sempre in lite con il padre, irriverente e sfacciato, un vero duro...ma ha anche un lato buono, ed è proprio questo che me lo fa amare tanto.
Lebrac è un ragazzo dalla corazza dura ma dal cuore grande, è si orgoglioso e subisce ogni tortura con sguardo fiero, ma poi, da solo piange dimostrando la sua vulnerabilità.
Insomma lo adoro!
Risultati immagini per la guerra dei bottoni film
Altro personaggio che è entrato nelle mie simpatie è il piccolo Gibus. Non si può non adorarlo vista la sua simpatia e la petulanza bonaria, ha un faccino davvero troppo tenero.
La guerra dei bottoni è inoltre ambientato in un periodo storico molto delicato, quello dei nazisti e trovo che l'argomento qui sia affrontato in maniera molto delicata.
Inoltre il fatto che vi sia in atto questa “guerriglia” tra l'esercito di Lebrac e quello Dell'Azteco, dove il bottino di guerra consiste nello strappare i bottoni da camicie e pantaloni della fazione perdente, fa assaporare la genuinità dei giochi di una volta.
È sempre bello ricordarsi di come i bambini di un tempo si divertivano a giocare tra loro e non davanti ad uno stupido videogames o alla tv.
Un film di altri tempi divertente ed emozionante che è diventato uno dei miei preferiti.
Consigliatissima la visione e il recupero del romanzo.
Immagine correlata

MiniCry dice:

"Ho adorato questo film che mi scalda il cuore e mi fa morire dal ridere. Conservo nitido anche il ricordo del romanzo che ho letto da adolescente. Una storia scanzonata e, come si dice dalle mie parti: alla buona."

2 commenti:

  1. Uh Cry, anche a me il film era piaciuto un sacco, dovrei proprio rivederlo :) il libro ce l'ho in casa ma devo ancora iniziarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero una bellissima storia. Ti consiglio di leggere anche il libro ;-)

      Elimina