Elenco blog personale

sabato 13 ottobre 2018

Recensione Il mondo dei Feral.

Risultati immagini per il mondo dei feralTitolo: Il mondo dei Feral
Autore: Jacob Grey
Prezzo: 15,90
Genere: Libri per ragazzi/fantasy
Casa editrice: Salani Editore
Pagine: 250
Voto: 7/10


Trama:

Caw vive solo in cima ad un albero da quando aveva appena tre anni, i suoi soli compagni sono i corvi che lo hanno allevato. Blackstone, la città in cui vive, è stata devastata da un onda di calore distruttivo che ne ha cambiato totalmente il volto: i giorni della darksummer. Caw pensa di essere stato abbandonato dai genitori ma in verità non conosce la sua vera storia. Ha un dono unico: sa parlare con i corvi, è un "feral". Durante una fuga di prigionieri dal carcere, una ragazzina di nome Lydia viene presa in ostaggio. È proprio Caw a liberarla e riportarla a casa dai suoi genitori. Lydia diventa così sua amica e lo segue nelle sue peregrinazioni finché non è vittima, nuovamente, di un rapimento. Questa volta finisce nelle mani dello Spinning Man, l'uomo che era stato la causa della devastazione della città che sta formando un esercito di feral, di umani capaci di parlare con gli animali, per riprendere in mano il potere. Caw, aiutato dai suoi fedeli corvi e da alcuni feral buoni, si mette alla ricerca di Lydia e, anche se ancora lo ignora, sulle tracce del suo passato...

Recensione:

Sapete quanto adoro le storie gotiche e i libri dalle copertine che mi ispirano mistero e oscurità...potevo quindi non leggere Il mondo dei Feral???
Mi ci sono buttata a capofitto (ma a causa delle due terribili settimane che ho passato, ci ho messo davvero un sacco a terminarlo) e mi sono lasciata prendere per mano da Caw, un ragazzo molto particolare; in un certo senso ho trovato alcune similitudini tra la sua storia e quella di Tarzan e Moowgly, un bambino abbandonato, orfano di genitore che viene allevato e protetto da tre corvi.
Devo ammettere che il protagonista mi è piaciuto molto, sia per il suo carattere schivo che per il suo lato più umano di adolescente impaurito ma comunque coraggioso, sfuggente ma comunque bisognoso di amore.
La storia da vita ad una nuova tipologia di potere: i Feral non sono altro che persone capaci di entrare in connessione (poter comunicare e prenderne persino il comando) con una specifica tipologia di animale, in alcuni rarissimi casi, anche a trasformarsi nell'animale stesso.
Caw è quindi “il signore” dei corvi e come tale ha anche il potere di aprire un varco tra il mondo dei vivi e quello dei morti, grazie ad una particolare arma: Il becco del corvo.
Ed è proprio grazie ad essa che Caw ha la possibilità di combattere un grosso e pericoloso antagonista con il potere di comandare i ragni: Il Tessitore.
È stata una lettura davvero bellissima, ricca di adrenalina e mistero.
Mi sono lasciata affascinare totalmente dalle atmosfere dark e da questo magico mondo che ha un po' di gotico e un po' di drammatico in alcuni punti.
Mi è inoltre piaciuto come l'autore ha descritto i vari personaggi, donando loro un carattere definito e interessante, lo stile poi è scorrevole e incalzante, chiaro e la lettura fila liscia come l'olio.
Ho però scoperto solo in seguito che in realtà Il mondo dei Feral è solo il primo volume di quella che dovrebbe essere una trilogia, quindi spero vivamente che vengano pubblicati anche gli altri due o mi arrabbierei tantissimo visto quanto mi è piaciuto l'inizio, e poi io odio le storie incomplete!
Vi faccio vedere quanto sono belle anche le altre due copertine dei volumi successivi:

2 commenti: