Elenco blog personale

mercoledì 8 marzo 2017

Recensioni

Recensione Troschi e la rivoluzione felina + Le avventure di Jacques Papier

Risultati immagini per troschi e la rivoluzione felina
Titolo: Troschi e la rivoluzione felina
Autore: Bruno Furcas
Casa editrice: I gerbilli
Prezzo: €12,00
Genere: Libro per ragazzi
Pagine: 130
Voto: 7

Trama:

Troschi era un cane come tanti, ma un giorno divenne speciale grazie a un'amica: la gatta Cenerina. Insieme faranno la rivoluzione, la storia di un abbaio e tanti miagolii.

Recensione:

Questo simpatico libro mi è stato regalato da una cara amica e, come tutti i libri che mi regala, non lo conoscevo assolutamente.
È una lettura molto leggera e adatta ad un pubblico giovanissimo per cui lo consiglio a chi si sta avvicinando alla lettura e ha bisogno di storie si leggere ma che diano anche degli insegnamenti.
Vedendolo e sfogliandolo potreste pensare che sia un libricino di poco conto ma vi sbagliate: dietro ad una storia a 8 zampe (il cane ed il gatto) si nasconde una vera e propria “seduta” psicologica.
Furcas ha usato personaggi buffi e simpatici per descrivere come l'essere umano talvolta può sentirsi solo, incompreso, abbandonato e senza via di scampo.
Attraverso il gattino Nerino ha espresso la solitudine e l'incapacità di relazionarsi con gli altri, il suo sentirsi diverso e il suo isolarsi sempre più.
Attraverso Cenerina invece ha mandato un messaggio importantissimo: gli animali non sono giocattoli e non li si dovrebbe accogliere in famiglia se non si è capaci a prendersi cura di loro.
GLI ANIMALI NON SI ABBANDONANO!!!
ma il messaggio più bello, secondo me, lo ha dato con Troschi, cagnolino dalla scorza dura ma dal cuore tenero che insegna ad essere generosi con il prossimo, a tendere una mano a chiunque ne abbia bisogno.
Inutile dire che ho amato questo personaggio e, alla fine mi sono anche un po' commossa, non ho vergogna ad ammetterlo.
Troschi mi ricorda tanto me stessa, cerco anche io di dare l'impressione di essere una dura, una forte che non si lascia scalfire da nulla...ma in realtà il mio cuore è peggio di un panetto di burro...ma non fatemi arrabbiare!
È molto dolce il fatto che due animali, nemici da sempre, come il cane ed il gatto riescano a superare le proprie avversioni, ovviamente è un modo per farci capire che non ci sono differenze, siamo tutti esseri viventi e saremo degni di stare al mondo solo quando impareremo a rispettare tutti e tutto.
Davvero un libricino che in sole 130 pagine vi insegnerà molto più quanto potreste immaginare.
Ideale da leggere ai vostri figli.

Le frasi più belle tratte dal libro:

L'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini, non sempre vanno di pari passo.

Io sono un cane e tu sei una gatto. Ma se guardi bene io ho quattro zampe, una coda, due occhi, due orecchie e un cuore proprio come te. 


Titolo: Le avventure di Jacques Papier
Autore: Michelle Cuevas
Casa editrice: DeAgostini
Prezzo: 12,90
Genere: Fantasy per bambini
Pagine: 222
Voto: 8

Trama:

Da un po' di tempo a questa parte, il piccolo Jacques Papier ha il terribile sospetto che tutti lo odino. Tutti eccetto la sorellina Fleur. A scuola i professori lo iqnorono ogni volta che alza la mano, in cortile i compagni non vogliono mai giocare con lui e a casa i genitori si dimenticano persino di aspettarlo per cena. Ma la verità è ancora più sconvolgente di quanto possa sembrare... perché il piccolo Jacques non è che l'amico immaginario di Fleur! E quando troverà il coraggio di chiedere alla sorellina di recidere i fili della fantasia che li legano, per Jacques inizierà un travolgente, poetico e a tratti esilarante - viaggio alla ricerca di se stesso. Chi è veramente Jacques Papier? Qual è il suo posto nel mondo? 

Recensione:

Quando partì per essere libero, promise di non dimenticarsi di lei. Sapeva che era semplicemente impossibile. Persino all'arrivo dell'inverno, quando la luce sarebbe stata tanto aspra da cancellare tutto, lui avrebbe ricordato. E quando le foglie sarebbero diventate nere sotto la neve, e quando il passare del tempo avrebbe sbiadito le iniziali sull'albero, persino quando le iniziali sarebbero state quasi invisibili e l'albero sarebbe stato abbattuto per farne una barca, lui avrebbe ricordato.”

Ormai lo sapete che adoro anche i libri per ragazzi e quando ho trovato Le avventure di Jacques Papier solo soletto sullo scaffale del reparto libri mi sono sbrigata ad arraffarlo.
L'argomento amici immaginari mi ha sempre affascinata moltissimo, nonostante io non faccia parte di quelle persone che ne hanno avuto uno durante la loro infanzia.
Forse è dipeso dal fatto che io avevo una cane e per cui non avevo bisogno di amici immaginari, e poi sono cresciuta con i miei 4 cugini quindi la compagnia non mi mancava di certo.
È quindi un libro adatto ai giovanissimi lettori ma anche gli adulti ne possono apprezzare la dolcezza e il profondo insegnamento che ne traspare, amo molto le storie in grado di farci tornare indietro nel tempo, anche se per poco, e farci ricordare quanto era bello essere bambini e fantasticare senza sentirsi stupidi o immaturi.
Ma voi sapete bene che io non mi vergogno di fantasticare ancora a 27 anni suonati!

Lui viveva semplicemente nel suo mondo privato. Aveva un mondo intero dentro di sé, con fiumi di miele e un cuore fatto di fiori. Era come un bocciolo chiuso, una ghianda che ha già dentro un albero, una canzone ancora tutta da ascoltare.”

Benché sia una lettura leggera e molto semplice è riuscita ad entrarmi nel cuore, un po' come Alice di Carroll, che mi ha ricordato come la realtà può cambiare agli occhi di un bambino, e l'impossibile può diventare possibile.
La dolcissima storia di Jacques vi farà divertire, pensare e commuovere, tutto in questo preciso ordine e, sono sicura, vorrete leggerlo ai vostri figli, nipoti o fratellini.
Consigliatissimo davvero!

Ciascuno è sbalorditivo.
Ma cosa c'è di speciale in me?

Presumo che non sia sempre possibile vedere le cose buone in noi stessi. Forse perché da vicino è difficile vedere, come un fiore che si china a guardarsi e crede di essere solo uno stelo. Credo che la cosa importante sia aver fiducia in ciò che si è. Tu sei speciale e le persone intorno a te lo colgono in molti più modi di quanto non potrai mai, mai fare tu.” 

4 commenti:

  1. Non conoscevo questi libri... ma sembrano interessanti!
    Grazie per le tue recensioni!
    Baci

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Moltissimo :) se ti capita di leggerli fammi sapere :)
    Passo da te. bacioni.

    RispondiElimina
  3. Troschi e la rivoluzione felina mi attira molto. Bello il nuovo sfondo. Buon fine settimana.

    RispondiElimina