Elenco blog personale

sabato 4 marzo 2017

Recensione Accesso negato.


Titolo: Accesso negato
Autore: Ugo Lucchese
Prezzo: 1,99 in e-book
Genere: Thriller
Pagine: 248
Marchio: Libromania
Voto: 7

Trama:

Tradire un'organizzazione criminale è una cosa rischiosa, soprattutto se si ha a che fare con la Costellazione, un impero del crimine potentissimo e supersegreto. Non la pensa così Nico, che si occupa di fabbricare dossier per mettere sotto scacco imprenditori, politici e chiunque entri nel mirino del Giudice, il misterioso capo dell'organizzazione. Forse stanco di una vita da furfante e accecato dalla perizia che ha sempre dimostrato nel suo lavoro, Nico ha deciso di rischiare e assicurarsi un futuro sereno grazie ai segreti di cui è a conoscenza e alla sua esperienza negli "affari". Qualcun altro, però, lo ha anticipato e il tradimento non passa inosservato come sperato, scatenando una caccia all'uomo senza quartiere in cui tutti fanno il doppio gioco e forse nessuno è davvero quello che sembra.

Recensione:

Mi sono sempre ripromessa di avvicinarmi maggiormente alla sfera del thriller e, quando mi è stato proposto di leggere Accesso negato, ho colto la palla al balzo.
Sono molto orgogliosa che un autore italiano abbia dato vita ad un libro davvero interessante e pieno di colpi di scena.
La storia è raccontata come una specie di diario visto dal punto di vista di due differenti personaggi: Nico e Frisu.
Nico è un uomo dal sangue freddo, che decide di tradire appunto il cosiddetto Giudice, e per lui iniziano i guai veri e propri.
Come potete leggere dalla trama, Nico sarà ricercato dagli scagnozzi del Giudice che vogliono fargli la pelle e avrete modo di conoscere un personaggio scaltro, coraggioso, intelligente e tutto sommato fortunato...per quanto si possa essere fortunati in una situazione del genere.
Ma Nico non sarà solo in questa fuga, con sé avrà Cisco, un giovane ragazzo genio del computer che lo aiuterà nell'impresa di sottrarre denaro alla Costellazione.
E quindi veniamo al mio personaggio preferito, ovvero Frisu, che a dire il vero non c'entra nulla in questa faida malavitosa, se non fosse che ci finisce in mezzo con tutte le scarpe per una causa alquanto singolare.
Il personaggio di Frisu mi è piaciuto moltissimo perché incarna il classico ragazzo un po' impacciato, insicuro, con la sua passione per i Pink Floyd e la sua timidezza in amore.
Eh si, perché anche in questo libro c'è una piccola vena romantica rappresentata da una giovane e avvenente collega, Lidia, che farà innamorare il buon Frisu.
Mi è piaciuto molto come l'autore, nel corso dei capitoli, ci prende per mano e ci porta a conoscere meglio la vita e l'infanzia dei personaggi.
È un libro davvero avvincente, pieno di intrighi, persone che appaiono buone ma che poi non lo sono, sorprese, e grandi misteri.
Sarete curiosi di sapere chi è questo famoso Giudice a capo della Costellazione e avrete il fiato sospeso fino alla fine.
Io sono riuscita ad affezionarmi persino a Nico che non rappresenta certo un buon personaggio per cui potete capire quanto l'autore sia bravo in quello che fa.
Lo stile di Lucchese è scorrevole, ingegnoso ed enigmatico e vi conquisterà dalle prime pagine.
Vi consiglio quindi di leggerlo cari lettori se vi piacciono le storie intriganti in cui dovrete scoprire chi sono i veri cattivi.
Vi ricordo inoltre che a fine marzo sarà disponibile la versione cartacea al costo di € 13,00
per il momento potrete acquistarlo al costo di € 1,99 in versione e-book.
Per ulteriori informazioni andate su:


4 commenti:

  1. Sembra davvero avvincente!
    Adoro i thriller... sprcialmente quelli in cui "nessuno è quello che sembra"!
    Un bacio e buona domenica!

    Nuovo post sul mio blog!
    Se ti va ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Ciao! Te lo consiglio, è veramente bello.
    Passo subito da te :)
    Bacioni!

    RispondiElimina
  3. Ciao Cristina, anche io sto per recensire questo romanzo. E' stato il mio primo incontro con thriller e non mi è dispiaciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annamaria!
      é davvero una bella lettura :)

      Elimina