Elenco blog personale

mercoledì 22 marzo 2017

I miei consigli...per piccini!


I miei consigli...per piccini!

Ciao lettori!
Come state? Io tutto bene anche se le letture scarseggiano e mi sa che è colpa della primavera, mi mette una pigrizia addosso davvero insopportabile!
E le vostre letture come vanno?
Ne approfitto per presentarvi una “nuova” rubrica, o meglio, un'estensione della rubrica I miei consigli.
Si tratta di consigli per i più piccini, ho deciso di dedicare un piccolo angolo del mio blog ai bambini/ragazzini che muovono i primi passi nel mondo dei libri.
È quindi per questo che nasce I miei consigli...per piccini!
Spero che l'idea vi possa piacere e, siccome penso che la lettura sia la cosa più bella del mondo, vorrei dare una spintarella a tutti quei bambini e ragazzini che vorrebbero leggere ma non sanno da dove cominciare.
In onore del primissimo post di questa rubrica ho scelto un libro che da bambina ho amato particolarmente: La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl.

La fabbrica di cioccolato.

Risultati immagini per la fabbrica di cioccolato libro

Il mio pensiero.

Chi mi segue ormai non ne può più di sentirmi citare questo libro ma vi prego ugualmente di permettermi di parlarvene in modo dettagliato e di spiegarvi perché ne consiglio la lettura.
La fabbrica di cioccolato è un libro che vi può davvero trasportare in un altro mondo, mi ricordo che tra le sue pagine ho iniziato a sognare ogni cosa che mi veniva descritta in maniera magistrale da Dahl: il fiume di cioccolata, gli scoiattolini laboriosi, gli umpa lumpa, la gomma da masticare che sostituisce il pasto, i mille macchinari presenti nella fabbrica, praticamente mi sembrava di essere con Charlie e gli altri e di vivere con loro ogni guaio.
Il signor Wonka mi ha sempre regalato tante risate con il suo buffo modo di essere e le sue stramberie e da sempre è uno dei miei personaggi preferiti in assoluto.
Magari ci fosse una persona così al mondo, sarebbe un bel modo per tornare bambini!
Vi assicuro che, nonostante sia un libro per giovanissimi lettori, tutti possono appassionarsi a questa deliziosa storia ed è anche ricca di grandi insegnamenti fondamentali per una crescita caratteriale sana dei più giovani.
Io ho imparato molto da questo libro a mio tempo, ho imparato senz'altro a non essere come la maggior parte dei personaggi descritti in questo libro: a non essere ingorda, non essere viziata, non essere arrogante, e a non farmi prendere la mano da tv e videogiochi.
L'autore attraverso il protagonista buono, maturo e ben educato, apre la mente del lettore indicandogli la via giusta per essere un bambino e una persona piacevole e che sa come comportarsi in ogni situazione.
Per me è una cosa importantissima.
E poi vogliamo parlare del lato creativo in sé?
Questo libro allargherà gli orizzonti della fantasia, farà sognare i bambini e tornare piccini i grandi, inoltre può creare un legame tra genitore e figli, non c'è nulla di più bello del trovare un po' di tempo per leggere al proprio figlio una storia bella come questa.
Un altro tema toccato in questo libro è la povertà, la famiglia Bucket non gode certo di un alto reddito, si vede il piccolo Charlie soffrire e sentirsi inferiore agli amici solo perché non si può permettere le cose che hanno gli altri, penso che potrebbe insegnare ai giovani a tendere la mano a chi ha più bisogno e a non emarginare gli altri. Penso seriamente che La fabbrica di cioccolato possa donare quella sensibilità di cui, a volte, i bambini necessitano.

Bene amici lettori, questo angolo è anche per voi che siete in cerca di esperienze nuove e di mondi pieni di fantasia dove potrete sognare e vivere mille avventure.
A voi lettori del domani.
Un bacione dalla vostra Cry.


2 commenti:

  1. Ciao Cry! Puoi non crederci, ma io non ho mai letto questo romanzo! Prima o poi lo farò!

    RispondiElimina
  2. Te lo consiglio, è davvero bellissimo! :) fammi sapere se lo recuperi.

    RispondiElimina