Elenco blog personale

sabato 23 luglio 2016

50 sfumature libro Vs 50 sfumature film.

Ciao lettori, come state? Io bene anche se un po' stanchina.
Come sapete la rubrica Arcobaleno è terminata, in questi giorni mi sono scervellata da morire per decidere quale, delle tante rubriche che avevo in mente, fosse adatta a sostituire quella precedente. Ebbene, dopo lunga riflessione ho scelto Versus.
In cosa consiste vi chiederete, in poche parole Versus consisterà nel mettere a confronto personaggi visti sia dal punto di vista del libro che del film, mettere a confronto libro e film, mettere a confronto personaggi di due libri diversi...insomma tutto quello che mi viene in mente lo metterò cercando le varie differenze, sempre secondo il mio personale pensiero.
Non so se vi possa interessare o meno, io comunque ci provo ugualmente.

La prima battaglia che ho scelto per oggi è:

50 sfumature di grigio libro Versus 50 sfumature di grigio film

 

Sappiamo tutti che il libro ha riscosso un successo incredibile, oltre ogni immaginario, forse anche troppo a parer mio, ma, il film ha dato una grandissima delusione a tutti quanti.
Prima di tutto nel film hanno cambiato così tante cose che alla fine sembra un altra storia!
Ci sono così tante cose che non mi sono piaciute che potrei scrivere per ore ma vedrò di contenermi.
Prima cosa fra tutte è che sono stati decisamente frettolosi nel film, non si sono sprecati a spiegare bene le cose, le situazioni, i ruoli che invece sono fondamentali per capire bene le dinamiche.
50 sfumature non è sicuramente un libro facile da proporre, i temi sono forti e le situazioni sono “particolari” ma con il film hanno fatto un pastrocchio.
Il libro mi è sicuramente piaciuto di più, ben scritto, interessante, dettagliato, ci ho capito sicuramente di più e la storia mi ha presa.
I personaggi sono ben dettagliati e mi piacciono le loro mentalità opposte.
Anastasia è la classica ragazzina giovane, timida, chiusa e quando incontra Christian, affascinante, carismatico, deciso, un uomo di successo tutto il suo mondo così come l'ha conosciuto crolla.
È avvincente come si sviluppa la storia d'amore nata prima come “contratto”, come una cosa fisica che non comprende il cuore, per poi diventare un amore intenso, tormentato, che non sa finire ma nemmeno andare avanti.
Non traspare tutto questo nel film, o almeno non traspare del tutto e non mi ha dato le stesse emozioni.
Forse sono di parte, io adoro così tanto i libri che mi viene scontato preferirli ai film, ma sono convinta che anche altri hanno tratto le mie stesse conclusioni, molti sono rimasti delusi dalla trasportazione cinematografica.
Quello che mi ha lasciato più basita è che il personaggio di --- non ha nessun rilievo, secondo me questo è un personaggio chiave che da sicuramente un significato al carattere di Christian e non può non essere praticamente citato.
Non so cosa aspettarmi dal secondo film e sinceramente non sono affatto curiosa di vederlo perché, sono sicura, mi smorzerà di molto l'entusiasmo che ho avuto per questa storia...staremo a vedere.

Bene amici, questo era il mio tentativo di creare una rubrica interessante, fatemi sapere se l'idea vi piace o se la bocciate.
A me Versus dà molto materiale su cui parlare per cui sarei felice piacesse anche a voi.

Ci vediamo domani con un nuovo post su Il mondo di Cry.

2 commenti:

  1. Condivido il tuo pensiero.
    Di solito i libri sono sempre molto, ma molto più belli dei film. Certo c'è qualche eccezione ma di solito è così.
    Rispetto a questo film, sono daccordo con te è stato alquanto deludente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si Susy, il film ha deluso davvero tutti ed è un peccato, il libro rende sicuramente di più.
      Grazie per il commento :-)

      Elimina