Elenco blog personale

domenica 24 giugno 2018

Recensione Oggi non è un giorno qualunque.


Titolo: Oggi non è un giorno qualunque
Autore: Federica Di Iesu
Prezzo: € 9,44
Genere: narrativa/romantico
Voto: 8/10
Trama:

Borgo Sole è un piccolo e tranquillo paese arroccato tra i monti del Trentino, dove tutti i cittadini si conoscono e vita e passioni si consumano attorno alla piazza principale. 
Anna e Ariel sono due amiche che condividono la casa e il lavoro nella loro bottega d’arte in cui i colori naturali estratti artigianalmente vengono usati per creare piccoli capolavori.
Tutto sembra scorrere serenamente ma sia Anna che Ariel nascondono segreti che hanno segnato il loro passato. La situazione e la vita di Anna subiscono una scossa quando Daniel, il grande amore della ragazza, torna a vivere in paese dopo un lungo periodo di assenza. L’arrivo del ragazzo e il verificarsi di una tragedia costringeranno Anna a mettere in discussione le proprie certezze e a intraprendere un viaggio alla scoperta di un segreto che riguarda proprio la sua adorata amica Ariel.
Una storia dolce e intensa che coinvolge dalla prima all’ultima riga con misteri da svelare e colpi di scena.


Recensione:

Fin dalle prime pagine questo libro mi ha catturata facendomi immergere totalmente nelle vicende della bella e tormentata Anna.
Anna è una ragazza forte ma instabile, ha un passato travagliato e non si fida più di nessuno, chi doveva amarla e proteggerla non ne è stato capace portandola a contare solo su se stessa e a sentirsi terribilmente sola.
Non ho mai fatto mistero della mia simpatia per i personaggi complicati e dal carattere spigoloso, per cui ho trovato in Anna un ottimo personaggio in cui immedesimarmi, io non ho un passato tormentato ma come lei ho imparato a contare su me stessa prima che sugli altri, ad essere taciturna e forte, potete quindi immaginare bene come sia stato semplice entrare in contatto con lei.
Ma la storia narrata dalla Di Iesu non ruota solo intorno ad Anna, esiste anche un personaggio maschile, Daniel, che altri non è che l'ex fidanzato della protagonista.
Caso vuole che, dopo tre anni di lontananza, i due si rincontrino nel paese natale di Borgo Sole, un bellissimo paesino tra le montagne dove tutti si conoscono e si aiutano gli uni con gli altri.
Non posso ovviamente raccontarvi tutto quello che succede, è naturale, o vi rovinerei il piacere di leggere questo meraviglioso libro, ma vi posso accennare che, oltre a perdervi dietro alla storia d'amore e odio tra Daniel e Anna, dovrete anche vestire i panni di investigatori privati per arrivare al fulcro di un grande mistero che aleggia intorno al passato di Ariel.
Ariel è la donna che "salva" Anna facendole un po' da madre e un po' da mentore, la figura femminile che ammira e ama di più al mondo, anche più della madre, la quale non è decisamente stata in grado di darle l'amore che meritava.
Insomma lettori, questo libro mi ha affascinata così tanto che, in un pomeriggio me lo sono letto tutto ed è stato una piacevolissima sorpresa.
Sapete che non parto mai prevenuta, ma sapete anche che in genere le storie d'amore non sono quello che prediligo per le mie letture, eppure Federica Di Iesu è riuscita a convincermi pienamente.
Il suo stile è fluido e leggero, è stata capace di rendere la storia interessante, per nulla pesante e non si è persa in inutili descrizioni, cosa che ho molto apprezzato.
Ha poi usato un ambientazione molto paesana che mi ha fatta sentire a casa facendomi immedesimare ancor di più, i personaggi sono tutti interessantissimi e, strano ma vero, non ho riscontrato grosse antipatie.
Il fatto che buona parte della storia ruoti intorno alla creatività, in questo caso di pittura con materiali naturali, e di colori mischiati alle sensazioni e alle emozioni che provocano, mi ha resa anche molto curiosa.
Adoro tutto ciò che è creativo e l'argomento che associa colori ed emozioni mi ha colpita molto facendomi riflettere e insegnandomi cose che ignoravo.
Una lettura anche istruttiva quindi.
Sono molto felice di aver conosciuto quest'autrice che vi consiglio caldamente, e preparatevi perché vi saranno anche altre recensioni dedicate ad altri suoi libri, ho scoperto che ne ha scritti molti altri ed ora sono curiosissima di vedere se mi piaceranno altrettanto incrementando quindi il mio pensiero positivo su quest'autrice.

Vi lascio quindi con qualche frase che mi ha colpita:

"Lei è il fiore selvatico che cresce sulle rocce."

"Il tuo passato, quello che hai subito, avrebbe cambiato chiunque, facendolo diventare diffidente e scostante, invece tu eri sempre tranquilla, serena e amorevole con tutti. 
Questo si chiama coraggio. 
Il coraggio di continuare a vivere, portando con eleganza il peso dei dispiaceri, conservando la capacità di donare la parte migliore di sé. 
Il male non ha vinto su di te ed è questa la vera forza che la vita ci richiede."



2 commenti:

  1. Sono felice che tu abbia apprezzato la parte sui colori naturali e l'arte e che ti sia rimasto del bello ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero una bellissima lettura, ancora complimenti ;)

      Elimina