Elenco blog personale

mercoledì 11 dicembre 2019

Recensione Crystallum Sogni perduti.


Crystallum Sogni Perduti di [Cacioppo, Giovanni]Titolo: Sogni perduti #1
Saga: Crystallum
Autore: Giovanni Cacioppo
Genere: Fantasy
Pagine: 422
Prezzo: € 13,00
Voto: 7/10

Trama:

A detta della signora Flint dovevano trovarsi un lavoretto estivo. E ufficialmente era proprio questa la loro intenzione.
Come se Aran e Cora avessero potuto anche solo immaginare di rubare una collana, coinvolgere il povero Fez e attraversare il continente. Tutto questo per assistere al più grande evento degli ultimi anni.
Ma loro avevano deciso di mettere la testa a posto, lo avevano detto chiaramente e soltanto i malpensanti avrebbero potuto supporre il contrario. I malpensanti... ed Elidana. Perché lei ha sempre qualcosa da ridire.

Recensione:

Un libro auto pubblicato e scritto molto bene a mio parere.
Crystallum Sogni perduti è stata un introduzione ad una nuova saga fantasy che ha per protagonisti un gruppo di ragazzini che, nel corso della storia, incontrano sul loro cammino altri personaggi altrettanto interessanti.
In genere non amo i libri dove vi sono troppi personaggi a farla da padrone ma, in questo caso, l’autore è stato così bravo da rendere speciali davvero tutti.
Sebbene il soggetto numero 1 della storia sia chiaramente Cora, un orfano con poteri così potenti da essere pericolosi, in realtà tutti hanno una parte importante nel libro e tutti hanno una loro storia personale che arricchisce la trama.
La cosa strana però è che il protagonista non è il leader del gruppo, e ciò è stata una sorpresa molto originale che mi ha catturata.
Il leader è Aran, un ragazzo di nobili origini, un po’ arrogante e dal forte carisma, è lui a prendere le decisioni ed è lui ad avere sempre l’ultima parola.
Inutile dire che un personaggio così non poteva che diventare il mio preferito, amo i caratteri forti e, sebbene a volte sia davvero troppo duro, nel corso della storia si comporta quasi sempre con saggezza e maturità. Aran nasconde un grande cuore dietro ad una corazza formata da sicurezza e rispettabilità.
Si può tranquillamente dire che Fez è il suo opposto, un ragazzo divertente e pasticcione, uno che maschera con le battute la propria insicurezza.
Ora capisco che potrò sembrarvi pazza ma io sono una completa contraddizione e quindi...anche Fez è tra i preferiti.
Se mi seguite da tempo sapete bene che, oltre ai personaggi forti e letali, ho un debole anche per i pasticcioni e timidi come può essere Ron Weasley, per intenderci.
Di Fez ho apprezzato anche la caparbietà e il suo temperamento impulsivo che lo portano ad affrontare le paure che lo assillano.
Di Cora invece posso dire che non mi ha comunicato particolari emozioni, pur avendo un ruolo di spicco, e nemmeno le due ragazze mi hanno lasciato nulla purtroppo.
Nonostante gli anelli deboli questo gruppo di ragazzini funziona alla grande e riesce a collaborare almeno fino a metà libro...dopodiché nel gruppo comincia a subentrare qualche problema.
Ma, come vi ho accennato prima, i personaggi sono molti e, fra questi, Camiel è quello che mi ha colpita di più, si tratta di un giovane guerriero dal passato misterioso.

Crystallum sogni perduti è un crescendo di misteri, emozioni e battaglie, con un nemico davvero fastidioso e maligno fino al midollo.
La storia è un po’ lenta però lo stile semplice e diretto aiuta a rendere la lettura piacevole.
Sebbene sia un fantasy, i richiami alla magia e al sovrannaturale non sono costanti per tutta la storia, diciamo che la parte magica arriva più o meno a metà libro, tanto che mi sono ritrovata a dubitare che fosse realmente un fantasy.
Un fatto che mi ha fatto storcere un po’ il naso essendo io un’appassionata di questo genere.
Nonostante questo ho apprezzato il libro, così tanto che cercherò di recuperare il secondo volume perché sono curiosa di scoprire cosa succederà, il finale è davvero intrigante e Cacioppo è stato molto abile nell’insinuare la curiosità nel lettore.
Vi chiederete se in questo libro ci sia del romanticismo...ebbene si, la vena romantica c’è anche se è molto lieve. Il problema è che è tutto un po’ incasinato e vi sono intrecci in via di sviluppo.
Insomma, Crystallum sogni perduti mi ha fatto provare emozioni e mi ha tenuto una piacevole compagnia dopo le stancanti giornate di lavoro.
Non mi piace fare pronostici e crearmi delle aspettative ma penso che il secondo volume sarà ancora migliore di questo.

Nessun commento:

Posta un commento