Elenco blog personale

venerdì 23 giugno 2017

Letture di gruppo #1

Ciao amici lettori!
Sono lieta di presentarvi una nuova rubrica in collaborazione con il mio “fratellino” Carmelo di La libreria incantata
la novità si chiamerà Letture di gruppo e consisterà nel parlarvi di un libro che sceglieremo di leggere assieme durante il mese in corso. Abbiamo pensato che poteva essere una rubrica che unisce l'utile al dilettevole.
Insomma per questa ragione è nata Letture di gruppo. Spero che sia di vostro gradimento.
Buona lettura.

Letture di gruppo #1

Shadowhunters - L'angelo.

Trama:
In una Londra vittoriana fosca e inquietante giunge la giovane Tessa Gray, orfana di 16 anni che ha lasciato New York per raggiungere il fratello Nate in Europa. Ma la capitale inglese nasconde un mondo sovrannaturale popolato da demoni, vampiri, lupi mannari...e Shadowhunters. Ma chi è davvero Tessa? Quale legame unisce il suo destino a quello dei Nephilim? Qual'è l'origine del suo tremendo potere?

Personaggio preferito:
Jem, l'ho subito amato profondamente.
In genere sto dalla parte dei personaggi più tenebrosi e complicati come Will ma, questa volta, l'eleganza, la maturità e l'intelligenza acuta di questo Cacciatore mi hanno fatto capitolare.
I suoi modi gentili e raffinati mi hanno conquistata e spero soltanto che non faccia una brutta fine...non lo sopporterei mai e poi mai e poi mai!
È un bellissimo personaggio che porta conforto molto spesso agli altri personaggi ed ha un passato tormentato, se poi ci aggiungiamo il fatto che la sua vita è appesa ad un filo abbiamo l'apoteosi della catastrofe che potrebbe straziarmi il cuore.

Citazione preferita:
Se hai l'anima di un guerriero, sei un guerriero.”

Il mio pensiero:
Era davvero da molto tempo che tutti mi consigliavano di leggere questa saga lodando particolarmente Le Origini, dalle quali ho iniziato.
Faccio ancora fatica a trovare le parole per descrivere quanto mi sia piaciuto questo libro per cui vi prego di leggere tra le righe perché mi trovo in difficoltà, come ogni volta che devo parlare dei miei sentimenti.
Perché vi faccio questa premessa?
Per il semplice fatto che, L'angelo, ha scatenato in me mille emozioni e mille sentimenti già dall'inizio e non so davvero cosa mi riserveranno i prossimi 2 volumi ma ho sentito che ci sarà da piangere!
Ma parliamo del libro nello specifico.
Come sapete io amo il fantasy, amo il mondo sovrannaturale e le sue creature, ma sopratutto amo i Cacciatori di demoni e qui ce ne sono di affascinanti.
L'ambientazione è strepitosa, una Londra cupa dove il bene ed il male si scontrano nelle notti buie e piovose, dove il mondo sovrannaturale si mescola a quello umano senza dare troppo nell'occhio.
Poi ci sono i personaggi, uno più sfaccettato dell'altro.
Partiamo da Tessa, la protagonista: una ragazza di soli 16 anni, orfana, che di punto in bianco lascia New York per recarsi a Londra dove il fratello l'attende, o meglio la dovrebbe attendere ma così non è.
Tessa si ritrova quindi a convivere all'Istituto con i Cacciatori, membri dell'Enclave, un gruppo di cacciatori di demoni.
Proprio lei che nulla sapeva del mondo sovrannaturale si riscopre membro ufficiale del genere, un grosso e prezioso potere alberga in lei, l'anima di una mutaforma che, attraverso il solo contatto con un oggetto appartenuto ad una persona, è in grado di mutare il proprio corpo ad immagine e somiglianza della persona a cui apparteneva l'oggetto.
Un potere su cui molti vorrebbero mettere le mani, proprio perché unico.
Tessa però non mi ha conquistata devo ammetterlo.
Molti parlano di questo personaggio descrivendola come una donna forte, una vera guerriera, ma io l'ho trovata solo noiosa e scontata.
Ho invece trovato molto interessante, seppur antipatica talvolta, Jessamine, la Cacciatrice snob e altezzosa che però, secondo me, ha un grosso potenziale e spero che nei prossimi libri venga a galla la sua vera storia.
Jessamine è fredda, bellissima, distaccata e anche opportunista ma secondo me è solo una facciata, non vedo l'ora di scoprire cosa si nasconde in fondo all'anima di questa glaciale ragazza.
Mi sono ritrovata molto in alcuni suoi lati come la freddezza apparente, l'ironia pungente e la chiusura totale per non far trasparire nessun sentimento.
Ho grandi aspettative su di lei, vi saprò dire non appena leggerò gli altri due volumi.
Will è il personaggio maschile più importante, bello da morire, guerriero formidabile e sfacciato seduttore.
Aggiungiamoci il fatto che è davvero un bifolco e abbiamo il personaggio che fa strage di cuori fra le lettrici.
Peccato che a me non ha fatto alcun effetto...ma sono io che sono strana, è chiaro e risaputo.
Il suo amore tormentato con Tessa mi fa spesso innervosire, è vero che se si mettessero assieme già al primo libro, non ci sarebbe un seguito ma, ragazzi miei, diventano davvero insopportabili nella loro stupidità e cocciutaggine.
A Will piace Tessa e Tessa è cotta di Will, che altro serve sapere???
Ma passiamo al mio personaggio preferito in assoluto, Jem, il gentiluomo dalla salute cagionevole che mi ha conquistata.
A parte che è descritto come una specie di Dio greco, occhi argentei che ti incantano e maniere da vero lord, cosa potrei volere di più?
Però mi fa davvero paura la sua situazione...non voglio che sia lui il personaggio destinato a rimetterci le penne, perché è chiaro che in questi tipi di libri qualcuno prima o poi schiatta.
Ho paurissima!!!
Interessanti anche Magnus Bane e Camille la vampira affascinate, spero ci sarà un approfondimento della loro storia d'amore.
la storia insomma mi ha conquistata e non mi capacito di averci messo così tanto a iniziare questa saga di cui tutti decantano le lodi, e a ragione.
Non vedo l'ora di proseguire e tuffarmi poi nella seconda saga di Shadowhunters e conoscere nuovi personaggi.
Questo mese io e Carmelo abbiamo fatto un'ottima scelta.

Bene amici lettori, il post è concluso, andate a leggere anche il pensiero del mio collega, mi raccomando.

Un bacione magico dalla Cry.

Nessun commento:

Posta un commento