Elenco blog personale

mercoledì 26 aprile 2017

Recensione La più malvagia del reame + La bella addormentata in quel posto.

Titolo: La più malvagia del reame
Saga: Ever After High
Autore: Shannon Hale
Prezzo: € 12,90
Genere: Fantasy
Pagine: 372
Casa editrice: Nord-Sud Edizioni
Voto: 8

Trama:

Il mattino seguente al Giorno della promessa, il giorno in cui gli studenti della Ever After High hanno giurato di seguire le orme dei genitori fiabeschi, e tutti sono piuttosto agitati. Raven Queen, figlia della Regina Cattiva, ha messo a rischio il destino di tutti. Per Apple White, figlia di Biancaneve, la scelta di Raven può significare il non ricevere la mela avvelenata o un regno da governare. Dalla parte di Apple stanno i Reali, che seguono le regole e amano le fiabe. I Ribelli, solidali con Raven, vogliono liberarsi di un destino prestabilito e scrivere la propria storia. Ma quando caos e rivalità mettono nei guai Maddie Hatter, e minaccino di cancellare il loro Lieto Fine, Raven e Apple devono riunire Reali e Ribelli prima che sia troppo tardi.

Recensione:

Non potevo resistere a lungo senza sapere come proseguiva la storia iniziata in Il libro dei destini, così mi sono tuffata tra le pagine di La più malvagia del reame e ne sono stata risucchiata!
La “malvagia” (si fa per dire) Raven è sempre alle prese con la decisione di riscrivere da sola la propria storia e non ne vuole sapere di abbracciare il proprio destino di Regina Cattiva, lei sa bene di non essere come la perfida madre e fa di tutto per dimostrarlo agli altri.
Apprezzo molto la determinazione di questo personaggio e la voglia immensa che ha di cambiare un cammino che sembra già deciso da altri. Non si scoraggia mai ed è proprio per questo che gli altri studenti finiscono per amarla nonostante sembrasse impossibile.
Per quanto riguarda Apple, la sdolcinata Apple, in questo libro è un po' più strong e comincio ad apprezzarla pure io. Finalmente escono fuori le insicurezze, i dubbi ma anche il coraggio e l'intelligenza di questa principessa che scende definitivamente dal piedistallo e inizia a guardarsi intorno e ad aprire la mente.
Devo ammettere che questo libro mi è piaciuto anche più del precendente, forse perché si parla di Cerise e Maddie, i miei personaggi preferiti.
Iniziando con Cerise, la futura Cappuccetto Rosso che nasconde un lato lupesco, incontriamo un personaggio altrettanto forte e deciso a non nascondersi più agli occhi altrui. Lei trova davvero la forza per uscire allo scoperto sebbene questo la metta in seri guai e sicuramente l'ho apprezzata molto per questo.
Poi abbiamo Maddie, la figlia del Cappellaio Matto, una simpatica quanto strampalata ragazza dai capelli verdi e lilla che con i suoi enigmi, le sue frasi senza senso, il suo navigare tra le nuvole e fare cose impossibili per tutti gli altri, mi ha conquistato il cuore. La adoro!
Peccato che finisca in guai seri...molto seri...
ma per fortuna Raven e Apple saranno al suo fianco e proveranno a salvarla. Ovviamente non posso aggiungere altro se non che ho una voglia pazza di passare al terzo volume!
L'unica cosa che mi stupisce è che non ci sia un vero e proprio cattivo contro il quale combattere, come succede di solito in altri libri dello stesso genere. Esiste la Regina Cattiva e il Preside Grimm ma non si possono considerare vere e proprie minacce, per cui spero che arrivi un vero cattivo contro cui combattere.
Dimenticavo, la cara Baba Yaga sempre burbera e acida peggio del latte scaduto ma che, secondo me, nasconde un lato buono in fondo al cuore, non riesco ad odiarla e penso che il mio istinto avrà ragione, non mi resta che scoprirlo ;)

Titolo: La bella addormentata in quel posto
Autore: Luciana Littizzetto
Prezzo: € 18,00
Genere: Comico
Pagine: 187
Casa editrice: Mondadori
Voto: 7

Recensione:

Ok, lo ammetto, questa non è una storia e non ha un inizio ne una fine, è una raccolta di scatch della mitica Littizzetto nazionale.
Come avrete capito io adoro questa donna e voglio recuperare piano piano tutti i suoi divertenti libri, ho scoperto di recente che ne ha scritti un sacco, e io ne ho letti solo due...devo recuperare!
Luciana è una donna che sa autocriticarsi ma con stile, ed è anche l'unica che può dire qualsiasi cosa senza risultare antipatica o fare infuriare le persone.
Anche quando affronta argomenti tabù non si può proprio fare a meno di ridere.
In questo libro ci sono parecchi capitoli dedicati agli ometti...e sono davvero dipinti come scimmioni non molto intelligenti ma, per parcondicio, anche su noi donne ce ne sono delle belle.
Ma sapete qual'è il bello?
Che quasi tutte le battute che fa sono incentrate su cose reali, cose che facciamo davvero ed è questo il bello della sua comicità.
Quindi amici lettori, se cercate un libro che vi faccia ridere di gusto La bella addormentata in quel posto è la scelta giusta...a meno che non siate lettori bigotti ;)
Luciana o l'amate o la odiate quindi a voi la scelta. 

Nessun commento:

Posta un commento