Elenco blog personale

giovedì 15 marzo 2018

Le letture delle fate del Bosco Atro #3.


Ciao amici del Mondo di Cry, come state?
Oggi sono emozionata perché finalmente vi presento un progetto che ho ideato con la mia collaboratrice Diletta di La cantastorie dei boschi
In cosa consiste questa rubrica/progetto?
In poche parole è un gruppo di lettura aperto a tutti quelli che vorranno partecipare, io e Diletta sceglieremo un libro al mese da leggere assieme a voi e, successivamente, posteremo in questa rubrica il nostro pensiero sulla lettura appena fatta.
Spero di essermi spiegata bene e che parteciperete anche per creare un legame più forte con voi amati lettori.
La lettura affrontata nel mese di marzo è La prigioniera del ghiaccio e della neve di Ruth Lauren.

Vi comunico che al ballottaggio tra Cynder e La bussola d'oro ha vinto, per un solo voto, La bussola d'oro che sarà quindi la lettura di aprile.

Più due voti a testa ricevuti sul blog. Sommati a quelli ricevuti sul blog di Diletta hanno portato La bussola d'oro in testa.
Volevo annunciarvi che terrò conto anche dei voti ricevuti su facebook e instagram.

Apriamo quindi un secondo ballottaggio per aprile quale lettura desiderate tra: 
Risultati immagini per la lama sottileRisultati immagini per harry potter e la pietra filosofale

Il ballottaggio si apre oggi, lo troverete nell'angolo in alto a sinistra (se usate il cellulare scorrete la pagina fino in fondo e cliccate su Visualizza versione web o altrimenti non riuscirete a vederlo) e si chiuderà il 10 di aprile.
Votate amici lettori, mi raccomando.


Le letture delle fate del bosco Atro #3


 Trama:
Esiste un regno di ghiaccio in cui i venti sferzano crudeli tutto l’anno e l’ululato dei lupi arriva fino al cielo. Un regno in cui il coraggio e l’amore valgono più della vita stessa. Lo sa bene Valor che ha appena tredici anni ed è pronta a tutto pur di salvare la sorella. Ecco perché, quando Sasha viene imprigionata per un crimine che non ha commesso, Valor non ha dubbi. Sa quello che deve fare ancora prima di pensare. Tende il suo arco e scocca una freccia contro il principe in persona. In un attimo si ritrova nel carcere di Demidova: una fortezza inespugnabile, la stessa in cui è rinchiusa la sorella. Il piano è semplice quanto impossibile: fare evadere Sasha dall’interno. Ma nessuno è mai fuggito dalla prigione di Demidova, e Valor ha poco tempo per portare a termine la missione prima che qualcuno la scopra. Fallire non è un’opzione accettabile perché significherebbe un destino ben peggiore di una vita passata in catene. Così, tra efferati criminali e improbabili alleati, Valor dovrà dimostrare il coraggio di cui solo una ragazza è capace. E affrontare una verità sorprendente che potrebbe cambiare tutto. Tutto quello in cui ha sempre creduto.

Il personaggio preferito:
Sicuramente Valor, sapete già della mia passione per le protagoniste guerriere e, questa giovane ma agguerrita ragazza fa proprio al caso mio. Ho amato la sua tenacia e il fatto che arriva a sacrificarsi per liberare la sorella Sasha, un pezzo di lei, come la descrive in un passaggio del libro.
La cosa che più mi ha colpita è stata la tenacia ed il coraggio con cui Valor affronta tutto, seguendo sempre il cuore.
Inoltre una ragazza che tira con l'arco è assolutamente fighissima!

Il personaggio meno amato:
La direttrice Kirov, una donna davvero perfida e che gode a torturare la gente. Più e più volte avrei voluto schiaffeggiarla nel corso della lettura credetemi!
Spererei di non trovarla nel prossimo libro ma...qualcosa mi dice che la rivedrò eccome...

Il mio pensiero:
La cover di questo libro è uno spettacolo per cui ero super curiosa di leggerlo, trattandosi anche di un libro con una protagonista cazzuta non poteva non piacermi.
Infatti l'ho apprezzato molto, l'ambientazione mi ha fatto pensare a Frozen, lo ammetto, mentre leggevo mi immaginavo proprio Arendell e anche il fatto che le protagoniste siano due sorelle ha aiutato...
nonostante l'ispirazione della Disney la Lauren è riuscita a creare una storia interessante, scorrevole ed avventurosa con un ambientazione da brivido e un contesto pieno di intrighi, tradimenti e avventure rocambolesche.
È proprio il ritmo serrato in cui si svolgono i fatti che ha saputo tenere alta la mia attenzione.
Lo ammetto, speravo fosse un auto conclusivo, perché di serie ne ho già mille da leggere, ma non mi pento di averla iniziata perché merita secondo me, anche se ho paura che nel secondo volume perderà un pochino (di solito i 2° volumi di quasi tutte le saghe perdono un po').
Non è un fantasy anche se all'inizio pensavo che lo fosse, ci sono re e regine, una corte, un luogo freddo ed inospitale e un carcere tremendo popolato da carcerieri che vi faranno rabbrividire ma non vi sono creature sovrannaturali o maghi di alcun genere.
Però la storia non mi ha delusa, ho trovato personaggi interessanti e intrighi che mi hanno tenuta con il fiato sospeso fino all'ultima pagina.
Ora spero solo di vedere anche il lato amoroso nel prossimo volume...sono rimasta con quel non so che in sospeso tra il Principe Anatol e Valor e vorrei proprio vedere come va a finire la cosa, non so se mi spiego ;)

Bene amici lettori, spero che questa rubrica vi piaccia e che partecipiate alle nostre letture di gruppo dove potremo scambiarci pareri e chiacchiere libresche.
Ora andate a leggere il post della mia cara collaboratrice Diletta di La cantastorie dei boschi
mi raccomando!
Un bacione dalla vostra Cry.

7 commenti:

  1. Bellissimo post, come sempre😍❤️❤️

    RispondiElimina
  2. Ma che belle copertine che hanno questi libri.
    Comunque bellissimo post e bellissima iniziativa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie carissima ;) Cerchiamo sempre di ampliare la cerchia e coinvolgere i lettori, se vuoi unirti alle nostre letture sei la benvenuta ;)

      Elimina
  3. Che bel progetto comune! Io questo mese vi osservo più che partecipare: ho letto entrambi i libri innumerevoli volte e per me scegliere sarebbe impossibile. Sono curiosa di vedere cosa succederà ;)

    RispondiElimina