Elenco blog personale

lunedì 18 aprile 2016

Recensione.


Titolo: Un giorno da favola

Autore: Fabiola D'Amico

Prezzo: €4,90

Genere: Romantico

Pagine: 274

Voto: 7



Trama:

Francesca è una sessuologa trentenne, single dopo una deludente storia d’amore con un uomo sposato. La sua passione sono i romanzi di ambientazione storica e sogna un amore come quello delle loro protagoniste. Un giorno, in tribunale per una causa in cui sono coinvolti due suoi clienti, incontra Christian Balardini, cinico e arrogante avvocato. Tra i due scatta subito una forte attrazione ma Francesca ha paura di aprirsi di nuovo. Si ritrova a combattere, perciò, una battaglia tra ragione e sentimento, ma non ha tempo per soffermarsi a riflettere su ciò che le sta accadendo, perché la sua migliore amica le chiede aiuto per organizzare un matrimonio in perfetto stile austeniano… per la vigilia di Natale! Così, in una girandola di avvenimenti ed equivoci, le strade di Francesca e Christian continueranno a incrociarsi. E se fosse proprio lui il suo Mr Darcy tanto atteso?

Recensione.


Ok, lo sapete ormai meglio di me visto che ve lo ripeto ogni santa volta che si parla di libri romantici, non è il mio genere preferito.
In genere questi libri li compro per mia madre e poi se mi incuriosiscono li leggo anche io.
È proprio quello che è capitato con questo, sono rimasta affascinata dai colori della copertina (adoro le copertine colorate!!!) poi quando l'ho aperto e ho letto le prime righe mi sono detta “assomiglia a Bridget Jones, che buffo!” ed è così che mi sono tuffata in questa storia divertente.
Non è che sia poi tanto diverso dagli altri ma diciamo che i personaggi sono simpatici, in particolar modo Christian, il classico belloccio, spaccone, arrogante ma con un fascino magnetico che non può non attrarre.
Era lui che creava situazioni spesso buffe con la sua lingua tagliente e le frasi decisamente poco romantiche che rivolge alla sua bella Francesca.
Francesca, la protagonista, invece in tanti punti mi ha dato la nausea.
Vedete, lei è una patita del romanticismo allo stato puro, sostenitrice accanita della Austen (che non disdegno ma che non mi fa impazzire) e si aspetta sempre che l'uomo sia un perfetto gentiluomo d'altri tempi.
Insomma sveglia, siamo nel 2016 quindi non credo troverai il principe azzurro pronto a servirti e riverirti.
E poi vogliamo parlare del fatto che nella sua testa sente le voci del diavoletto e dell'angioletto???
Matta da legare (come me in fondo anche se non sento voci di alcun tipo per fortuna).
Maria e Daniel, gli amici di Francesca, mi sono piaciucchiati abbastanza, sopratutto Daniel.
Il risultato comunque non è stato malaccio, in fondo è uno dei migliori libri romantici che mi è capitato di leggere (sono abbastanza se consideriamo la mia poca predisposizione al romanticismo)
quindi alla fine sono stata magnanima e ho dato 7 come voto.
Volevo mettere 6 ma in fondo mi ha divertita per cui almeno un 7 se lo meritava.
L'unica cosa che non ho capito è perché hanno messo una copertina del genere, insomma come ho detto per me è bellissima ma non c'entra nulla con la storia!
A mio parere, visto che se ne parla ad ogni pagina, ci sarebbe stata meglio una cosa più stile Jane Austen, con una donzella dal vestito vittoriano...insomma una cosa del genere.
Ma si sa, la Newton compton editori non segue mai la trama e applica copertine poco fantasiose, vi basti guardare in libreria e vedrete una schiera di modelle prese e sbattute in copertine anonime.
Ma è un mio parere come al solito, magari a qualcuno piacciono, in fondo sono colorate, giallo, rosso, rosa, arancio...
In poche parole penso poteva andarmi peggio con questo genere quindi concludo la recensione dicendo che sono abbastanza soddisfatta.

Frasi più belle tratte dal libro:


Da un uomo grande c'è qualcosa da imparare anche quando tace.

Credo nel rispetto, nella fiducia, nella fedeltà. Ho assistito a così tante separazioni da parte di persone innamorate che ho smesso di credere al matrimonio e sopratutto alle parole.

Perché leggi?
Per rilassarmi, per fingere che la realtà sia ben diversa da ciò che vediamo ogni giorno. Per dimenticare; per vivere mille vite diverse.

Stava per gettarsi tra le braccia di un uomo, buttando al vento anni e anni di paure.

Fai sempre il cattivo e il bel tempo. Decidi tutto e quello che penso io non conta nulla. Sei entrato nella mia vita e adesso te ne vai, anche se ti ho chiesto di restare.

Ho sentito diversi uomini dire “Ti amo” alle mogli e un attimo dopo fissare un appuntamento con l'amante turno. Ho visto diverse donne fare altrettanto. Io intendo dimostrarti con i fatti e non con le parole che voglio costruire un futuro con te. Il nostro futuro, dammene la possibilità.

Fammi entrare a far parte della tua vita e tu entra a fare parte della mia. Corri il rischio di fare la scelta sbagliata, non c'è certezza in questa vita se non quella del presente. Lascia che sia io il tuo presente e tu sarai il mio.

Immergersi in un libro e sognare di luoghi lontani, vivere attraverso le emozioni di personaggi inventati, l'aiutava ad estraniarsi dalla realtà.



Con questo è tutto cari lettori, spero che la recensione vi sia piaciuta.
Ci vediamo domani con un post fresco fresco.
Un bacione da Cry.

Nessun commento:

Posta un commento