Elenco blog personale

martedì 19 aprile 2016

I miei consigli.

Ciao lettori!
Come state? Io tutto bene.

Oggi è martedì per cui vi aggiorno la rubrica I miei consigli.

Misery di Stephen King

 Trama: 

Paul Sheldon, un celebre scrittore, viene sequestrato in una casa isolata del Colorado da una fanatica ammiratrice. Affetta da gravi turbe psichiche, la donna non gli perdona di avere “eliminato” Misery, il suo personaggio preferito, e gli impone, tra terribili sevizie, di “resuscitarla” in un nuovo romanzo. Paul non ha scelta, pur rendendosi conto che in certi casi la salvezza può essere peggio della morte...



Ho amato questo libro contorto e perverso dove, la creatività particolare di King, trova il massimo sfogo.
È uno dei miei libri preferiti di questo stesso autore, non risulta pesante nemmeno un attimo, a differenza di altri romanzi,e fa venire i brividi se pensiamo che esiste seriamente gente che ha questi problemi...
agghiacciante a mio parere.
Mi sono spesso immaginata la situazione e mi sono immedesimata nel protagonista che subisce davvero ogni tipo di sevizia, una peggio dell'altra.
Insomma, chi ama King e il suo talento naturale a far venire i brividi anche ai più impavidi, con questo libro non può sbagliare.

Still Alice di Lisa Genova.

 Trama: 

C'è una cosa su cui Alice Howland ha sempre contato: la propria mente. E infatti oggi, a quasi 50 anni, è una scienziata di successo, invitata a convegni in tutto il mondo, che ha studiato per anni il cervello umano in tutto il suo mistero.
Per questo, quando a una importantissima conferenza mentre parla davanti ad un pubblico internazionale di studiosi come lei, Alice perde una parola -una parola semplice, di cui conosce benissimo il significato- e non riesce più a ritrovarla nel magazzino apparentemente infinito della sua memoria, sa che qualcosa non va. E che nella sua testa sta succedendo qualcosa che nemmeno lei può capire. O fermare. La diagnosi, inimmaginabile fino a un momento prima, è di Alzheimer precoce.
Da allora, Alice, perderà molte altre parole. Perderà pian piano i nomi -per primi quelli delle persone che ama, suo marito e i suoi tre figli- perderà i ricordi,ciò che ha studiato, ciò che ha fatto di lei la persona che è.

In questo viaggio terribile l'accompagnerà la sua famiglia, il cui compito straziante sarà quello di starle vicino, di gioire con lei dei rari momenti in cui Alice torna ad essere Alice. E sopratutto di imparare ad amarla in un altro modo.


Ne avevo sentito parlare e, quando ho trovato il libro l'ho acquistato subito.
Non mi sono affatto pentita.
Ho amato Still Alice in ogni sua pagina, mi ha regalato emozioni sofferte, mi ha fatto capire quanto sia difficile avere a che fare con questa orrenda malattia che ti toglie tutto.
L'Alzheimer è la cosa più brutta che possa capitare ad una persona, piano piano ti ritrovi a non sapere più chi sei, a non ricordarti delle persone che ami, ti porta via tutto quanto.
Sentivo come fosse mia la paura di Alice, il suo disorientamento, la sua ansia e il fatto di sapere che prima o poi si sarebbe guardata allo specchio senza avere idea di chi fosse quella donna riflessa.
Mi ha angosciata, lo ammetto, ma è stata davvero una lettura che mi ha lasciato qualcosa di profondo.
Lo consiglio a chi è in cerca di storie vere, storie forti, e vuole capire qualcosa in più di questa malattia.


Voltiamo decisamente pagina con l'ultimo libro consigliato di oggi.
La scuola dei mostri di Andy Mulligan.

Trama:

Dormitori sporchi, il tetto distrutto da un incendio, un pericolosissimo tunnel sotterraneo risalente alla seconda guerra mondiale: questa è la scuola di Ribblestrop, un istituzione molto particolare...la frequentano Sanchez, figlio di un gangster colombiano in fuga dai suoi rapitori; Millie, ragazza difficile, cacciata da ogni altra scuola; Caspar, il nipote ricco e viziato della padrona di casa; il buono ma sventurato Sam con il suo migliore amico Ruskin, e in più un gruppo di orfani venuti da oltremare, felici di avere, se non un tetto, almeno un letto dove dormire. E poi c'è uno staff di professori eccentrici e distratti, tra cui il capitano Routon, la professoressa Clarissa Worthington e la misteriosa Miss Hazlitt. In una scuola così può succedere di tutto, e infatti, tra bottiglie di alcolici per riscaldarsi dal freddo, partite di calcio all'ultimo sangue, finte direttrici, strani esperimenti, qui c'è davvero da divertirsi...


Lo ammetto, non ero convintissima quando l'ho comprato ma, visto il prezzo davvero minimo, (€ 2,90) ho deciso di prenderlo.
Pensavo fosse un po' una cretinata, data la trama decisamente strampalata, e invece mano a mano che procedevo con la lettura mi sono fatta coinvolgere.
Proprio com'è riportato sulla copertina è un misto tra La famiglia Addams e Harry Potter.
Si mischiano diversi generi e risulta travolgente o, almeno per me, è stato così.
Tutto sommato mi ha divertita e mi ha lasciata con un mistero da svelare dietro l'altro fino all'ultima pagina.
Carinissimo.


Vi ho consigliato anche oggi tre libri di diverso genere, spero vi possano piacere.
A domani.
:-)

2 commenti:

  1. Ola :) interessanti tutte e tre questi libri, di Stephen King ho letto pochissimo e Misery devo assolutamente leggerlo, penso che la mia lista di libri da leggere assolutamente si allungherà molto seguendo questo blog XD,
    Alla prossima ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Ivano!
    ah ah ah sono contenta che la tua lista si allungherà seguendomi perché vuol dire che i miei consigli non sono poi tanto male ;-)
    Stephen King è il mio mito per cui potrei consigliartene a bizzeffe ma non a tutti piace il suo stile. Misery è uno di quelli belli e assolutamente non pesante, per questo lo consiglio.
    Grazie mille.
    ;-)

    RispondiElimina