Elenco blog personale

domenica 15 luglio 2018

Le letture delle fate del Bosco Atro #7


Ciao amici lettori, come state?
Oggi è il giorno dedicato alle Letture delle fate del Bosco Atro, rubrica in collaborazione con la mitica Diletta di La cantastorie dei boschi 
Nel corso di luglio abbiamo letto Il cannocchiale d'ambra, nonché terzo e penultimo volume della saga Queste oscure materie di Pulman.
Vi anticipo che la lettura di agosto sarà Veleno d'inchiostro di Cornelia Funke.
Ma ora andiamo a parlare de Il cannocchiale d'ambra nel dettaglio.

 #7



Trama:
Dopo la "Bussola d'oro" e "La lama sottile" Philip Pullman conclude la trilogia con un nuovo libro, arricchendo il suo universo di nuovi personaggi i gallivespiani, orgogliosi guerrieri a cavallo di libellule dai colori sgargianti; i mulefa, strani animali che viaggiano su ruote, dotati di un linguaggio e della capacità di vedere la Polvere - e apre nuovi mondi, arrivando perfino nella terra della morte. Nel "Cannocchiale d'ambra" la storia diventa epica, sfrontata e dissacrante, esplora i recessi più profondi, supera i confini tra cielo e terra, in un'entusiasmante e insieme poetica unione di avventura, mito e religione.


Il personaggio preferito:
Direi che mi sono affezionata tantissimo a Will, che in questo libro subisce una profonda maturazione arrivando ad essere più adulto e anche ad innamorarsi...
Il suo carattere coraggioso e riflessivo mi hanno fatta entrare in sintonia con lui.
Ovviamente cito anche Iorek e Pantalaimon che sono parte importante della storia e non vanno assolutamente dimenticati per strada.

Il personaggio meno amato:
Sebbene in questo libro si sia riscattata molto, nomino ancora la Signora Coulter.
Si aggiunge Padre Gomez che è davvero un pessimo elemento.

Il mio pensiero:
Risultati immagini per il cannocchiale d'ambra trama
Questo libro mi è piaciuto moltissimo rispetto ai precedenti, forse perché è più avventuroso, forse perché i nodi vengono finalmente al pettine.
Qui si narra della battaglia finale (ma vi ricordo che esiste un 4° volume uscito di recente Il libro della polvere) e i protagonisti sono ancora una volta Lyra e Will che si troveranno a dover salvare il loro mondo e le varie dimensioni parallele.
Ovviamente il punto chiave è Will e la sua capacità di aprire finestre tra un mondo e l'altro, abilità che gli serve anche per salvare Lyra dalle perfide grinfie della terribile signora Coulter.
Ma in questo viaggio i due ragazzini non saranno soli, accanto a loro avranno angeli, una scienziata di nome Mary Malone che assieme al popolo dei mulefa aiuteranno i due, gli spiriti di Lee e del padre di Will, Roger, l'amico d'infanzia di Lyra, Serafina Pekkala, I vespasiani, Iorek il re orso e tanti altri.
Sono stata contenta del ritorno, sebbene momentaneo di personaggi come Lee e Roger ai quali mi sono affezionata precedentemente.
Purtroppo vi sono molte dipartite a sto giro ma me lo aspettavo in fondo. Di alcune sono contenta mentre di altre sono profondamente dispiaciuta, lo ammetto.
Pulman non si è certo risparmiato e ha dato ad ognuno di loro una morte eroica e melodrammatica senza comunque cadere nell'esagerazione e rendendo la cosa perfino poetica in qualche caso.
Unica pecca? Ho odiato il finale.
Attenzione perché vi spoilero parte del finale ma è necessario!
Quando finalmente Lyra e Will si innamorano perdutamente ecco che si devono separare per sempre.
Risultati immagini per il cannocchiale d'ambra trama
Dunque gente, io mi sono letta un mattonazzo di 1069 pagine (ho presto il libro con tre volumi in uno) per poi vedere i due protagonisti separarsi per sempre dopo aver affrontato mille ostacoli, essere scesi persino nel mondo degli inferi ed essere sopravvissuti?
No, io non ci sto.
Ho ancora una vaghissima speranza che ne Il libro della polvere la situazione possa cambiare altrimenti l'intera saga subirà un calo spaventoso nelle mie personali votazioni.
Comunque rimane una saga fantasy ben scritta, avventurosa, ricca di colpi di scena e mondi fantastici con protagonisti interessanti e relazioni complicate e intriganti.
Sono felice di averle dato una possibilità e non vedo l'ora di proseguire con il 4° volume.

Mi raccomando, andate a leggere anche il parere di Diletta.
Un bacione lettori!


Nessun commento:

Posta un commento