Elenco blog personale

domenica 1 luglio 2018

La Cry al cinema #9.


Titolo: The ring
Genere: Horror
Voto: 7/10
Trama:
Sembrava l'ennesima leggenda metropolitana: la proiezione di un videotape che contiene immagini da incubo è seguita da una telefonata che annuncia la morte del malcapitato spettatore sette giorni esatti dopo la visione della cassetta. La giornalista Rachel Keller nutre un notevole scetticismo nei confronti di tutta la storia, finché quattro adolescenti muoiono in circostanze misteriose esattamente una settimana dopo aver visionato la cassetta. Rachel decide così di soddisfare la propria curiosità e trasformarsi in detective, riesce a scovare il videotape e? lo guarda. A questo punto deve fare affidamento sull'aiuto dell'amico Noah per salvare la propria vita e quella del figlio. I due hanno solo sette giorni di tempo per dipanare il mistero di THE RING.
Il mio pensiero:
Comincio subito dicendo che questo horror non mi ha fatto paura, sebbene vi siano qua e là scene piuttosto macabre e raccapriccianti, non mi sono impressionata più di tanto.
Sarà che ormai sono abituata agli horror.
Però la storia è davvero bella e drammatica, angosciante oserei dire ed è questo il suo punto di forza.
Sebbene all'inizio tutto ruoti intorno alla famosa videocassetta che una volta guardata ti uccide in 7 giorni, nella parte centrale si scopre la vera storia dietro alla registrazione maledetta.
La protagonista per salvare la sua stessa vita e quella del figlio inizia ad indagare sull'origine della videocassetta e così viene a conoscenza della triste e drammatica storia di Samara, una bambina inquietante con poteri strani, ma solo desiderosa di affetto e comprensione.
I genitori adottivi però finiscono per averne paura, il padre la odia e la reclude in una stanza lontana da tutti, la madre invece decide di mettere fine alle sofferenze di tutti cercando di ucciderla.
Soffoca la bambina e getta il corpo in un pozzo richiudendolo, successivamente si suicida.
Ma Samara non è morta, o almeno non subito. Per 7 lunghi giorni rimane immersa nella fredda acqua del pozzo, senza luce, ne cibo, i suoi tentativi di fuga sono inutili e muore di stenti fra crudeli sofferenze.
Proprio a causa di questo il suo spirito porta morte e sofferenza a chiunque si imbatta in quella cassetta.
Ma in realtà lo scopo è solo quello di essere ascoltata e trattata con amore, cosa che fa la protagonista trovandone i resti e portandoli a giusta sepoltura.
Sebbene la protagonista si salvi il figlio rimane in pericolo perché lo spirito di Samara ha sete di vendetta e continuerà a mietere vittime a meno che non sia da loro ascoltata.
Insomma, più che le scene e la struttura del film, mi ha colpita la storia, per questo mi sono ritrovata a dargli un 7 piuttosto che un 8 o un 9, un horror deve fare paura e questo film non fa paura secondo il mio punto di vista.
Ovviamente esiste un seguito di cui vi vado a parlare subito.

Risultati immagini per the ring 2Titolo: The ring 2
Genere: Horror
Voto: 6/10
Trama:
Sei mesi dopo gli incidenti della videocassetta killer, la giornalista Rachel Keller e suo figlio Aidan hanno lasciato Seattle. Per scacciare i terribili ricordi Rachel ha deciso di portare il bambino a vivere in una comunità a Astoria, nell'Oregon. Ma la vendicativa Samara li raggiunge anche lì.
Il mio pensiero:
Mi aspettavo molto da questo film, visto che il primo non era malaccio e invece...beh, non mi ha preso.
Samara torna e inizia a tormentare Aidan, una vera e propria persecuzione direi.
Il suo scopo è tenere Rachel tutta per se (parliamone...) l'unica persona che le abbia mostrato un minimo di affetto, mettiamoci anche nei panni di questa bambina dai, almeno proviamoci.
Quindi la “dolce” Samara continua a mietere vittime come se non ci fosse un domani e “l'intelligentissima” Rachel (si fa per dire) pensa bene di mettere nei guai l'ennesimo uomo (stupidamente interessato a lei) che ovviamente fa una brutta fine.
Ecco, vedete il motivo per cui il personaggio di Rachel mi sta tanto sui maroni è che, dopo aver causato la morte dell'amico nel primo film, non ci pensa due volte e rifà lo stesso errore da capo.
Ma dico ma non lo sai che se parli di Samara a sti poveri cristi poi lei li fa schiattare???
E poi la trovo di una stupidità incredibile, ma è un parere personale.
Che dire di questo film?
Non mi ha presa più di tanto, le scene “paurose” sono pochissime e il tutto finisce per prendere una piega decisamente inverosimile, sopratutto nel finale, che comunque rimane la parte più avvincente dell'intero film.
Insomma l'ennesima delusione...mi potreste aiutare a trovare un horror che faccia davvero paura???


2 commenti:

  1. Quando si tratta di horror io preferisco le pellicole trash che tutti odiano AHAHAHA! Mia sorella però è appassionata e, secondo lei, dovresti vedere questi:

    -Il segnato
    - Sinister
    - La casa (il remake del 2013)
    - Atticus institute

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazia tua sorella, me li segno così li cerco e me li guardo <3
      adoro gli horror ma trovarne di belli è sempre un'impresa.

      Elimina