Elenco blog personale

domenica 2 ottobre 2016

Versus


Ciao amici lettori, come state? Io bene, oggi mi sono data ad un pomeriggio di tranquillità in compagnia dei miei amati libri e sono molto felice di essermi portata avanti con le letture.
Ma parleremo settimana prossima delle mie ultime letture quindi vi lascio un velo di mistero...
Era da un po' che la rubrica Versus mancava dal blog per cui ho deciso di aggiornarla parlandovi di un libro/film che ho amato moltissimo e che ancora oggi mi fa emozionare anche solo a parlarne: sto parlando di Colpa delle stelle di John Green.
Ma volevo entrare nello specifico parlandovi sia del libro che del film facendo un confronto.

Colpa delle stelle libro Vs Colpa delle stelle film


Colpa delle stelle è il primo libro di John Green che ho letto e ha decisamente sancito il mio amore spassionato per la sua scrittura e le sue storie emozionanti oltre che per i suoi personaggi che trovo sempre molto significativi e ricchi.
La storia raccontata in questo libro è sconvolgente, emozionante, strappalacrime aggiungerei (ebbene si ragazzi, lo ammetto...ho versato qualche lacrimuccia qua e là).
Sinceramente avevo intuito che potesse essere il tipo di storia che mi avrebbe conquistata ma non pensavo a tal punto.
Come ben sapete tratta di un tema delicatissimo e sentito da tutti: la malattia, il cancro nello specifico.
E proprio per questo sapevo bene che non sarebbe stata una lettura semplice, mi ero preparata ad affrontare un libro "difficile" e avevo una gran paura che Green avesse affrontato il tema nel modo sbagliato.
Ebbene lettori, dopo le prime pagine ho capito che mi trovavo davanti ad uno di quei libri che ti segnano a vita.
L'ho letto l'anno scorso ma ancora oggi non riesco a non pensarci, è stata una lettura troppo coinvolgente per me.
Parliamo dei personaggi: Hazel Grace ad esempio.
Lei è una ragazza depressa ma allo stesso tempo forte che è scesa a patti con la vita, sa bene di non poter evitare l'inevitabile e cerca con tutta se stessa di rendere le cose semplici a chi le vuole bene.
Ebbene, mi sono chiesta spesso come la prenderei io se un giorno mi diagnosticassero una malattia simile, a cosa penserei, come vivrei il tempo che mi resta, come mi porrei con gli altri... ma è davvero difficile dare una risposta a queste domande, per cui mi piace pensare che alla fine farei le stesse cose che ha fatto Hazel.
Vorrei che arrivasse qualcuno come Augustus, che lottasse affinché io capissi che amare ed essere amati alla fine è l'unica soluzione per evitare la pazzia e la depressione, che amare non è mai sbagliato e che l'amore vale sempre la pena di essere vissuto che sia per un'ora, per un mese, per un anno o per una vita.
Questo mi ha insegnato Colpa delle stelle, ad amare contro ogni tempo e contro ogni ostacolo perché i sentimenti restano anche quando le persone non ci sono più.
Ho amato molto ogni personaggio tranne ovviamente Van Houten lo scrittore crudele e spietato che parla ai protagonisti con un disprezzo e una cattiveria inaudita. L'ho veramente odiato da morire.
Tutti gli altri li ho amati, specialmente Hazel e Augustus che sono i miei personaggi preferiti in assoluto, ma anche l'amico cieco di Gus che con la sua dolcezza e ironia mi ha conquistata.
Di Gus ho amato la finta sicurezza che ostenta, l'ironia che usa per colpire Hazel e il suo romanticismo mai pesante. 
Insomma lettori, cos'altro potrei dirvi di questo libro che già non ho detto???
Passando al film, che ho assolutamente voluto vedere dopo aver letto il libro, posso dire che è stato fedele in gran parte al libro, unica pecca l'essere stati troppo frettolosi sul finale.
Mi spiego meglio: nel libro il momento in cui Gus ha il crollo è più dettagliato, più "sentito" e più tormentato mentre nel film è veloce il passaggio, a parer mio troppo veloce.
Mi è dispiaciuto perché avrebbe dato ancor più emozione allo spettatore.
Nonostante questo anche il film ha saputo emozionarmi moltissimo, mi piacciono gli attori che hanno scelto e gli occhi di Shailene Woodley sono gli occhi più espressivi e dolci che io abbia mai visto.
Anche l'attore scelto per Gus lo trovo azzeccatissimo.
Potrei stare qui a parlarvi per ore ma penso sia meglio darci un taglio visto che vi annoierei a morte e finireste per addormentarvi sulla tastiera del computer, per cui tirando le somme vi dico che, per quanto abbia amato il film, scelgo il libro come vincitore di questo scontro.
Mi ha dato ancora più emozione vedere nero su bianco certe frasi che ora vi riporto perché non posso proprio farne a meno, sono troppo belle.










Cari amici lettori, ora vi saluto augurandomi che questa puntata di Versus vi sia piaciuta. Fatemi sapere se anche voi avete letto il libro o visto il film, se vi è piaciuto oppure no, se avete amato i personaggi, se avete trovato frasi che vi hanno colpito, se vi ha fatto piangere o innervosire, insomma ditemi quel che ne pensate.
Un bacione 





6 commenti:

  1. Ciao Cry! Ho letto il libro e visto il film due anni fa e proprio questi giorni ci stavo ripensando... Hazel e Gus mi mancano tantissimo! Devo assolutamente rileggere il libro. Per quanto riguarda il post, ho trovato davvero molto interessante tutto ciò che hai scritto, ho adorato questa storia proprio come te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmela!
      Anche io volevo rileggerlo perché mi mancano tantissimo Gus e Hazel e parlarne mi ha fatto tornare la nostalgia!
      Sono contenta di aver trovato anche altre persone a cui questa storia è piaciuta tanto quanto a me :-)

      Elimina
  2. Ciao Cry che dire se non che Hazel e Gus sono unici ed indimenticabili? Per me il film è proprio la ciliegina sulla torta, l'ho adorato ed il cast è eccezionale, lo rivedo spesso e sempre mi emoziona ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!
      Anche a me è piaciuto molto il film e il cast lo trovo davvero azzeccato. Penso che riguarderò il film non appena avrò un po' di tempo per me ;-)

      Elimina
  3. Bello il film e bello il libro. Il film mi ha emozionato molto. Ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby!
      è davvero una bellissima storia ed'è raccontata bene in entrambi i casi.
      Buone settimana carissima ;-)

      Elimina