Elenco blog personale

giovedì 26 gennaio 2017

Tag libri ed emozioni.

Ciao a tutti amici lettori, come ve la passate?
Oggi sono andata a far la spesa e ho fatto un giro in libreria...Non vi preoccupate, non ho comprato nulla, non posso...almeno finché non avrò terminato la Memento Challenge.
Comunque non mi posso lamentare, ho letto 787 pagine delle 3000 che devo leggere, posso dire che sto procedendo bene al momento.
E voi, state partecipando a qualche sfida libresca?
Io le adoro perché mi piace mettermi in gioco anche su questo fronte.
Ma bando alle ciance e passiamo al post di oggi, come potete leggere si tratta di un tag carinissimo che unisce i libri alle emozioni, quando l'ho letto sul blog La libreria incantata, non ho potuto non farlo anche io.
Ecco le mie risposte.

Tag Libri ed emozioni.

Felicità:
A dire il vero non mi viene in mente un libro che mi provochi felicità, ma ne ho trovato uno che sicuramente mi ha donato allegria e mi ha messo di buon umore: Il giornalino di Gian Burrasca.
Diciamo pure che, quando ho proprio bisogno di ritrovare il buon umore, mi basta leggere una delle tante marachelle di questo simpatico personaggio per dimenticare il momento di nervoso.

Tristezza:
Ho provato una tristezza infinita mentre leggevo Hachiko, e sto ancora cercando i pezzi del mio cuore... :-(

Rabbia:
Un libro che mi ha fatto dare di matto? Facilissimo: La distanza tra me e te.
Ho odiato la protagonista così tanto che le avrei spaccato il libro sulla testa, per non parlare del triangolo amoroso che ho trovato particolarmente irritante.
Nonostante tutto la lettura di questo libro mi ha fatto provare emozioni, sebbene negative, quindi rimane un buon libro, come tutti quelli che riescono a trasmettere emozioni al lettore.

Nostalgia:
Leggendo questa parola mi è saltato subito alla mente Harry Potter, ho molta nostalgia di Hogwarts e, varie volte l'anno, ci torno sopra volentieri rileggendo i libri e guardando i film.

Paura:
Non ho mai fatto mistero del fatto che non sono una fifona e quindi difficilmente mi lascio spaventare dai libri, dai film e dalle storie paurose in generale, ma se devo pensare ad un libro che mi abbia fatto provare un brivido, seppur piccolo, mi viene in mente Storie di fantasmi.
Storie di fantasmi è una raccolta di racconti di Roald Dahl e devo ammettere che una storia in particolare mi ha fatto accapponare la pelle.

Sorpresa:
L'ultima volta che sono rimasta sorpresa è senz'altro per il finale di Scusa ma ti amo troppo...ma non posso dirvi nulla sennò farei uno spoiler enorme e non mi sarebbe carino. ;)

Delusione:
Sicuramente La ragazza del buio. Avevo comprato questo libro perché a me piacciono le storie vere, e questa si preannunciava un'ottima lettura...invece non è piaciuta per niente.

Angoscia:
Un libro più angoscioso di Shining non l'ho mai letto, in senso buono ovviamente, ma già conoscete il mio amore per Stephen King e non c'è davvero il caso che mi ripeta.
Ebbene, nel corso della lettura ho provato tanta di quell'ansia, e angoscia che penso mi bastino per diversi anni. L'ennesimo capolavoro firmato King.

Confusione:
Un libro di cui ho veramente capito pochissimo è Solo Flora. Non ha una trama complicata, ma è scritto talmente di fretta e in modo così confuso che alla fine non ci ho proprio capito nulla...nemmeno il senso dell'uscita di un tale libro a dire il vero!

Vergogna:
Sinceramente non mi viene in mente nessun libro che mi trasmetta questa emozione, non mi sono mai vergognata di leggere libri per bambini o erotici o qualunque altro genere di libro. Io leggo e leggerò sempre di tutto senza per questo vergognarmi.

Per oggi non taggo nessuno in particolare ma sentitevi tutti citati, chiunque voglia farlo mi lasci il link nei commenti così potrò vedere le vostre risposte.
Un bacione e ci leggiamo domani amici lettori.




5 commenti:

  1. Ciao! Che carino questo tag! Non ho letto nessuno dei libri citati, ma ho visto il film di Shining e tra angoscia e paura ho fatto il pieno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Sei invitata a farlo se ti va :-)
      Shining è davvero suggestivo!

      Elimina
  2. Ciao! Grazie per essere passata! Scusami per la domanda ma non ho capito se partecipi -.- scusa...ma devo capire se tenerti in considerazione. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      No scusa ma non partecipo , magari la prossima volta :-*
      Un abbraccio

      Elimina
    2. Ciao!
      No scusa ma non partecipo , magari la prossima volta :-*
      Un abbraccio

      Elimina