Elenco blog personale

martedì 17 gennaio 2017

I miei consigli.

Ciao amici lettori!
Come state? Qui fa un gran  freddo, sembra di essere in Siberia...come diceva Anna in Frozen:"Freddo, freddo, freddo!"
Oggi sono tornata con il consueto appuntamento del martedì I miei consigli, dove vi parlo di tre libri che ho molto apprezzato, per cui ve ne consiglio la lettura.


La saga del Dominio-Le lame di Myra

Trama:

 Dopo l’apocalisse dei Cento Giorni d’Ombra, il Dominio è stato quasi interamente ricoperto di ghiacci e nevi. Solo le terre più a Sud rimangono temperate e rigogliose, mentre a Nord si muovono popoli in costante lotta per la sopravvivenza, spesso in guerra tra loro. La grande federazione di clan agli ordini di Acrab ha però un sogno molto più grande che la conquista di un pezzo di terra. Lui non vuole solo trovarsi uno spazio all’interno del Dominio, ma vuole rovesciarlo, distruggendo il potere dei maghi detti Camminanti. La loro magia, infatti, sfrutta la sofferenza degli Elementali, che i Camminanti hanno ridotto in schiavitù, mentre Acrab immagina un regno dove umani ed Elementali convivano. La strada per arrivarvi, però, passa attraverso la conquista dei numerosi regni che compongono il Dominio, una cruenta battaglia dopo l’altra. In prima fila nell’esercito di Acrab vi è Myra, che il comandante ha salvato dall’arena degli schiavi e cresciuto come una figlia. La sua abilità con i walud, le spade a forma di mezzaluna, ha assicurato all’esercito di Acrab la vittoria in più di un’occasione. Ora, però, Myra ha un’altra e più personale battaglia da combattere. A differenza di quanto ha sempre creduto, ha scoperto infatti che la sua famiglia non è stata uccisa per una disputa sulla terra, ma per un segreto che porta alla morte chiunque ne venga a conoscenza. Myra parte così alla ricerca della verità, in un lungo viaggio attraverso il Dominio con il solo appoggio di Icenwharth, un drago rinnegato dal suo popolo per aver stretto amicizia con un umano. Battaglia dopo battaglia, incontro dopo incontro attraverso lande desolate e città meravigliose, Myra scoprirà così i contorni di una macchinazione destinata a cambiare il destino del suo mondo e, forse, anche a distruggerlo.

Perché lo consiglio:

Lo consiglio a tutti quelli che amano il fantasy scritto bene, pieno di battaglie e personaggi forti e profondi.
Io l'ho davvero amato e prossima settimana sarà disponibile la recensione.
Gli ho dato 10 per cui potete immaginare...

Il canto di Natale

Trama:

Una grande storia sulla possibilità di cambiare il proprio destino. Una riflessione sull'equilibrio difficile fra il presente, il passato e il futuro. Una denuncia dello sfruttamento minorile e dell'analfabetismo. Ma soprattutto una favola, una delle più commoventi che siano mai state scritte. Protagonista è il vecchio e tirchio finanziere Ebenezer Scrooge - personaggio che servirà da modello per il Paperon de' Paperoni disneyano - che nella notte di Natale viene visitato da tre spettri. Lo indurranno a un cambiamento radicale, a una conversione che ne farà uno dei più grandi personaggi letterari di tutti i tempi. Ma forse parte del segreto, della magia ineludibile di questo romanzo è nella ricomposizione dei ricordi, nella restituzione di senso alla storia, nella ridefinizione del posto dell'uomo nel tempo.

Perché lo consiglio:

è uno di quei classici che vanno letti almeno una volta nella vita.
Anche di questo troverete presto la recensione.

Luca Rossi - I Rami del TempoI rami del tempo

Trama:

Una pioggia di schegge stermina il popolo dell’isola di Turios. Si salvano Bashinoir, gravemente ferito, sua moglie Lil e la sacerdotessa Miril. Vorrebbero dare degna sepoltura ai propri cari, ma i cadaveri sono scomparsi. L’unica speranza di salvezza risiede nelle protezioni magiche del Tempio. Tuttavia devono far fronte a minacce oscure. Un’ombra infesta i loro cuori per dividerli e distruggerli. I loro corpi sembrano perdere sempre più consistenza. Alla vicinanza tra le due donne si contrappone il sempre più marcato isolamento di Bashinoir.
Nel regno di Isk, maghi e consiglieri devono sottostare all’insaziabile ingordigia di sesso, guerra e potere di re Beanor. L’ultima delle sue giovani mogli, tuttavia, non si dà pace per la libertà e l’amore perduti. Potranno i giochi e gli inganni sotto le lenzuola essere la chiave di svolta di una guerra millenaria?


Perché lo consiglio:

Lo consiglio perché non è molto conosciuto ed è un vero peccato perché è davvero un bel libro, scritto bene e avvincente.
Una serie assolutamente da provare per gli amanti del fantasy distopico.

Bene amici, questi erano i miei consigli, ci leggiamo domani con un nuovo post.
😗😗😗

8 commenti:

  1. Quello nuovo della Troisi prima o poi lo prenderò, in fondo la trama mi ispira :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che non ami la Troisi e se non ti è piaciuto La cronache del mondo emerso non te lo consiglio, la storia è simile sotto molti aspetti.
      Comunque se lo leggi fammi sapere, io l'ho adorato, parola per parola.
      ;-)

      Elimina
  2. Grazie per questo consigli!
    Voglio assolutamente leggere "I rami del tempo"!
    Ho appena scoperto il tuo bellissimo blog e mi sono immediatamente unita ai tuoi lettori fissi!
    Se ti va ti aspetto da me!
    Un bacio!
    htyp://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta, mi fa molto piacere averti come lettrice fissa.
      I rami del tempo è davvero bellissimo.
      Vado subito a iscrivermi da te ;-)
      Un bacio.

      Elimina
  3. Ola :),
    Devo assolutamente comprare Domionio :D

    RispondiElimina
  4. Il canto di Natale una lettura fantastica. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, davvero una lettura bellissima :-)
      Ciao

      Elimina