Elenco blog personale

venerdì 5 agosto 2016

Recensioni.

Titolo: Il meraviglioso Mago di Oz
Autore: Lyman Frank Baum
Prezzo: € ??? non lo so perché la mia è una vecchia edizione ed il prezzo non è riportato.
Genere: Fantasy
Pagine: 158
Voto: 8

Trama:

La piccola Dorothy, rimasta orfana, va a vivere nella casa degli zii che abitano in una casetta nelle grandi praterie del Kansas. Non è allegra, per la bambina, la compagnia degli zii perché il lavoro e l'isolamento li hanno resi incapaci di ridere. Dorothy è di temperamento vivace e gioioso e si diverte a giocare con il cagnolino Toto. Ad interrompere la monotonia di queste giornate sopraggiunge uno dei tanti cicloni che imperversano in questa regione: per prendere il cane la bambina non fa in tempo a scendere nel rifugio. Il ciclone la solleva con tutta la casa deponendola in un paese misterioso, il fantastico regno di Oz dove incontra uno spaventapasseri, un Omino di stagno e un Leone codardo. Insieme si mettono alla ricerca del Mago di Oz, l'unico che potrà indicare a Dorothy la via di casa e dare ai suoi amici quello che desiderano.

Recensione:

Avevo letto questo libro da bambina e, sinceramente, non ricordavo nulla quindi sono felicissima di aver avuto la possibilità di riprenderlo e gustarmelo per bene.
Sono sempre stata affascinata dai viaggi in luoghi magici, popolati da creature magiche quindi Il mago di Oz non poteva proprio non piacermi.
Nonostante sia un libro abbastanza “vecchio” lo stile dell'autore è contemporaneo e molto semplice, facilmente comprensibile. Mi piace molto il modo di descrivere che ha usato e le varie personalità dei personaggi che vi compaiono.
Inoltre è un libro pieno zeppo di insegnamenti, adatto ai bambini ma anche agli adulti, perché non si finisce davvero mai di imparare. Non so perché ma, se avrò dei figli, sono sicura che gli leggerò questo meraviglioso libro sicura che possano imparare il bene e il male, il perdono e l'apertura mentale nel non giudicare mai male chi sbaglia cercando di comprenderne le ragioni.
La storia parte bene da subito coinvolgendo il lettore con la rapidità degli eventi che non lasciano mai un momento di vuoto o di noia.
Dorothy mano a mano che procede nel Regno di Oz incontra degli amici speciali: lo spaventapasseri che desidera diventare saggio, un uomo di latta che desidera un cuore, e un leone vigliacco che sogna di essere coraggioso.
Trovo che ogni personaggio sia molto importante e dia una bella lezione sulla vita.
Insomma sono veramente contenta di averlo riletto ora riuscendo sicuramente a capire di più di quanto non abbia fatto da bambina.
So che ci sono dei seguiti che spero di poter recuperare Ozma di Oz e Il meraviglioso paese di Oz, ma non so se ancora si possono trovare.
Se ne avete notizie fatemi sapere ve ne sarò riconoscente.
Che dire? Lo consiglio davvero a tutti essendo una lettura leggerissima e breve che vi permette di tornare bambini anche solo per un giorno.
Il finale poi è stato adatto anche se un tantino precipitoso ma immagino che nel seguito verrà spiegato tutto quanto, anche per questo spero di metterci le mani sopra.

.
Le frasi più belle tratte dal libro:

Dorothy gli parlò del Kansas e di come tutto laggiù fosse grigio. Lo spaventapasseri ascoltò attentamente, poi disse: - Non riesco proprio a capire perché tu voglia lasciare questi bei luoghi e tornare in quel paese squallido e grigio che chiami Kansas.-

Il cervello è l'unica cosa che valga la pena di avere a questo mondo, non importa che uno sia uomo o animale.

Il cervello non basta a rendere felice una persona e la felicità è quello che conta di più al mondo.

Ogni giorno tu impari qualcosa. Anche un bambino appena nato ha il cervello, eppure non sa quasi niente. Non c'è che l'esperienza che renda intelligenti, e quanto più tempo passi su questa terra, tanto più esperienza ti fai.


Quello che ti manca è la fiducia in te stesso. Non c'è creatura al mondo che non abbia paura quando si trova davanti al pericolo. Il vero coraggio consiste nell'affrontare il pericolo quando si ha paura.

La recensione è conclusa lettori, ci si legge domani con un nuovo post.
Un abbraccio da Cry.

8 commenti:

  1. Bello qui... mi sembra di tornare all'essenziale. Spero tu venga a trovarmi nel mio gruppo di lettura. Ciao da Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :-)
      Molto volentieri, passo subito. Grazie mille per esserti aggiunta e aver lasciato un commento.

      Elimina
  2. Ciao
    devo rileggere questo libro, devo andare a vedere se trovo il libro tra i miei vecchi libri.

    RispondiElimina
  3. Ola :),
    non ho mai letto "Il mago di Oz" anche se con film, cartoni e parodie la storia la so abbastanza bene XD, per i libri che cerchi potresti vedere su internet magari trovi un PDF :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano :-)
      Secondo me è uno di quei libri da leggere prima o poi :-)

      Elimina
  4. Ciao Cristina,
    ammetto che non l' ho mai letto * si nasconde per l' imbarazzo *, ma spero di recuperare al più presto!
    Ella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non ho letto molti classici ma c'è sempre tempo per recuperare :-) grazie del commento e di esserti aggiunta :-)

      Elimina