Elenco blog personale

domenica 17 dicembre 2017

Recensione Calendar girl #4.

Risultati immagini per Trama calendar girl 4Titolo: Calendar girl #4
Saga: Calendar girl
Autore: Audrey Carlan
Casa editrice: Mondadori
Prezzo: 17,90
Genere: erotico/romantico
Pagine: 390
Voto: 6

Trama:

Tre mesi e il viaggio di Mia sarà terminato. Wes è tornato ma il suo animo è ferito e tormentato da ricordi spaventosi: solo Mia può aiutarlo a rimettersi insieme, a rialzarsi per lasciare l’oscurità in cui sembra irreparabilmente caduto.Mia non è più sola, ha una nuova famiglia pronta ad aiutarla nei momenti difficili, tuttavia si intravedono non poche nuvole nere all’orizzonte, a partire dalla madre, di cui aveva perso le tracce durante l’infanzia, e dal padre, ancora ricoverato in ospedale. Se non mancano le nuvole, non manca nemmeno la voglia di rivedere il sole: Mia vuole vivere insieme a West, concludere il suo viaggio con lui e iniziarne uno nuovo.

Recensione:

Ve lo dico in tutta sincerità: non ne potevo più di leggere Calendar Girl!!!
Pur non essendo una lettura pesante è stata dura terminare il 4° volume, se fosse stato per me l'avrei mollato al 2° però non mi piace lasciare a metà le serie di cui possiedo già tutti i volumi e così mi è toccato finirla.
Sono molto dubbiosa sul voto complessivo da dare all'intera serie perché ci sono volumi che mi sono piaciuti tipo il 1° e volumi che ho fatto fatica a terminare tipo il 4° che sembra tutta un'altra storia a mio parere rispetto a quanto raccontato all'inizio.
Secondo me l'autrice nel volume finale si è completamente allontanata dai binari rendendo la storia un po' lenta e noiosa.
Ma forse sono io che ho dei seri problemi con i romanzi d'amore perché non riesco a sopportarne i personaggi: ad esempio Wes e Mia sono davvero troppo appiccicosi, si dicono ti amo ogni 5 minuti, per non parlare delle troppe scene di sesso che rendono il tutto davvero inverosimile e stomachevole.
Ora, io non disprezzo del tutto il genere erotico ma leggere scene erotiche ogni 5 pagine mi risulta un po' indigesto sinceramente.
Devo ricordarmi di non iniziare più una serie di questo tipo o potrei non portarne a termine la lettura.
Nonostante tutto ci sono due cose che mi sono piaciute di Calendar Girl:
la prima è che l'autrice ha incluso un capitolo in più in cui spiega dove sono finiti tutti i personaggi che hanno fatto parte della storia, facendo sì che il lettore non si ponga la domanda: “Chissà che fine ha fatto il tale personaggio?”. Una cosa che vorrei tutti gli scrittori facessero.
La seconda cosa che mi è andata a genio è che, comunque, la Carlan ha uno stile leggero e scorrevole.
Purtroppo non posso promuovere questa serie se non a chi ama il genere rosa/erotico e che ha testa di proseguire una storia che potrebbe terminare tranquillamente in 2 libri a parere mio.


Nessun commento:

Posta un commento