Elenco blog personale

giovedì 31 marzo 2016

Domande e risposte.


Ciao a tutti,
 eccomi con un altro post. Ho deciso che ci voleva un appuntamento fisso così ho deciso, ogni giovedì, risponderò a tre domande, quelle che le persone mi fanno di solito.
Penso sia un modo per farmi conoscere meglio da voi lettori e, inoltre avrete la possibilità di farmi delle domande aggiuntive se ne avete voglia.
Non saranno domande riguardanti solo i libri, ci saranno anche domande sulla mia vita, quello che mi piace, quello che non mi piace, insomma tutte le domande che mi è capitato di aver ricevuto.
Spero che questa idea vi piaccia, io ci provo e vediamo cosa ne esce fuori :-)
Iniziamo.

Domande:

1) Qual'è il miglior libro che hai letto in vita tua?

2) Qual'è il peggiore libro che hai letto in assoluto?

3) Hai mai abbandonato un libro a metà senza finirlo?

Risposte:

1) Beh, quando qualcuno mi pone questa domanda faccio veramente fatica a rispondere perché trovo impossibile selezionare un libro soltanto.
Nel corso degli anni ho letto diversi libri che mi hanno lasciato qualcosa, non si può sceglierne uno soltanto...o almeno io ne sono totalmente incapace!
Per cui non posso non citare almeno due libri, concedetemelo perché non potrei davvero sceglierne uno fra questi e mi costa già fatica dirne solo due.
Il primo è senza dubbio Il piccolo principe.
Sono particolarmente affezionata a questo libro perché è uno dei primi libri con un certo significato che ho letto.
Ho amato molto la storia tenera e malinconica, piena di significati e insegnamenti del piccolo principe.
Ammetto che per capirlo bene l'ho dovuto rileggere attraverso le tappe della mia crescita, sembra che con gli anni si riesca a capire e comprendere le cose in modo diverso e io ho scoperto pian piano i contenuti di questo libro.
Ogni volta che lo rileggo trovo qualcosa in più che magari precedentemente non avevo notato.
Anzi, scrivendone mi è venuta voglia di rileggerlo un altra volta! :-)
Il secondo libro in realtà non è uno solo ma bensì una saga intera composta da sette libri.
Sto parlando di Harry Potter.
Non posso proprio fare a meno di citarlo perché è stata la serie di libri più bella, magica, entusiasmante, pazzesca che io abbia mai letto.
Nonostante siano passati anni da quando li ho letti ancora oggi Harry mi affascina con la sua ambientazione magica.
Se la scuola fosse stata bella come il castello di Hogwarts  ragazzi, sarei partita subito e sicuramente l'avrei frequentata molto più volentieri.
Insomma guardate quanto è bello:
Ho amato tutto di questi libri, a partire dall'atmosfera magica, la scrittura e lo stile della Rowling poi è piacevole, scorrevole, e perfetto.
Ho letto tutti i volumi in un soffio e anche in questo caso non mi dispiacerebbe leggerli un altra volta da capo proprio per riassaporare quel incanto.
Insomma penso che anche questi li rileggerò da capo a breve.
In realtà è rarissimo che io rilegga un libro già terminato ma in questo caso lo faccio volentieri anche perché ho una pessima memoria e non ricordo molte cose della serie.
Il finale devo ammettere che me lo aspettavo diverso perché avevo puntato sulla coppia Harry-Hermione, non so il motivo ma m'ispiravano molto assieme...
Pazienza comunque rimane una bellissima saga che ha fatto sognare una marea di persone me compresa.
Non posso che parlarne bene.
Comunque da buona bastian contrario quale sono vi confesso che il mio personaggio preferito è sempre stato quel pasticcione di Ron!
Mi ha sempre fatto morire dal ridere il suo essere impacciato e casinista.
Bene, ho risposto alla prima domanda dilungandomi come al solito più del dovuto.

2) Su questo invece non ho nessun dubbio ne tentennamento. Il libro più brutto, privo di significato (almeno per me) pesante, rivoltante, obrobrioso in assoluto è Sostiene Pereira.

Veramente ragazzi, non vi riesco a dire a parole quanto ho odiato questo libro dalla prima all'ultima pagina!
Mi è stato dato da leggere dalla mia prof di italiano come compito per l'estate e solo questo mi ha frenato dal bruciarlo nella stufa dopo i primi capitoli.
Ero obbligata e soltanto per questo, con immenso sforzo, sono riuscita a finirlo.
Ma ripeto, non ci ho capito nulla, forse sono tonta io.
Ogni volta che rivedo la copertina mi viene l'orticaria e mi strapperei gli occhi pur di non vederlo.
Lo farei sparire dalla circolazione fosse solo per me!
Mi scuso se qualcuno ha amato questo libro ma è un opinione personale.
Anzi, se qualcuno di voi l'ha capito è pregato di commentare e spiegarmi il significato.


3) Ultima domanda. Si, anche se non è da me, ammetto che una volta ho lasciato un libro a metà e si tratta di Cell del mitico Stephen King.
Direte ma sei matta, dici che lo adori e poi lasci un suo libro a metà.
Avete ragione ma con Cell mi sono proprio bloccata, non riuscivo a continuarlo.
Per leggere i suoi libri ci vuole che la mente sia concentrata perché ha uno stile unico che talvolta può apparire pesante, contorto ma che io amo moltissimo.
Comunque ce l'ho in libreria e ho tutte le intenzioni di finirlo fosse anche l'ultima cosa che faccio!
Non mi piace lasciare le cose a metà e sicuramente non un libro del Re.

Risultati immagini per cell stephen king libro


Ok gente, con questo è tutto, ho risposto alle tre domande e spero vivamente di non avervi annoiato troppo.
Non sono una di molte parole ma quando scrivo tendo ad esagerare.
Vi lascio ricordandovi che Domande e risposte sarà un appuntamento fisso con cadenza ogni giovedì.
Se avete domande da pormi, curiosità e quant'altro sarò ben felice di rispondervi.
Un bacione da Cry.

2 commenti:

  1. Ehi :) come promesso inizio la carrellata, spero non troppo lunga, di commenti: anche a me è capitato di non finire di leggere qualche libro soprattutto per colpa dell'università, devo assolutamente rimediare XD

    RispondiElimina
  2. Si, anche io odio non terminare i libri per cui devo levarmi questa pecca e leggere Cell appena posso :-)
    Grazie davvero. :-)

    RispondiElimina