Elenco blog personale

martedì 8 gennaio 2019

A silent voice.


Risultati immagini per a silent voiceTitolo: A silent voice
Genere: Animazione
Voto: 9/10
Trama:
Shōya Ishida è un bambino di 11 anni come gli altri: va alle scuole elementari, ha molti amici e una famiglia. Un giorno, nella sua classe arriva una nuova compagna, Shōko Nishimiya, una bambina sorda di 11 anni che comunica solamente scrivendo su un quaderno. Inizialmente, Shōko sembra venire accettata dai compagni, ma giorno dopo giorno, comincia a essere vittima di bullismo, soprattutto da parte di Shōya, che le rompe ripetutamente i costosi apparecchi acustici, ma anche da altri compagni, nell'indifferenza della classe.
Shōko soffre, pur non ribellandosi, ma alla fine sua madre scopre gli atti di bullismo cui sua figlia è stata sottoposta e le fa cambiare scuola, mentre Shōya viene indicato dai compagni come l'unico responsabile di quegli eventi. Da quel momento, la vita di Shōya cambia: inizia a essere isolato e maltrattato a sua volta da quelli che erano i suoi amici, ed essere preso di mira lo porta a chiudersi in se stesso. Questa sua fama lo accompagnerà fino alle superiori, spingendolo quasi al suicidio. Profondamente pentito di quel che fece a Shōko, decide finalmente di andare a trovarla nella sua scuola superiore per chiederle perdono, con la volontà di iniziare il suo percorso di redenzione per gli errori del passato.

Il mio pensiero:
Immagine correlataA silent voice è un anime toccante che affronta un tema molto delicato: il bullismo.
Un tema certamente attuale viste le notizie che ogni giorno ci arrivano dal telegiornale e da internet.
Devo ammettere che questo anime mi ha colpita moltissimo e mi ha fatto riflettere tanto sulla fortuna che tante volte abbiamo ma che non vediamo quasi mai.
Mi sono ritrovata a commuovermi per la dolce Shoko una bambina con problemi di udito e che quindi fatica ad interagire con gli altri, pur avendone una gran voglia.
A commuovermi è stata la volontà della bambina di farsi accettare dai compagni, i suoi continui sforzi per entrare in contatto con loro, nonostante la trattassero male lei era comunque sempre pronta a regalare un sorriso o una buona parola a tutti.
Dall'altra parte mi ha fatto arrabbiare un sacco vedere come i compagni si accanivano contro di lei, come la isolavano e la evitavano solo perché non è capace di parlare in modo chiaro. È stato bruttissimo vederla denigrare in quel modo.
Il peggiore di tutti è appunto Shoya il più crudele di tutti.
Ma, strano a dirsi, è proprio quello che si pente una volta maturato, quello che alla fine riuscirà a redimersi, anche se decisamente in ritardo.
Come avrete quindi capito dalle mie parole, A silent voice mi è piaciuto molto e mi ha lasciato un segno sul cuore e nella mente.
Non dimenticherò facilmente questa storia che ha tanto da insegnare sulla sensibilità e sull'avere una mente ampia e umile.
Penso che dovrebbero far vedere questo anime in tutte le scuole, affinché si sensibilizzino i giovani nei confronti di una tematica ed un problema che avvelena il mondo di oggi.
Mi sento anche io di fare quindi un piccolo appello: No al bullismo!
Risultati immagini per a silent voice

4 commenti:

  1. Ciao Cry, io devo ancora vedere l'anima ma mi è piaciuta molto la tua recensione sincera.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne consiglio la visione, è davvero molto bello.
      Grazie per le belle parole. Un abbraccio ;)

      Elimina
  2. Ciao Cry! Io ho regalato l'anime al marito per Natale e lo abbiamo visto la scorsa settimana. Non l'ho amato particolarmente, ma di sicuro mi ha colpita più del manga, che avevo letto anni fa senza apprezzarlo molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Seli!
      Il manga non l'ho letto però il film mi ha lasciato qualcosa e quindi ho scelto di condividerlo. Se hai qualche titolo simile da consigliarmi sono felice di segnarlo ;)

      Elimina