Elenco blog personale

martedì 31 marzo 2020



Buona sera amici lettori, come state?
Un altro mese è finito e quindi occorre fare un po' il punto di quanto e cosa ho letto.
Direi che sono piuttosto soddisfatta delle letture fatte, sono stata produttiva e i libri si sono succeduti velocemente.
Andiamo a vedere cosa ho letto:

Wolfheart: La Ragazza LupoSola come un gambo di sedano (Oscar bestsellers Vol. 1318) di [Littizzetto, Luciana]

Tre libri a cui ho dato 3 stelline (o cuoricini nel mio caso), ognuno a modo suo mi ha piacevolmente intrattenuta per alcuni giorni, dei primi due potete trovare la recensione, mentre per l'ultimo occorre attendere qualche giorno.

Il segreto dell'alba. Night School di [Daugherty, C.J.]Quando Helen verrà a prendertiCarrie (English Edition) di [King, Stephen]

I Guerrieri delle maree di [Doyle, Catherine]

A questi invece ho dato 4 stelline perché sono tutti libri che mi hanno dato delle emozioni. Sono molto differenti tra loro ma, ognuno a modo suo, mi ha saputo insegnare qualcosa.
Di alcuni ci sono già le recensioni mentre per altri occorre attendere ancora un pochino.

Le letture migliori sono state queste:

Alice di Sogno in Sogno di [Macaione, Giulio]

E poi ci sono loro, le letture da 5 stelline meritatissime. 
Ognuno di questi libri mi è entrato nel cuore e nell'anima, sono perfetti, in tutto e per tutto.


Nonostante la clausura forzata sono riuscita ad acquistare alcuni titoli, specialmente e-book.
Eccoli qui:

La piuma magica di Gwendy di [Chizmar, Richard]La spada del destino: The Witcher 2 (The Witcher (ed. Italiana)) di [Sapkowski, Andrzej]Il Principe e la Sarta

A questi proprio non ho saputo dire di no, ho dato fondo a tutte le promozioni su qualsiasi sito di qualunque casa editrice  ed ho fatto scorta.

Gli incubi di Hazel (eNewton Narrativa)Le terrificanti storie del vascello nero (eNewton Narrativa)Le terrificanti storie di zio Montague (eNewton Narrativa)

Non vedo l'ora di leggerli tutti, sono curiosissima e molto, ma molto soddisfatta dei miei acquisti.

Storie da leggere con la luce accesa (eNewton Narrativa)Billy Bones. L'armadio dei segreti

Ditemi quali sono state le vostre letture e i vostri acquisti, sono curiosissima.
Ci vediamo domani per iniziare assieme un altro mese all'insegna delle letture.💖💖💖

lunedì 30 marzo 2020

Recensione I guerrieri delle maree.


Buon giorno amici lettori, come state?
Io sto macinando pagine e pagine a non finire e di ciò sono mooolto contenta, di sto passo riuscirò a dimezzare il numero di libri ancora da leggere presenti nella mia libreria.
Quindi troverete qualche recensione in più qui sul blog.
Ho anche intenzione di fare una diretta su Instagram per quanto riguarda il recap delle letture di marzo ma non so ancora il giorno preciso in cui la farò, comunque vi aggiornerò senz'altro su Instagram quindi seguitemi se siete interessati, il mio profilo è @ilmondodicry_
Ora però andiamo a recensire.


Titolo: I guerrieri delle maree
Serie: #2
Autore: Catherine Doyle
Casa editrice: Mondadori
Genere: Fantasy per ragazzi / Avventura
Pagine: 259
Prezzo: € 17,00
Voto: ❤❤❤❤/5

Trama:
Ci sono forze più grandi della magia... Fionn Boyle è il Custode delle Tempeste da cinque mesi, quando terrificanti orde di PredaAnime invadono Arranmore. I seguaci della temuta strega Morrigan sono giunti per farla risorgere e il ragazzo, prescelto per essere il difensore dell'isola, non ha il potere di fermarli: la magia lo ha abbandonato e questa volta il nonno, la cui memoria si fa sempre più labile, non può aiutarlo. Fionn è convinto di avere un'unica speranza: ritrovare il perduto esercito di Tritoni di Dagda. Ma ormai da secoli non si crede più che le feroci creature marine dalla pelle blu e i denti di squalo esistano, e nessuno è disposto a fidarsi di lui. Fionn però non si dà per vinto. E mentre gli abitanti dell'isola si preparano alla battaglia per salvare Arranmore, si lancerà con gli amici Shelby e Sam in una disperata lotta contro il tempo alla ricerca dei leggendari guerrieri. Il destino del mondo grava sulle sue spalle e, senza magia, dovrà fare appello a tutto il suo coraggio.


Recensione:

Con I guerrieri delle maree sono tornata ad Arranmore e alla magia delle candele ed ho vissuto una nuova avventura al fianco di Fionn, il nuovo Custode delle tempeste.
Non avevamo lasciato Fionn e i compaesani in una bella situazione e quindi qui li ritroviamo alle prese con il perfido Ivan e con la paura di un possibile risveglio di Morrigan, la strega pronta a soggiogare e distruggere l'intera isola.
Purtroppo, nonostante la carica di Custode delle tempeste, Fionn è sfiduciato ed i suoi poteri sembrano non venire a galla facendo si che, nemmeno i cittadini, credano in lui.
Non una bella situazione insomma, che mi ha avvicinato a Fionn proprio perché, in passato, ho avuto anche io dei momenti in cui non credevo in me stessa e mi sentivo inadeguata.
Per questo trovo sia una lettura importante specialmente per i giovani, potrebbe aiutarli a sentirsi compresi e a infondergli il coraggio necessario per guadagnare autostima.
In realtà però, devo ammettere, che mi sono ritrovata anche in Shelby, una ragazza coraggiosa e forte che nasconde la propria fragilità dietro ad un sorriso. Diciamo che se Fionn mi ricorda la me del passato, Shelby rappresenta invece la me del presente.
In questo libro c'è davvero di tutto e i temi toccati sono molteplici ed emozionanti, tra quelli che mi hanno colpita di più c'è quello della morte, del dolore di una perdita, secondo me affrontata con garbo e malinconia.
Non ho pianto, però c'ero vicina quindi potete ben immaginare il caos di emozioni che mi ha scatenato nel cuore I guerrieri delle maree.
Ma tranquilli, non c'è solo sentimento e angoscia fra le sue pagine, eh no perché Fionn affronterà un'avventura spaventosa, una corsa contro il tempo per recuperare L'evocatrice delle maree così da richiamare i Tritoni e sconfiggere i PredaAnime capitanati da Ivan.
Per fortuna Fionn non sarà solo in tutto questo, al suo fianco a donargli sostegno e coraggio avrà i fedeli amici Shelby e Sam, l'affetto della madre, la saccenza della sorella Tara e la guida e la saggezza dell'amato nonno ed ex Custode della tempeste.
Non sarò molto popolare, lo so, ma vi svelo che la strega Morrigan, nonostante sia la malvagia antagonista, su di me ha un fascino particolare, è una figura affascinante e misteriosa che, mi sa, finirò per amare profondamente.

Ho apprezzato molto lo stile della Doyle che è scorrevole e sbrigativo, ma non in senso cattivo, semplicemente non si perde in troppe e lunghe descrizioni rendendo il libro piacevole e leggero, da leggere in un soffio.
Inoltre l'autrice ha dato vita a dei personaggi molto semplici ma che comunque subiscono una maturazione evidente tra il primo e il secondo volume, specialmente Fionn.
Lo ammetto, ho sempre avuto un po' il timore dei secondi volumi perché, in genere, sono un po' un punto morto, un passaggio noioso e piatto fra l'inizio e la fine.
Quindi il fatto che I guerrieri delle tempeste sia invece un ottimo libro a pari livello con il primo mi ha decisamente sorpresa e piacevolmente colpita. Anche in questo caso quindi bisogna fare i complimenti all'autrice che è stata eccellente nello scrivere una storia senza punti morti (almeno per ora).

Unica piccolissima pecca è che Arranmore è poco descritta e ciò mi spiace molto perché non sono riuscita ad immaginarmela del tutto.
Io amo particolarmente le descrizioni dei luoghi in cui i libri sono ambientati perché mi piace immaginarmeli nei minimi dettagli, quindi questo un po' toglie alla bellezza del libro, almeno per quanto mi riguarda.
Ben descritta e molto fantasiosa invece è la magia legata alle candele, un'idea che mi affascina e che trovo molto originale.

Insomma amici, questa serie mi sta piacendo sempre di più, quindi spero che arrivi presto (e che la Mondadori accetti di portare in Italia anche il terzo volume) il prossimo volume dove, finalmente, ci sarà il grande scontro (o almeno immagino).

Volume precedente:

Il Custode delle Tempeste

Per oggi è tutto amici, vi auguro una buona giornata e vi mando un abbraccio virtuale. 💖💖


domenica 29 marzo 2020

Un libro al tramonto Instagram edition.


UN LIBRO AL TRAMONTO
Instagram Edition
Dal 30 marzo
Ogni lunedì e mercoledì alle 19
In diretta sul canale Instagram di Natiperscrivere

Viareggio, 26 marzo 2020 – Torna la rassegna “Un libro al tramonto”, promossa dall’associazione culturale “Nati per scrivere”, che, in tempi di coronavirus, deve adeguarsi e passa quindi su Instagram. Appuntamento dal 30 marzo, per tutto il mese di aprile, ogni lunedì e mercoledì alle 19, in orario da aperitivo, come da tradizione della rassegna, per presentare in maniera informale scrittori, blogger e artisti, e animare, per una buona mezz’ora, la giornata casalinga del pubblico.
«Se non possiamo portare i lettori da noi, andremo noi a casa loro» dichiara Alessio Del Debbio, presidente dell’associazione “Nati per scrivere”. «In tempi grigi come questi, la cultura soffre, più di altri settori, della crisi, ed è nostro dovere, nel nostro piccolo, contribuire affinché la luce non si spenga. Come associazione, abbiamo sempre sostenuto scrittori e illustratori di qualità, vitalizzando anche e soprattutto nomi poco noti al grande pubblico. Continuiamo a fare lo stesso, da casa, con queste doppie dirette».
Non presentazioni classiche di libri, anche letture di estratti, anteprime sulle nuove uscite, esibizioni poetiche e canore dal vivo. Non mancherà niente negli appuntamenti di “Un libro al tramonto – Instagram Edition”, neppure le domande e i quiz al pubblico, per favorire il dialogo e l’interattività, altra caratteristica della rassegna. I vincitori di ogni puntata, infatti, riceveranno in premio libri e ebook.
Ecco il calendario della rassegna virtuale: inizio il 30 marzo, con Romina Lombardi, poetessa, autrice della silloge “Giovani inversi. Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze” (NPS Edizioni) e co-direttrice artistica del festival “Lucca Città di Carta”; seguiranno il 1 aprile Elena Covani, autrice del romanzo urban fantasy “I fuochi di Valencia” (NPS Edizioni); il 6 aprile Alessandra Leonardi, in diretta da Roma, autrice di poesie, romanzi per ragazzi e racconti brevi di argomento storico-mitologico; l’8 aprile Elena Mandolini, scrittrice di romanzi horror, vincitrice del Premio Cittadella 2017; il 13 aprile Francesca Cappelli, scrittrice fiorentina, nonché musicista, che interpreterà qualche pezzo in diretta; il 15 aprile tocca a Joe Natta e le Leggende Lucchesi, cantautore lucchese, che delizierà il pubblico con qualche canzone dal suo vasto repertorio, in compagnia di Silvia Talassi, in arte Ylis, musicista e disegnatrice; il 20 aprile, Daniela Tresconi, scrittrice ligure di romanzi mistery storici; il 22 aprile, Isabella Cavallari, del blog “Bosco dei sogni fantastici”, sostenitore dell’iniziativa, ci consiglierà qualche lettura per la quarantena; chiuderanno il mese Mirko Tondi, il 27 aprile, scrittore e giornalista fiorentino, e Alice Walczer Baldinazzo, musicista, archeologia e illustratrice, autrice, tra l’altro, delle tavole interne di “Giovani inversi” e altri libri. .
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno sul profilo Instagram “Natiperscrivere”, in doppia diretta nelle stories, il lunedì e mercoledì alle 19.

Per informazioni:
L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura.
Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Contatti:
Sede legale: Piazza Diaz 10, 55041, Camaiore (LU)
Sede operativa: Via Pisacane 111, 550491, Viareggio (LU)
Pagina Facebook Nati per scrivere: https://www.facebook.com/natiperscrivere/
Instagram: Natiperscrivere




sabato 28 marzo 2020

"Maratona Miyazaki" parte uno.



Ciao amici lettori! Come state?
Voglio confessarvi che per me è iniziata una nuova impresa: "Maratona Miyazaki" che ovviamente consiste nel recuperare tutti i film di questo genio.
Perché mi sono gettata in questa ennesima avventura?
Beh, perché dopo aver visto Il castello errante di Howl non posso fare a meno di cercare e vedere tutti gli altri suoi film.
Quindi ci saranno più post dedicati a questo tipo di film.
Ho pensato di non citarne tantissimi per volta perché i post diventerebbero troppo lunghi e noiosi, per cui per ogni post vi presenterò 3 film.
Spero che l'idea vi possa piacere.
Andiamo a vedere i primi tre:


La principessa Mononoke (1997) | Scheda Film | Silenzio in SalaTitolo: Principessa Mononoke 
Anno: 1997
Durata: 134 minuti
Genere: Animazione / Fantastico
Voto: ❤❤❤/5

Trama:
È la storia di Ashitaka, un guerriero Emishi, e della maledizione caduta su di lui dopo che ha salvato il suo villaggio dalla furia di Nume cinghiale, impazzito dall’ira. Destinato a morte certa, il giovane abbandona il villaggio per evitare che il maleficio ricada su tutti gli abitanti. Durante il suo viaggio per liberarsi dalla maledizione, si ritroverà immischiato in una guerra tra umani e divinità. È qui che incontrerà le due acerrime nemiche Eboshi, la padrona della città del ferro, e San, la principessa spettro. L’umana che cerca di distruggere il bosco delle divinità e la ragazza lupo che cerca di contrastarla.

Il mio pensiero:
Era davvero tantissimo che volevo recuperare questo film ma non trovavo mai il momento adatto e poi… beh poi ho visto Il castello errante di Howl e sono rimasta stregata dall’originalità del film, tanto che ho deciso di recuperare, pian piano, tutti i film di Hayao Miyazaki che pare essere davvero un grande in questo campo.
Ho quindi iniziato la mia personale “Maratona Ghibli” con la Principessa Mononoke rimanendo però un po’ disdetta.
La storia appare davvero troppo confusionaria per i miei gusti, nonostante abbia molti messaggi importantissimi il caos della trama rende difficile seguire per filo e per segno i fatti. Ma forse sono io che ho la concentrazione di un criceto...vorrei sapere cosa ci avete capito voi se lo avete visto.
Insomma, il contesto è bellissimo, si parla di uomini e animali e dell’eterna lotta fra loro, del fatto che l’uomo stia sempre più invadendo e distruggendo il regno animale e l’ambiente. Tematiche sempre attuali purtroppo, nonostante il film sia uscito nel 1997, mi rammarica molto dover dire che la situazione è solo peggiorata.
Comunque ho gradito molto i personaggi, soprattutto Ashitaka, un ragazzo molto saggio e dal nobile animo che, con molta oggettività, riesce a vedere pregi e difetti di entrambe le fazioni. La sua è una grande battaglia per il bene comune, bisogna dirlo.
Personaggio gradito è anche Mononoke, una ragazza coraggiosa e battagliera, una tosta che vive con i lupi e li ama profondamente.
Purtroppo però non è priva di difetti, infatti il suo cuore è ottenebrato dall’odio e dal rancore, cose che la rendono lontana dalla perfezione.
Ecco quindi le ragioni della mia valutazione, è un bel film ma molto, troppo confusionario per essere capito veramente fino in fondo.



Kiki - Consegne a domicilio - Film (1989) - MYmovies.itTitolo: Kiki – consegne a domicilio
Anno: 1989
Durata: 102 minuti
Genere: Animazione / Fantastico
Voto: ❤❤❤❤❤/5

Trama:
Kiki è una giovane strega simpatica e un po’ maldestra. Come impone la tradizione, compiuti i tredici anni deve lasciare casa e partire alla ricerca di una città in cui svolgere un anno di apprendistato, così da dimostrarsi capace di rendersi indipendente.
In compagnia dell’inseparabile gatto nero parlante Jiji, a cavallo della scopa di sua madre corredata con la radiolina di suo padre, Kiki arriva nella grande città di Koriko, che bagnata dal mare e sovrastata da una splendida torre con l’orologio, rappresenta la città dei sogni di Kiki.
Ma la città ha in serbo molte sorprese per la piccola strega, prima fra tutte l’indifferente freddezza dei suoi cittadini. Armata del suo unico talento magico, quello di volare nel cielo, Kiki riesce faticosamente ad avviare un’attività di consegne a domicilio.
La conquista dell’indipendenza economica ed emotiva si mostra subito come un duro percorso di crescita per Kiki, che dovrà affrontare molte sorprese e tante difficoltà, sia fuori che dentro di lei…

Il mio pensiero:
Questo film mi è davvero piaciuto moltissimo, mi sono divertita un sacco a seguire le avventure della streghetta Kiki.
È proprio da dire: in questo periodo buio ci vuole qualcosa che porti un po’ di allegria!
Per questo Kiki- consegne a domicilio è capitato proprio a fagiolo e ne sono davvero felice.
L’allegria e la leggerezza di questo film mi ha aiutato a ritrovare un po’ di quella spensieratezza che da un po’ mi mancava.
Inoltre la sua trama è molto più semplice rispetto agli altri film di Miyazaki, ed è quindi facile seguire il film senza doversi scervellare cercando di capire dove si vuole andare a parare davvero.
Kiki è un ottimo personaggio, se dovessi descriverlo con un solo aggettivo sceglierei: dolcissima.
Si perché Kiki è una strega davvero dolcissima e buona d’animo, con una volontà di ferro e uno spirito d’iniziativa davvero ammirevole.
In lei persino i difetti fanno simpatia.
Mi sono ritrovata molto nella sua testardaggine, a volte si comporta in modo strano, tanto da essere spiazzante in alcune circostanze, proprio come me, lo devo ammettere.
Questo film mi ha davvero fatto divertire un sacco con i suoi personaggi allegri e simpatici ed ho anche apprezzato particolarmente l’ambientazione, una cittadine ridente e un po’ pigra contornata dal mare.
Inutile dire che vorrei poter anche io volare sulla mia scopa e godermi la vista della cittadina dall’alto, magari pensando alla prossima avventura.
Ok, sto solo sognando!
Insomma, Kiki- consegne a domicilio è un film perfetto da guardare in famiglia per ritrovare l’allegria e un tocco di leggerezza.



Il mio vicino Totoro - Film (1988) - MYmovies.itTitolo: Il mio vicino Totoro
Anno: 1988
Durata: 86 minuti
Genere: Animazione / Fantastico
Voto: ❤❤❤❤/5

Trama:
Le sorelline Satsuke e Mei (11 anni la prima, 4 la seconda) si trasferiscono insieme al padre in una nuova casa, in campagna, in attesa che la madre venga dimessa dal vicino ospedale.
Per le due bambine inizia un viaggio alla scoperta di un nuovo mondo, abitato da creature fantastiche.

Il mio pensiero:
Mi sono avvicinata a questo film con un po’ di incredulità, lo devo ammettere, la trama mi sembrava davvero troppo strampalata ma, proprio come Alice nel paese delle meraviglie, mi ha saputo incantare.
Ed in effetti mi ha ricordato moltissimo Alice, forse anche grazie al grande bus a forma di gattone che assomiglia quasi del tutto allo stregatto, ed ha anche lo stesso sorrisone enigmatico.
E inoltre porta a galla l’esistenza di un mondo fantastico popolato da creature curiose, come Totoro.
Totoro è difficile da catalogare, sembra un incrocio tra un coniglio gigante e un grosso criceto, ed ha la stessa dolcezza di entrambi gli animali.
Ma, a dire il vero, quello che mi ha fatto amare Il mio vicino Totoro è la storia dolorosa delle due sorelline Satsuke e Mei.
La lontananza e preoccupazione per le condizioni di salute della mamma le porta a soffrire moltissimo ma a creare un legame ancor più profondo tra le due.
Ho adorato Mei che sa essere un’esplosione di allegria ed energia proprio come i bimbi di 4 anni ma, allo stesso tempo, può rabbuiarsi nel giro di un secondo e strillare peggio di un tuono nel corso del peggior temporale.
L’unica pecca è che è un po’ corto come film, avrei tanto voluto che durasse un po’ di più e quindi che fosse aggiunta una piccola parte chiudendo un finale che lascia un po’ incerti e con la sensazione di incompletezza.
Nonostante questo è davvero un film carinissimo. 

Bene amici, il post è concluso, spero di avervi intrattenuto con un tocco di leggerezza. 
Fatemi sapere se avete visto questi film e cosa ne pensate.
Datemi anche qualche consiglio su nuovi film di Miyazaki da recuperare.
Un abbraccio virtuale dalla vostra Cry. 💖💖💖

venerdì 27 marzo 2020

Riverdale la 3° stagione.


Ciao amici!
Come state? Spero che, ovunque voi siate, siate al sicuro, cercate di stare in casa più che potete e, se proprio dovete uscire, fate attenzione e usate il buon senso.
Per rallegrare un po' gli animi ho deciso di parlarci un po' dell'ultima serie tv che ho guardato: la terza stagione di Riverdale!
Eh si, sono tornata finalmente a Riverdale insieme ad Archie, Jug, Betty e Vi per una nuova ed entusiasmante avventura.

Attenzione, da questo punto in avanti potrebbero esserci spoiler delle stagioni precedenti.

Come ho appena scritto mi vedo costretta a svelare piccoli particolari sulla storia che potreste non conoscere ancora se non avete recuperato le prime 2 stagioni. Siete avvertiti.
In  genere odio fare spoiler ma, sinceramente, non posso fare altrimenti o non riuscirei a spiegarvi alcune cose, mi dispiace.

La terza stagione ruota tutta attorno ad un pericoloso gioco, "Griffins & Gargoyles" dove ognuno interpreta un personaggio e dovrà portare a termine delle missioni molto pesanti come uccidere qualcuno o bere da possibili calici avvelenati.
Ma entrano in gioco anche sette come la "Fattoria", una nuova droga che dilaga per Riverdale e guerriglie tra Serpents e Ghoulies.
Il super cattivo del momento? Io Re Gargoyle che porterà non poco scompiglio nella comunità.
Un bel po' di carne al fuoco insomma.

Come la vivono i nostri amati personaggi?

Risultato immagini per archie andrews riverdale
Beh, partiamo da Archie che avevamo lasciato con un'accusa di omicidio e che ora ritroviamo mentre affronta un processo e allo stesso tempo cerca di godersi il tempo rimasto con i migliori amici.
Nel corso di questa stagione per lui ci saranno molti cambiamenti, a partire dall'amore e andando avanti con l'ambizione e i sogni futuri.
L'unica cosa che non cambia è l'amicizia che lo lega a Jug che sarà sempre il suo fedele "fratello" nel bene e nel male.
Non ho mai fatto mistero di adorare quest'amicizia così profonda e viscerale che lega i due ragazzi, mi piace che ci siano sempre l'uno per l'altro e non dubitino mai, nemmeno per un secondo, delle loro buone intenzioni.

Risultato immagini per veronica lodge riverdale
E di Veronica che si può dire?
Lei sinceramente è quella che amo di meno e, anche in questa stagione, ha finito per irritarmi più di una volta.
Nonostante sia piuttosto generosa, vedo sempre in lei quell'aria di superiorità e snobismo che urta i nervi, non ce la posso fare, sul serio.
Inoltre i suoi "modi per aggiustare le cose" sono quasi sempre illegali e tendono a ruotare sempre intorno ai soldi e alla potenza del suo cognome. 
Però è tenace e sempre pronta a combattere contro tutto e tutti, specialmente contro suo padre, per far trionfare il suo amore per Archie.
Salvo poi mandare tutto in fumo un episodio dopo...non vi dirò cosa fa di preciso ma diciamo che fa una scelta amorosa così repentina che mi sono chiesta "Ma perché?? Non puoi proprio fare una cosa così!".
Se avete visto la stagione avrete capito di cosa parlo.
Il fatto è che la fanno apparire come una femme fatale, come se ce l'avesse solo lei e la cosa la rende antipatica, almeno per quanto mi riguarda.
Ancora non mi convince questo personaggio, mi spiace.


Risultato immagini per betty cooper riverdale
Betty, la bella biondina della porta accanto diventa sempre più astuta e coraggiosa, una vera investigatrice che usa il cervello e l'intuito.
Ovviamente assieme a Jug forma una coppia pazzesca ed io semplicemente li amo insieme!
Risultato immagini per jug jones riverdale
Mi fa quasi tenerezza perché, secondo me, è il personaggio che subisce sempre tragedie e si ritrova a dover fronteggiare da sola pericoli molto più grandi di lei e tutto ciò per salvare la sua famiglia e i suoi amici.
Betty è una gran donna con le sue debolezze e paure ma che ha in sé la forza e la determinazione di un vero drago.
Cosa mi piace di lei? Che rimane sempre fedele a se stessa, ha dignità ed ha un gran cervello che, unito alla sua bellezza acqua e sapone, la rendono unica.
Mi piace un sacco!

E poi c'è lui, il mio prediletto:

Risultato immagini per jug jones riverdale
Jug ha sulle sue spalle una grossa responsabilità, ora è il re dei Serpents e non è sempre facile il suo ruolo.
Nonostante tutto riesce sempre ad affrontare ogni situazione con lucidità e saggezza, si può dire che è uno dei personaggi più equilibrati della serie.
La sua giovane età non fa si che lui reagisca d'istinto e non è una testa calda, per i Serpents è quindi un'ottima guida che sa equilibrare durezza e coraggio a calma e meditazione.
A lui vanno attribuiti molti pregi ma quello che mi ha fatto invaghire di lui è decisamente la sua logica, è uno stratega con i fiocchi e quindi sarà proprio lui e la sua mente brillante a trovare soluzioni e a smascherare assassini.
Ma è anche leale e sempre pronto a proteggere e difendere (fino a prova contraria) la sua banda.
Di lui mi piace anche il fatto che, nonostante sia il capo e quindi abbia dei privilegi rispetto agli altri, è sempre in prima linea, cosa che gli ha fatto guadagnare il rispetto di tutti i Serpents.
In questa stagione Jug dovrà lottare contro qualcuno a lui molto caro, una situazione che lo porterà a soffrire molto e a prendere decisioni difficili.

Ok, questi sono i 4 personaggi principali ma ce ne sono altri altrettanto interessanti e carismatici.
Tipo?
Ma lei ovviamente!
Risultato immagini per cheryl blossom riverdale stagione 3
Cheryl è un personaggio alquanto contrastante, sempre in bilico tra bene e male ma a me piace tantissimo!
Si può dire che, se provocata diventa una vera e propria serpe ma non riesco ad odiarla per questo.
è vero che non sempre si comporta bene ma, in fin dei conti, è sempre pronta a ritornare sui suoi passi e a prendere la strada giusta.
In questo sicuramente l'amore ha un grosso peso, infatti da quando nella sua vita c'è Tony, Cheryl riesce a contenere il suo lato malvagio.
Risultato immagini per cheryl blossom riverdale stagione 3
L'amore passionale ed esplosivo che lega Tony e Cheryl è unico ed io lo apprezzo moltissimo.
Secondo me come coppia funzionano a meraviglia nonostante il temperamento peperino della bella rossa.
Probabilmente, se dovessi scegliere una tra le protagoniste femminili, sceglierei Cheryl anche perché sa tirare con l'arco ed ha una grinta fuori dal comune.
Risultato immagini per cheryl blossom con l'arco riverdale stagione 3

Insomma amici, ad ogni episodio mi rendo conto di amare profondamente questa serie tv, che alcuni reputano terribilmente trash.
Io la amo perché è un concentrato di emozioni, omicidi, drammi adolescenziali e misteri da risolvere, intrighi e tradimenti ma anche amicizia e drammi familiari.
La amo, non ci sono storie!
Questa stagione è stata proprio piena di colpi di scena e intrighi e mi ha fregato come sempre perché non riesco mai a capire chi sia l'assassino di turno. 
Per cui ci sono rimasta con un palmo di naso.
Non vedo l'ora che portino anche in Italia la 4° stagione anche perché il finale della 3° mi ha un po' allarmato e voglio assolutamente vederci chiaro!
Ovviamente la consiglio a tutti, recuperate questa serie tv e non ve ne pentirete.

Risultato immagini per riverdale










giovedì 26 marzo 2020

Recensione Quando Helen verrà a prenderti.


Buon giorno amici lettori, come state?
Io non mi lamento, mi sto dedicando parecchio a me stessa e sto cercando di passare il tempo nel miglior modo possibile. Sto leggendo parecchio per cui il numero delle recensioni sta aumentando e di ciò sono felice.
E voi che fate? Vi state portando avanti con le letture?
Ma bando alle ciance e andiamo a conoscere il libro in questione.

Quando Helen verrà a prenderti di [Downing Hahn, Mary]

Titolo: Quando Helen verrà a prenderti
Autore: Mary Downing Hahn
Casa editrice: Mondadori
Genere: Thriller/ Horror per ragazzi
Pagine: 189
Prezzo: € 17,00
Voto: ❤❤❤❤/5
Trama:
Molly e suo fratello Michael non hanno mai legato con la sorellastra Heather, una bambina di sette anni che non perde occasione di accusarli ingiustamente, seminando discordia tra i genitori. Fin quando la famiglia si trasferisce in una vecchia chiesa ristrutturata in campagna e le cose precipitano. Attratta dall'antico cimitero che confina con la proprietà, Heather sostiene di parlare con il fantasma di una bambina di nome Helen, morta oltre cent'anni prima, e minaccia i fratelli con un cupo avvertimento: «Quando Helen verrà a prendervi, vi pentirete di tutto quello che mi avete fatto». Ma chi è Helen e come mai la sua lapide si erge solitaria, con le sue sole iniziali a ricordarla? Unita a lei da un terribile segreto, Heather ne è come posseduta, anche se nessuno tranne Molly crede alla sua esistenza. E, quel che è peggio, Heather ignora quanto sia pericolosa...
Helen era così malvagia come Heather la faceva sembrare o era semplicemente una bambina smarrita in cerca di qualcuno che le volesse bene?

Recensione:

Questo libro è dedicato ai giovani lettori che si approcciano al thriller/horror nello stile Piccoli brividi, per intenderci.
Ma sarebbe sbagliato dire che non sa intrattenere piacevolmente anche un adulto.
Infatti io l'ho amato moltissimo.
Quando Helen verrà a prenderti è un libro molto particolare e parecchio inquietante se siete suggestionabili, persino a me (che adoro l'horror) sono venuti i brividi leggendolo.
Se mi seguite sapete che sono molto sensibile al tema fantasmi o spiriti e che, in cuor mio, mi piace credere nella loro esistenza.
Quindi questo libro ha saputo toccarmi il cuore e incatenarmi la mente.
Non potete nemmeno immaginare quante volte mi sia ritrovata a trattenere il fiato con l'ansia che mi attanagliava la gola.
La storia mi ha affascinata moltissimo dato che io adoro leggere di cimiteri, spiriti e misteri legati alla vita dei defunti, sono fatta così, non ci posso fare nulla.
Helen per cui è stato per me un personaggio molto intrigante e ricco di misteri da scoprire.
Sapete, non riesco mai a vedere gli spiriti come presenze maligne, per me sono sempre povere anime in cerca di qualcosa, enti che vogliono comunicare con noi , solo che non sanno come fare.
Sono pazza secondo voi?
Beh, può essere! 😄
Quindi ho seguito molto volentieri le vicende della famiglia allargata e alquanto complicata che si va a legare a doppio filo alla storia di Helen e della sua morte.
Eh si perché in questo libro c'è anche la tematica, molto attuale, delle famiglie allargate e di tutti i problemi che ciò comporta.
Purtroppo, attraverso le continue scaramucce tra Molly, Michael e la sorellastra Heather, e gli scontri conseguenti tra la madre dei primi e il padre della seconda, si può facilmente ritrovare una situazione oggigiorno molto comune.
è affascinante notare come la gelosia e la paura di perdere l'affetto dei nostri cari a volte dia il via a dinamiche davvero disastrose, purtroppo la rabbia finisce sempre per prevalere.

Mi sono immedesimata molto in Molly nonostante sia una ragazzina piuttosto paurosa, perché ha un cuore incapace di odiare ed è molto protettiva nei confronti della famiglia, un aspetto che mi rispecchia molto.
Purtroppo c'è però un personaggio che ho detestato dall'inizio alla fine: Heather!
Non sono proprio riuscita ad apprezzarla, nonostante mi abbia fatto tenerezza per l'infanzia dolorosa che ha alle spalle. Il fatto è che il suo essere bugiarda e cattiva mi ha indispettito moltissimo. 
C'è però da dire che l'esperienza di Heather mi ha fatto riflettere molto sul dolore della perdita di una persona cara. Quando ciò succede molto spesso siamo vittima di sensi di colpa che portano nel nostro cuore un gran vuoto capace di cambiare radicalmente la nostra stessa natura, un po' come è successo a Heather.
Questa bambina ha in sè così tanta rabbia e gelosia da bruciare il mondo intero se volesse.

Ho trovato quindi Quando Helen verrà a prenderti una lettura davvero eccellente e appassionante che non posso far altro che consigliare a tutti.
L'atmosfera tetra e spaventosa della trama mi ha davvero avvolto nelle sue spire e, nonostante la strizza, avrei tanto voluto vivere quest'avventura assieme ai protagonisti.😍
Se posso permettermi direi che sarebbe proprio un libro da regalare a quelle persone che si vogliono avvicinare al thriller/horror senza però dover necessariamente rischiare l'infarto con roba molto più spaventosa, e a chi ama le storie di fantasmi ed ha voglia di sentire quel brividino lungo la schiena.








mercoledì 25 marzo 2020

WWW Wednesday.


Buongiorno amici lettori!
Come state?
Io sono felice di potervi finalmente dire che sono piuttosto produttiva in questi giorni, sto leggendo parecchio e sto guardando anche un sacco di film, per cui sto preparando tantissimi nuovi post per voi. 
Oggi però siamo qui per aggiornarvi sulle ultime novità.

Cosa ho letto:

Risultato immagini per quando helen verrà a prenderti

Questo libro è stata una bella sorpresa e mi ha fatto molto riflettere su alcune tematiche importanti...ovviamente ve ne parlerò meglio nella recensione che uscirà entro pochissimi giorni 😄

Cosa sto leggendo:

Risultato immagini per harry potter e il calice di fuoco

O rilettura in questo caso.
In questi ultimi giorni sono immersa nelle atmosfere magiche di Hogwarts, me lo voglio proprio gustare a pieno questo libro prima di andare avanti con nuovi libri. 
Sono sempre più legata a questa saga.

Cosa leggerò:

Risultato immagini per i guerrieri delle maree

Non vedo l'ora di tornare al paesello marino dove è ambientata questa saga.
Mi mancano un bel po' i personaggi e sento già il profumo salmastro di una nuova avventura.


Cosa ho guardato:

Risultato immagini per ant man filmRisultato immagini per captain america civil war

Due film Marvel per procedere con il recupero di tutti i film usciti fin ora. Anche di questi vi parlerò nei prossimi giorni. Uno è stupendo mentre l'altro è carino ma senza troppi onori.

Risultato immagini per principessa mononokeRisultato immagini per kiki consegne a domicilioRisultato immagini per il mio vicino totoro

La mia maratona "Miyazaki films" è ufficialmente iniziata.
Nel corso della settimana ho guardato questi 3 film di cui vi parlerò più avanti.

Risultato immagini per pokèmon scelgo te!Risultato immagini per pokèmon in ognuno di noi

Ho sempre adorato i Pokémon quindi appena ho notato questi due film su Netflix me li sono guardati.
Quanto è stato bello tornare in quel delizioso mondo abitato dai Pokémon!

Cosa sto guardando:

Risultato immagini per ai confini di berk 

Fra una cosa e l'altra sto andando avanti con la visione della 5° stagione di questa carinissima serie. è sempre bello tornare a Berk con Sdentato e Hiccup.

Cosa guarderò:

Risultato immagini per la città incantataRisultato immagini per doctor strange film

Risultato immagini per pokemon film mewtwo netflix

Al momento mi sono ripromessa di andare avanti sia con Miyazaki che con la Marvel e successivamente recuperare il nuovo film Pokémon in lista su Netflix.

Bene amici, con questo è tutto, spero di avervi tenuto compagnia per qualche minuto.
Ci leggiamo domani miei cari.
#stateacasa 💖