domenica 25 ottobre 2020

Recensione L'eredità di mezzanotte.


Buongiorno amici lettori, come state?

Come sta procedendo il vostro autunno?

Il mio piuttosto bene, sono ormai entrata nel mood Halloweenesco e adesso non so più come uscirne!

Ho comprato un sacco di libri interessanti e spaventosi, proprio per quest'occasione... e poi mi sono anche riempita di dolciumi, mi sa che finirò per avere il mal di pancia.

Inoltre ho sparso zucche decorative praticamente in tutta la casa.

Se amo Halloween? Beh, direi proprio di si.

Ma bando alle ciance perché oggi vi porto una recensione adatta al periodo:




Titolo: L'eredità di mezzanotte 
Autore: Irena Brignull
Casa editrice: DeA
Genere: Fantasy
Pagine: 430
Prezzo: € 14,90
Voto: ❤❤❤❤/5

Trama: 

Sono passati mesi da quando Poppy ha abbandonato il suo clan. Ora che Raven - la perfida zia colpevole di averle rovinato la vita - è morta, la giovane regina delle streghe non sa più chi è, né che cosa vuole. Dimenticata da quella che credeva la sua famiglia, respinta dalle persone amate, ignara del suo futuro, non ha trovato altra soluzione che fuggire via e far perdere le sue tracce. È infatti in un paese sperduto che Poppy tenta di guarire la sua anima dalle ferite profonde che ancora fanno male. Ma non passa giorno senza che il passato non riaffiori prepotentemente: il ricordo dell'amica Ember, il sorriso di Leo, e soprattutto la congrega delle streghe, che la rivendica come regina e non perdona il rifiuto. Difficile scegliere tra l'amore, l'amicizia e il maledetto senso del dovere che incombe su di lei. Ma quando la ragazza pensa che tutto sia perduto, si trova costretta a riprendere in mano la sua vita e combattere. Deve farlo. Per salvare il suo clan e anche se stessa. Tra incontri magici, incantesimi mortali e antiche streghe, tra segreti nascosti e nemici ritrovati, la battaglia per il trono non è ancora finita e reclama il suo sangue.

Recensione:

Non vedevo l'ora di tornare alle avventure delle Hawkweed, le giovani streghe protagoniste di La profezia di mezzanotte.
Il precedente volume mi aveva conquistata e quindi potete ben immaginare quanto ero vogliosa di proseguire.
Mi sono quindi tuffata in L'eredità di mezzanotte e l'ho a dir poco divorato nel giro di qualche giorno.
E quindi sono tornata da Poppy e Ember anche se, a dire il vero, il libro è incentrato anche sul passato di altri due personaggi.
Vorrei davvero dirvi di più ma il problema è che devo stare attenta a non fare spoiler e quindi mi devo contenere.
Posso solo svelarvi che molte cose verranno spiegate in questo secondo volume e si andrà a scavare nel passato per capire le origini sia della congrega di streghe che della nascita di alcuni personaggi.
Certo non si può dire che fili tutto liscio, a partire dall'amore, quello complicato e impossibile che lega Leo a Poppy.
Ed è proprio Poppy ad essere il mio personaggio preferito perché è una ragazza davvero molto forte, una pronta a sacrificare se stessa per il bene delle persone che ama.
Ma non si parla solo di amore, bensì anche di amicizia, quella che lega Poppy ed Ember ma anche altre due donne legate in passato e che poi si sono perse.
Si può dire che questo libro sia una completa riscoperta degli affetti e dei legami, la storia fa capire come il bene finisce sempre, e dico sempre, per rimanere integro e forte, nonostante tutto e nonostante tutti.
E questo è un messaggio bellissimo.
Ho apprezzato anche le descrizioni delle dinamiche della congrega ed è stato molto interessante saperne di più sulle regole che vigono in questa piccola comunità stregonesca.
Inutile dire che, le streghe, sono fra le creature più affascinanti e misteriose del mondo magico e quindi è piuttosto facile esserne attratti.
Ma non esagero se vi dico che questa duologia (ma siamo sicuri al cento per cento che lo sia?) è una delle più belle che ho letto a tema streghe.
Lo stile dell'autrice è scorrevole ed ha una fantasia tale da catturare completamente il lettore facendolo entrare con la mente e con il cuore appieno nella storia che ci vuole raccontare.
Insomma amici, ho apprezzato tantissimo questo libro e sono anche piuttosto soddisfatta dal finale.
Quindi non posso far altro che consigliarvene la lettura, anche perché è adatto per questo periodo.

Volume precedente:


Ed ora amici è arrivato il momento di salutarvi.
Vi mando un grosso abbraccio.
A presto dalla vostra Cry 💖






venerdì 23 ottobre 2020

5 cose che...

 Buongiorno amici lettori, come state?

Io non mi posso lamentare, le cose stanno andando piuttosto bene e quindi si può dire che sto vivendo un "periodo sereno".

Aria di novità?

Beh...si!

Ma per scaramanzia non anticipo nulla, ve ne parlerò presto.

Ora però direi di concentrarci sul post di oggi:


5 libri usciti da poco.








Cito questi libri perché sono quelli su cui ho messo gli occhi e sono usciti proprio recentemente.
In realtà La storia perduta lo sto leggendo proprio in questi giorni.

E voi amici che libri vi interessano tra quelli usciti da poco?
Fatemi sapere.
Un abbraccio dalla vostra Cry 💖





giovedì 22 ottobre 2020

Qualche segnalazione.

Buongiorno amici lettori, come state?

Oggi vi porto qualche segnalazione, buona lettura!




Titolo REQUIEM

Autore: Marco Antonio Abbagnara

Casa editrice: PlaceBook 

Prezzo: copertina flessibile 15 euro formato kindle 4,90 euro 

Pagine: 330

Genere: thriller  

Trama:


Qual’è il confine tra il bene e il male?A New York spariscono degli uomini, violenti e vendicativi. Perché? Chi li ha presi? Che fine hanno fatto?La bellissima Contessa Lucrezia Montecadì, magnate dell’arte e imprenditrice di successo a livello internazionale, si adopera per salvare vite umane attraverso le sua industria farmaceutica, la Radesa.Fonda un’associazione no-profit per donne maltrattate, le fa difendere in tribunale, le sostiene economicamente e le aiuta e reinserirsi nella cosiddetta vita normale.Una vera benefattrice.Ma cosa nasconde nel suo container giallo?  




Titolo: Come vivere in tre comode rate

Autore: Stefano Labbia 

Casa editrice: Black Robot Publishing 

Prefazione: Dott.ssa Flavia Capoano

Luogo e data di pubblicazione: Londra (UK), Maggio 2020 

Genere: Narrativa 

Link di acquisto: https://www.amazon.it/Come-vivere-tre-comode-rate/dp/B088BH5HRF/

La trama:

È passato del tempo dagli ultimi eventi che hanno sconvolto, cambiato, modificato (talvolta in peggio...), tolto e dato, diviso ed unito i protagonisti di "Piccole Vite Infelici". Caio Sano, Rossella, Marco Marcello e gli altri hanno ancora tanto da dire e da dare. Vivono, sognano, amano, tra Roma e Londra, con la bocca amara, con il sudore della fronte e con la speranza in tasca al posto dei soldi. Segreti, dubbi, domande semplici e complicate. Senza risposta per lo più. Un oscuro balletto di vite, di anime, trascinate dalla corrente marina, salata e amara, in cui navigano, sol per finire poi in apnea nel mare dei sogni e delle frustrazioni umane proprie dell'uomo (e della donna!) del nuovo millennio, sempre più insicuro di tutto. Anche di vivere. Pardon... di Vivere. Di vivere una vita che vaga la pena esser vissuta. Anche a rate. Con “Come vivere in tre comode rate”, l'autore dopo averci introdotto nel caotico ed emozionante universo dei pseudo trentenni in carriera, approfondisce le dinamiche, evidenzia le idiosincrasie, annulla le distanze tra la carta e la realtà, regalandoci domande, spunti di riflessioni e grasse risate. Un libro moderno davvero imperdibile che si legge tutto d'un fiato, indipendentemente dal primo. La vita così, imprevedibile. Fatta di sogni e di realtà. Di amore e di feroci liti. Di sguardi. E di amicizia. Di paura e di vittorie.




Titolo: Nuove Storie di un Perdente di Successo

Autore: Dario Mondini

Editore: @intrecciedizioni

Genere: Romanzo Autobiografico

Data di uscita presunta: sabato 17 Ottobre

Genere: Romanzo Autobiografico

Pagine: 110

Prezzo di Copertina: 10 euro per il cartaceo, 2,99 per la versione Ebook

Link: su Amazon una volta uscito

Contatti Autore: Instragram @dariomondini77

Pagina Facebook:  Diario di un Perdente di Successo https://www.facebook.com/Diario-Di-Un-Perdente-Di-Successo-469398743531661/

 

 

 

  • Biografia

Dario Mondini, milanese di nascita ma peschierese d’adozione, è impiegato presso una multinazionale leader nel settore delle risorse umane. Diario di bordo di un isolato è il naturale sequel di Diario di Un perdente di Successo, opera prima edita da Europa Edizioni nel 2018. Il tennis tavolo, il calcio, l’amore per la storia contemporanea e il sostegno ad altri autori emergenti sono le passioni di un “ragazzo” che, anche dopo i quarant’anni, non ha perso la voglia di divertire e divertirsi.  

 

  • Quarta di Copertina/Sinossi

A distanza di due anni da Diario di un Perdente di successo, l’ormai quarantatreenne Dario Mondini torna a parlarci di sé. Confinato nel suo modesto bilocale da ormai tre mesi, per via delle restrizioni legate al Covid, ripercorre gli ultimi tre anni della sua movimentata esistenza. Oltre mille giorni trascorsi tra improbabili vacanze da single, la costante ricerca dell’amore perduto, imprese sportive vissute in prima e terza persona, il doloroso ricordo di un amico prematuramente scomparso, nuove amicizie coltivate in campo letterario e destinate a lasciare il segno. Un inno alla vita e alla speranza, nonostante gli anni che passano e qualche (apparente?) insuccesso.

 

«Oggi affronto la vita a testa alta, consapevole dei miei limiti, ma cercando con umiltà di migliorare. Ho ancora tanti sogni nel cassetto, ma convivo serenamente con il fatto che sarà difficile realizzarli tutti. Continuo a lavorare con impegno, a giocare a ping pong fino allo stremo, nonostante le sconfitte. È lo sport, è la metafora della vita, è una rinnovata sfida con me stesso e gli avversari».

 

 

Estratto dal Prologo

Negli ultimi tre anni ho vissuto importanti espe­rienze, anche in ambiti precedentemente inesplorati, come l’editoria. In questo settore ho conosciuto persone fantasti­che, dalle quali ho ricevuto e alle quali a mia volta ho cercato di assicurare sostegno. Sono state molte di loro ad inculcarmi in testa il concetto di non essere affatto un perdente, ma un ragazzo (uomo non mi piace proprio definirmi) che, come tanti, combatte ogni giorno la sua personale battaglia per la sopravvivenza e per la felicità. Dopo due anni di “lavaggio del cervello” sono quasi riuscite a convincermi.





Titolo: Tre ritratti
Autore: Daniela Piu
Casa editrice: Le Cáriti Editore - www.lecariti.com
Numero pagine: 180
Prezzo: 18 euro

Trama: 
Due anziane sorelle leggono sul giornale la storia di Cristina, un’attrice che accusa il proprio produttore cinematografico di averla molestata. Per le due donne non è una notizia come le altre: la loro nipote Emilia è amica di Cristina e ha appena firmato un film con il produttore incriminato. Ci si inoltra così nell’intrico di vite che animano il sottobosco tortuoso e ambiguo del cinema italiano; e in quel mondo la giovane Emilia, come una moderna Arianna nel labirinto, si muove conoscendone via via le articolazioni mutevoli ma mantenendosi in equilibrio, con virtuosa sconsideratezza, tra illusione e disillusione.




Titolo: Cercando Jonathan 
Autore: Davide Rossi
Casa editrice: Echos edizioni
Pagine: 168
Prezzo: € 12,00
Trama:
Le vicende di Therry, ventiduenne guida turistica e il suo boyfriend Gabriel, di un anno più giovane, bello da far perdere la testa e spesso sfuggente prenderanno una strada assolutamente inaspettata. La situazione si trascinerà tale fin quando la tenace e orgogliosa ragazza pretenderà un incontro chiarificatore al termine del quale, delusa ma ormai rassegnata, lascerà il fidanzato. Nel tornare sconfitta verso casa, presso la stazione metro di King's Cross, Therry rimarrà come ipnotizzata dalle magiche note di un brano inedito, cantato da un rocker di strada posizionato in un angolo del grande atrio centrale. Si fermerà ad ascoltare, irrimediabilmente rapita, senza accorgersi che Gabriel l'ha seguita fino a lì, convintosi di non volerla perdere, anch'egli catturato da quel pezzo bellissimo. Tra i due giovani, grazie alla magia del momento, si riaccenderà la scintilla. Con loro e la piccola folla di passeggeri che si è formata intorno a Jonathan Caldwell, autore e performer, si nasconde in incognito Rob Madison, rockstar americana in fase discendente della carriera. Madison registrerà il pezzo senza farsi notare e lo ruberà, portandolo presto in cima alle classifiche mondiali.


Titolo: Il carisma del duca (titolo originale: The daring duke)

Autore: Jess Michaels
Traduttore: Isabella Nanni

Editore: The Passionate Pen LLC

Genere: Romance storico

Prezzo ebook: € 3,99 – disponibile in Kindle Unlimited

Prezzo cartaceo: € 13,99

Data pubblicazione: 2 novembre 2020

Serie: Il Club del 1797

Link di acquisto Amazon: https://www.amazon.it/dp/B08L78V9L5/


Trama/Sinossi

Inghilterra, 1810. Il carismatico e impetuoso Duca di Abernathe, James Rylon, è il tipo di amico che chiunque vorrebbe avere. Ha persino fondato il Club del 1797, composto da dieci uomini tutti destinati a diventare duchi. Ma ha dichiarato apertamente che non si sposerà mai e nessuno capisce perché.

Ma alla signorina Emma Liston non importa sapere perché. Zitella da troppo tempo, con un padre assente che può far scoppiare uno scandalo da un momento all’altro, ha bisogno di sposarsi. Adesso. Decide quindi di correre un rischio folle e di chiedere aiuto al fratello della sua amica Meg, James. Gli chiede di fingere di essere interessato a lei quel tanto che basta per attirare l’attenzione di altri gentiluomini. James accetta, ma si accorge con sua grande sorpresa che fingere di corteggiare Emma gli risulta molto facile...

Quando il padre di Emma ritorna, minacciando di condannarla a un futuro terribile, il loro corteggiamento diventa ben presto fin troppo reale. James rivelerà mai la vera natura dell’uomo che nasconde sotto la sua corazza esterna? Ed Emma riuscirà a scoprire il proprio valore prima che sia troppo tardi?

Lunghezza: Romanzo in versione integrale (70.000 parole)
Grado di sensualità: bollente

Questo libro è il primo della serie Il Club del 1797.


Biografia autore

Jess Michaels è un’autrice bestseller di USA Today. Sebbene abbia iniziato come autrice tradizionale pubblicata da Avon/HarperCollins, Pocket, Hachette e Samhain Publishing, e anche da Mondadori in Italia nella collana “I Romanzi Extra Passion”, nel 2015 è passata al self publishing e non si è mai guardata indietro! Ha la fortuna di essere sposata con la persona che ammira di più al mondo e di vivere nel cuore di Dallas. Quando non controlla ossessivamente quanti passi ha fatto su Fitbit, o quando non prova tutti i nuovi gusti di yogurt greco, scrive romanzi d’amore storici con eroi super sexy ed eroine irriverenti che fanno di tutto per ottenere quello che vogliono senza stare ad aspettare.


Estratto


«Sono una zitella schiva, faccio sempre da tappezzeria» gli disse, allontanando la mano dalla sua e desiderando di non sentirne ancora il calore. «Non c’è altra ragione se non quella che impedisce a molte donne come me di sposarsi. Mia madre insiste che devo sposarmi, ovviamente, per migliorare la nostra posizione. Mi spinge costantemente a farlo. Ma non basta agitare la mano per far cadere gli uomini ai miei piedi.»

Il duca scosse lentamente la testa. «Che cosa buffa. Io sto cercando di evitare una trappola matrimoniale e voi desiderate finirci dentro.»

«Sì» confermò lei, poi si coprì il viso. «Dio, mi sento così sciocca.»

«Perché?» chiese lui con una risata.

Emma abbassò le mani e lo fissò. «Veramente? Voi mi fate questa domanda?»

La sua giovialità svanì alla sua domanda precisa. «Mi dispiace se sono stato superficiale» disse, con un’espressione di sincero rammarico. «Avete aiutato mia sorella, avete aiutato me. C’è un modo in cui io possa aiutare voi?»

«Fingere di corteggiarmi per rendermi attraente per un altro uomo?» gli rispose, poi scosse la testa ridendo. «No, ​​milord. Non c’è niente che possiate fare, anche se vi ringrazio per il pensiero.»


Bene amici, spero di esservi stata utile.

Un bacione dalla vostra Cry 💖



mercoledì 21 ottobre 2020

WWW Wednesday.

 


Ma buongiorno amici lettori, come state?

Mercoledì alla fine è arrivato e quindi urge fare un recap delle letture fatte e prossime, ma anche dei film visti.

Iniziamo:

Cosa ho letto:


Eh si, finalmente sono riuscita a recuperare anche il secondo volume della duologia ( o sarà una trilogia???) dedicata alle piccole streghe Poppy e Ember.
A breve avrete la recensione.

Cosa sto leggendo:


Sto leggendo e divorando questo bellissimo libro.

Rebecca dei ragni è davvero una lettura adatta al periodo Halloweenesco.


Cosa leggerò:


Non vedo l'ora di leggere questa meraviglia, ho aspettative molto, ma molto alte a riguardo.

Cosa ho guardato:



Ebbene si, in realtà questo film lo avevo già visto ma molto alla veloce... per questo ho deciso di riguardarlo ma con molta più attenzione.
Arriverà il momento in cui vi parlerò di tutto ciò che ho visto, abbiate pazienza.

Cosa sto guardando:



Mi sto gustando il seguito di The hauting of Hill House.
Ma ve ne parlerò prossimamente.

Cosa guarderò:



Questo film lo voglio recuperare da una vita, direi che è arrivato il suo momento.


Bene amici, per oggi è tutto.
Un bacione dalla vostra Cry 💖

lunedì 19 ottobre 2020

Tra acquisti e scambi.


Buongiorno amici lettori, come state?

Oggi vi faccio vedere qualche acquisto e scambio fatto di recente... preparatevi perché i libri sono tantissimi...ma non ho saputo resistere, specie se molti non si pagano grazie agli scambi.

Cominciamo:



Questi sono quasi tutti scambi tranne Principessa delle foreste.
Si tratta di alcuni volumi che compongono la saga Dei regni della Fantasia di Tea Stilton.
Sono stata fortunata a trovarli senza nemmeno dover sborsare 1€!!!




Anche in questo caso molti sono frutto di scambi ma 22/11/63 e i Piccoli brividi, sono invece acquisti.




Anche qui troviamo un scambio, La settima strega di cui sono curiosissima.
Gli altri invece sono acquisti a cui non ho saputo e potuto resistere.
Come potete vedere manca il primo volume della saga della Maniscalco ma l'ho già ordinato alla Mondadori, spero arrivi presto perché voglio proprio iniziare questa saga di cui tutti parlano benissimo.





Ultimi, ma non per importanza, qualche acquisto per Halloween.
Purtroppo dalla foto non si vede benissimo ma ci sono due volumi della collana Piccoli Brividi, un volume di Dylan Dog old boy, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde la nuova edizione del Battello a vapore e  Tilly e i segreti dei libri, che non c'entra nulla con Halloween ma che mi ispira un sacco e non vedo l'ora di leggere.

Bene amici, per oggi è tutto.
Che ne dite del mio gran bottino?
Vi mando un abbraccio grande e ci vediamo presto.
💖


domenica 18 ottobre 2020

A ottobre in libreria.

 Buongiorno amici lettori, come state?

Io benissimo...perché? 

Ma come perché amici? Avete dato un'occhiata alle nuove uscite libresche di ottobre???

Sono tantissime e sono tutte splendide, so già che diventerò povera anche questo mese...ahimè, dovrei prendere uno stipendio più alto per mantenere tutte queste spese!

Ma bando alle ciance e andiamo al dunque.


Eccole qui miei cari, rifatevi gli occhi e annotate i titoli che vi interessano.


Nella gelida notte del 3 marzo 1944, il treno che da Napoli sarebbe dovuto arrivare a Potenza viene trovato fermo in una galleria all'altezza di Balvano. Dentro e intorno, centinaia di cadaveri. Certo, una strage non è inconsueta in tempo di guerra, ma questi morti sono senza ferite. Per dipanare il mistero del treno merci 8017 bisogna tornare indietro nel tempo, salire sgomitando su quel lungo convoglio e guardare in faccia i suoi passeggeri clandestini. Come Rocco il mariuolo, che nella bolgia cerca bottino. O Brando, costretto a farsi carico della famiglia troppo presto. Quando il suo sguardo, puro e determinato, incrocia quello di Nora, la figlia del dottore, le loro anime si legano indissolubilmente. C'è qualcosa però che tormenta la ragazza: ha visto il pericolo incombente sotto forma di malombre, presenze oscure che secondo le credenze popolari annunciano la morte. Ma chi le crederà?



Sono loro a dare dignità alle zone d'ombra dell'animo umano. A farci vivere le emozioni più forti e contrastanti. A insegnarci che se c'è solo una "retta via", tanti sono i sentieri battuti da venti infidi. Scopri l'attimo esatto in cui il conte Dracula, Mr Hyde, la Regina di Cuori, Long John Silver, la Fata Morgana, il dottor Frankenstein e tanti altri hanno preso la via del Male, trasformandosi nelle più inquietanti figure di tenebra di tutti i tempi. Per capire meglio loro, e forse anche noi stessi. Una panoramica della malvagità immaginaria per salvarci da quella reale. 



"Il dolore e la paura mi vinsero. Urlai. La parte nascosta dentro di me risalì con impeto in superficie. Non riuscii a fermarmi. Il mondo esplose in una sfolgorante luce bianca. Il buio si infranse intorno a noi come vetro". L'orfana Alina Starkov non ha grandi ambizioni nella vita, le basterebbe fare al meglio il suo lavoro di apprendista cartografa nell'esercito di Ravka, un tempo nazione potente e ora regno circondato dai nemici, e poter stare accanto al suo buon amico Mal, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da molto tempo. Ma il destino ha in serbo ben altro per lei. Quando il loro reggimento attraversa la Faglia d'Ombra, la striscia di oscurità quasi impenetrabile che taglia letteralmente in due il regno di Ravka, lei e i suoi compagni vengono attaccati dagli esseri spaventosi e affamati che lì dimorano. E proprio nel momento in cui Alina si lancia in soccorso dell'amico Mal ferito gravemente, in lei si risveglia un potere enorme, come una luce improvvisa e intensa in grado di riempirle la testa, accecarla e sommergerla completamente. Subito viene arruolata dai Grisha, l'élite di creature magiche che, al comando dell'Oscuro, l'uomo più potente di Ravka dopo il re, manovra l'intera corte. Alina, infatti, è l'unica tra loro in grado di evocare una forza talmente potente da distruggere la Faglia e riunire di nuovo il regno, dilaniato dalla guerra, riportandovi finalmente pace e prosperità. Ma al sontuoso palazzo dove viene condotta per affinare il suo potere, niente è ciò che sembra e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le ombre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.




In una gelida notte d'inverno, Jack Sommers è chiamato a scegliere tra vivere per sempre, secondo le antiche leggi magiche di Gaia, o morire. Jack sceglie di vivere e in cambio da quel momento in poi sarà un Inverno. Come le altre Stagioni, ogni anno Jack deve dare la caccia e uccidere chi viene prima di lui. Le leggi di Gaia sono chiare: l'Inverno uccide l'Autunno, l'Autunno uccide l'Estate, l'Estate uccide la Primavera, la Primavera uccide l'Inverno. Questo significa che Jack uccide Amber. Amber uccide Julio. Julio uccide Fleur. E Fleur uccide Jack. Sono tutti addestrati a cacciare e uccidere, e tutti a turno muoiono. Ma quando Jack e Fleur - Inverno e Primavera - sono attratti l'uno dall'altra contro ogni buon senso e regola della natura, la legge spietata che governa le loro vite eterne a un tratto diventa qualcosa di personale e di doloroso. Fleur verrà bandita per sempre, se insieme non troveranno il modo per fermare il ciclo naturale delle cose. Quando le quattro Stagioni si coalizzano, mettendo a rischio la loro immortalità in cambio di amore e libero arbitrio, la loro fuga attraverso il Paese li condurrà in un luogo in cui saranno costretti a difendersi contro un creatore che vuole annientarli.




Chaol Westfall e Nesryn Faliq sono giunti nella sfolgorante città di Antica per stringere un'alleanza con il khagan del Continente meridionale: le sue possenti armate sono l'ultima speranza per l'Erilea. Ma questo non è il loro unico scopo: nella famosa Torre Cesme cercheranno una guaritrice che possa far tornare Chaol a camminare. Una come Yrene Towers, sopravvissuta agli orrori delle persecuzioni di Adarlan contro chi, come la sua famiglia, usava la magia per curare. Yrene non ha alcun desiderio di aiutare il giovane un tempo nemico. Tuttavia ha giurato di assistere chi ha bisogno, e onorerà la sua promessa. Stretti tra gli intrighi del khaganato, Chaol, Nesryn e Yrene stanno per ottenere le risposte di cui sono in cerca. Risposte che potrebbero salvare il loro mondo. O distruggerlo.




Estate 1901. Un'antica dimora nel Vermont, piena di cose preziose e sorprendenti. La più peculiare è forse January Scaller, che vive nella casa sotto la tutela del facoltoso signor Locke. Peculiare e atipica, almeno, è come si sente lei: al pari dei vari manufatti che decorano la magione è infatti ben custodita, ampiamente ignorata, e soprattutto fuori posto. Suo padre lavora per Locke, va in giro per il mondo a raccogliere oggetti "di un valore singolare e unico", e per lunghi mesi la ragazzina rimane nella villa ridondante di reperti e stranezze, facendo impazzire le bambinaie e, soprattutto, rifugiandosi nelle storie. È così che, a sette anni, January trova una porta. Anzi, una Porta, attraverso cui si accede a mondi incantati che profumano di sabbia, di antico e di avventura... Sciocchezze da bambini. Fantasie assurde, le dicono gli adulti. E January si impegna con tutta se stessa per rinunciare a quei sogni di mari d'argento e città tinte di bianco. Per diventare grande, insomma. Fino al giorno in cui, ormai adolescente, non trova uno strano libriccino rilegato in pelle, con gli angoli consumati e il titolo stampigliato in oro semiconsunto: Le diecim por. Un libro che ha l'aroma di cannella e carbone, catacombe e terra argillosa. E che porta il conforto di storie meravigliose nel momento in cui January viene a sapere che il padre è disperso da mesi. Probabilmente morto. Così la ragazza si tuffa in quella lettura che riaccende il turbine di sogni irrealizzabili. Ma lo sono davvero? Forse basta avere il coraggio di inseguirli, quei sogni, per farli diventare realtà. Perché pagina dopo pagina January si accorge che la vicenda narrata sembra essere indissolubilmente legata a lei...



In un mondo che ha sconfitto fame, guerre e malattie, le falci decidono chi deve morire. Tutto il resto è gestito dal Thunderhead, una potentissima intelligenza artificiale che controlla ogni aspetto della vita e della società. Tranne, appunto, la Compagnia delle falci. Dopo il loro comune apprendistato, Citra Terranova e Rowan Damisch si sono fatti idee opposte sulla Compagnia e hanno intrapreso strade divergenti. Da ormai un anno Rowan si è ribellato ed è fuggito, diventando una vera leggenda: Maestro Lucifero, un vigilante che mette fine alle esistenze delle falci corrotte, indegne di occupare la loro posizione di privilegio. Di lui si sussurra in tutto il continente. Ormai divenuta Madame Anastasia, Citra è una falce anomala, le sue spigolature sono sempre guidate dalla compassione e il suo operato sfida apertamente il nuovo ordine. Ma quando i suoi metodi vengono messi in discussione e la sua stessa vita minacciata, appare evidente che non tutti sono pronti al cambiamento. Il Thunderhead osserva tutto, e non gli piace ciò che vede. Cosa farà? Interverrà? O starà semplicemente a guardare mentre il suo mondo perfetto si disgrega?



È l'ultima missione nello spazio per la scienziata Kira Navárez. Semplici rilievi di routine su un pianeta non ancora colonizzato. Ma il giorno della partenza accade qualcosa di inatteso. Qualcosa di terribile. Spinta dalla curiosità, Kira si imbatte in un reperto alieno. Il terrore la invade quando il pulviscolo intorno a lei comincia a muoversi. Una guerra tra le stelle è alle porte, e Kira è trascinata nelle profondità della galassia in un'odissea di scoperte e trasformazioni. Lei ha dalla sua compagni formidabili e un coraggio immenso. Ma soltanto fidandosi davvero di se stessa potrà combattere per i propri simili e affrontare il suo prodigioso destino.


Il tempo è passato e molte cose sono cambiate a Fairy Oak, e così capita di immelanconirsi riguardando vecchie fotografie davanti a un tè, ricordando vecchi amici e grandi avventure.Ma quando i ricordi approdano all'anno della balena, i cuori tornano a battere e i visi a sorridere. Che anno fu! Cominciò tutto con una lezione di storia,proseguì con una leggenda e si complicò quando ciascun alunno della onorata scuola Horace McCrips dovette compilare il proprio albero genealogico.Indagando tra gli archivi, le gemelle Vaniglia e Pervinca, con gli amici di sempre, si mettono sulle tracce di una storia perduta e dei suoi misteriosi protagonisti. E mentre il loro sguardo ci riporta nella meravigliosa valle di Verdepiano, si consolidano vecchie amicizie, ne nascono di nuove, si dichiarano nuovi amori e si svelano sogni che diventano realtà.




Nick e Charlie sono grandi amici. Nick sa che Charlie è gay, e Charlie è sicuro che Nick non lo sia. Ma l'amore percorre strade inaspettate, e Nick scoprirà parecchie cose sui suoi amici, sulla sua famiglia e su se stesso.

Josiah è pronto a passare tutta la notte crogiolandosi nella malinconia (è un tipo malinconico). Ma Deja ha un piano: e se, invece che deprimersi, e invece della solita zuppa di fagioli alla Casetta del Mais e Fagioli, facessero il botto? Potrebbero visitare tutti gli stand della fiera. Assaggiare tutto. E forse Josiah potrebbe perfino parlare con quella ragazza carina su cui fantastica da tre anni…

Bene amici, questo per oggi è tutto. Spero di esservi stata utile. Un bacione dalla vostra Cry💖

sabato 17 ottobre 2020

Recensione Il bazar dei brutti sogni.


Buongiorno amici lettori, come state?

Oggi vi porto, finalmente, la recensione della mia ultimissima lettura.

Buona lettura a voi!



Titolo: Il bazar dei brutti sogni

Autore: Stephen King

Casa editrice: Sperling & Kupfer

Genere: Raccolta di racconti horror

Pagine: 491

Prezzo: € 19,90

Voto: ❤❤❤❤/5

Trama:

L'ironia, la ferocia, la malinconia, l'amore. E la paura, certo. Le storie raccolte qui - venti più una inedita, Il vaso dei biscotti, in esclusiva per questa edizione - toccano tutta la gamma delle emozioni, come ci illustra Loredana Lipperini, curatrice del libro: «Vi spaventerete per un bambino cattivo che uccide e per piccoli demoni che si nutrono del dolore. Imparerete a temere anziani giudici in grado di prevedere la scomparsa degli altri e giornalisti di gossip in grado di provocarla. Uomini in soprabito giallo vi attenderanno in salotto... Vi interrogherete sulla vita dopo la morte. Perché solo la scrittura riesce a parlare la lingua di Dio, e a consolarci dei nostri dolori. A questo servono i sogni, del resto. Anche quelli brutti. Soprattutto quelli brutti». 


Recensione: 


Era da tempo che volevo leggere questa raccolta di racconti, mi sono innamorata soprattutto della cover all'inizio, lo devo ammettere.

Del resto è veramente un'opera d'arte, una delle più belle cover che io abbia in libreria.

Ma, tralasciando il fattore estetico che a poco serve per esporvi il mio pensiero sulla lettura , direi di passare direttamente a cosa ne penso.


Il bazar dei brutti sogni, come ho già detto, è una raccolta di racconti, un genere che io amo perché mi permette di alternare i racconti alle altre letture.

In questo libro vi sono diversi racconti più o meno brevi ma tutti particolarmente inquietanti.

Ma del resto non ci si poteva aspettare diversamente da un maestro come King no?

E infatti ogni racconto è intriso di suspance, oscurità e fascino.

Si, perché la paura crea fascino e l'inspiegabile attrae come un magnete, o almeno questo è ciò che fa a me, ma ormai lo sapete che sono un'amante dell'horror.

Proprio per questo il libro in questione mi è piaciuto così tanto, perché tocca argomenti che mi affascinano ma che mi spaventano anche, come la morte, gli spiriti, le malattie.

All'interno di questo libro ci sono racconti davvero per tutti i gusti, dalle macchine venute dallo spazio, ai bambini malvagi, dagli spiriti oscuri ai pazzi sanguinari.

Insomma ce ne sono davvero molti tra i quali scegliere, io personalmente ne ho amati due alla follia ma, devo dire, che mi sono piaciuti praticamente tutti, alcuni di più, alcuni un pochino di meno.

Una cosa è certa,  se siete facilmente impressionabili ne rimarrete sconvolti, specie per alcuni racconti che sono piuttosto spaventosi.

Ma in linea di massima vi consiglio di recuperarlo, specialmente in questo periodo dove Halloween si avvicina e magari avete bisogno di letture veloci e poco impegnative.

Il bazar dei brutti sogni è assolutamente ciò che fa per voi.

Io l'ho apprezzato molto e non vedo l'ora di leggere altre raccolte di racconti.


Bene amici, il post si conclude qui.

Ci vediamo presto, un abbraccio dalla vostra Cry💖