Elenco blog personale

mercoledì 22 gennaio 2020

Cosa penso di Nana (l'anime).



Non conoscevo minimamente ne il manga, ne tanto meno l’anime, ma sono stata felice di avergli dato una possibilità.
Ovviamente, se mi conoscete un pochino, potete immaginare in quale delle due “Nana” io mi sia più ritrovata.
Parliamo di Nana Osaki che è quella sicuramente più eccentrica e più spavalda. Sebbene però sia una ragazza dal carattere esuberante, in realtà Nana nasconde dentro la corazza un cuore fragile e un’insicurezza che mi hanno intenerita nel profondo.
La Osaki è sicuramente una ragazza dal grande carisma, che spesso cade nell’arroganza ma è solo un modo che la ragazza ha per difendersi, per evitare di essere ferita.
In realtà è molto generosa e protettiva, specie con Nana Komatsu detta anche Hachi, e farebbe qualsiasi cosa per i propri amici.
Le sue ansie spesso la portano a sbroccare in modi così violenti che sfiorano quasi la follia, ma è per questo che ho amato tanto questo personaggio.

Nana Osaki è unica e rende la storia molto intrigante e profonda.
Il suo opposto, ovvero Nana Komatsu invece non è stata una personaggio di grande rilievo, per quanto mi riguarda.
L’ho trovata terribilmente debole, superficiale e persino sciocca in tante occasioni. Inoltre non ho apprezzato il fatto che spesso si lasci condizionare da chi è più forte e deciso di lei.
Una ragazza frivola, senza spina dorsale che passa la sua vita a fare la vittima, quando in realtà si crea da sola i problemi e le sventure che le crollano addosso sono solo conseguenze delle sue pessime scelte.
Nonostante questo, l’amicizia tra le due Nana aiuta certamente a compensare i due personaggi opposti tra loro eppure essenziali l’una per l’altra.
Mi piace anche come viene descritta la loro amicizia e l’evoluzione che essa subisce.
Ma in questo anime vi sono molti personaggi di contorno, quasi tutti altrettanto degni di nota.
Ho apprezzato in particolar modo Nobu e Ren ma anche Jasu.
Sono tutti personaggi che mi hanno fatta emozionare e che mi rimarranno nel cuore.
Di Jasu ho apprezzato il suo essere calmo e saggio, il suo lato paterno è stato confortante, così tanto che mi piacerebbe averlo come amico, sarebbe uno capace di risolvere ogni problema con calma e semplicità.


Anche Nobu mi ha lasciato un segno nel cuore, lui è un ragazzo davvero speciale ma troppo insicuro e immaturo per prendere in mano le redini della propria vita. Mi ha intenerito da morire.
Ma il mio cuore va decisamente a Ren, il grande amore di Nana Osaki. Loro due assieme sono semplicemente perfetti nella loro imperfezione. L’amore struggente che li lega mi ha straziato il cuore e sono diventati una delle mie coppie preferite di sempre.
Insomma, posso dire di aver amato tantissimo Nana e darei a questo anime il massimo dei voti...se fosse solo completa!
Eh già, perché la fregatura sta nel fatto che la storia non ha un vero finale e lascia un sacco di situazioni irrisolte.
Purtroppo l’autrice del manga si è ammalata ed ha troncato quindi questa meravigliosa storia prima di arrivare a darle una degna fine.
Non so se ci sarà mai la possibilità di avere un finale ma io lo vorrei davvero fortemente.
E per questo quindi è un anime bello, bellissimo ma non perfetto purtroppo e si aggiudica ❤❤❤❤/5



2 commenti:

  1. Io adoro Nana! *_*
    Mi piacciono entrambe perchè cosi opposte si bilanciano alla perfezione. Lo sai che Ay Yazawa recentemente ha riniziato a disegnare? Per ora solo qualche disegno per il giornale giapponese che si occupa di manga e anime, ma è un buon segno per riaccendere la speranza per un degno finale a questo piccolo gioiellino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sofàsophia! Spero davvero che questa meraviglia possa finalmente avere un finale.
      ;) Fammi sapere se hai novità.

      Elimina