Elenco blog personale

domenica 27 gennaio 2019

27 gennaio, il Giorno della Memoria.

Ciao amici lettori, 
oggi è un giorno molto importante: il Giorno della Memoria. 
Non voglio rendere questo post pesante ma trovo sia giusto parlare anche di cose importanti di tanto in tanto, è giusto non dimenticare certi capitoli dolorosi della nostra storia.
Sappiamo bene tutti quali siano stati gli orrori e le barbarie perpetrate per anni, sappiamo cos'hanno passato i prigionieri nei campi di concentramento, sappiamo bene le orribili morti che hanno subito moltissime persone per mano di invasati con manie di grandezza.
Tutti noi abbiamo odiato e odiamo ancora quel pazzo furioso che è stato Hitler, un uomo che con il suo carisma ha saputo raggirare un intero paese assoggettandolo alle proprie folli idee.
Non voglio proseguire oltre, altrimenti diventerebbe un post davvero troppo pesante.
Torniamo quindi a parlare di libri, sono tanti i libri che ho letto negli anni in tema ed alcuni mi sono piaciuti tantissimo, come ad esempio Il bambino con la fionda e Il bambino con il pigiama a righe. 
Però non avevo ancora mai letto il libro più famoso Il diario di Anne Frank, mi rendo conto che sia une vergogna da un certo punto di vista ma non ho mai avuto la voglia di leggerlo. 
Non ho mai avuto la voglia di leggerlo finché non ho visto la nuova edizione della Einaudi:
Titolo: Anne Frank- Diario
Pagine: 149
Casa editrice: Einaudi
Prezzo: €15,00
Voto: 7/10 
MiniCry dice:

Anne Frank è diventata una graphic novel.
Ho colto quindi la palla al balzo e l'ho letto proprio in onore del Giorno della Memoria.
Prima di tutto devo ammettere di essere rimasta affascinata dallo stile dei disegni che ho trovato davvero impressionanti e suggestivi.
Ecco qui alcune delle immagini che più mi hanno colpita:


Purtroppo devo confessare che il personaggio di Anne non mi è piaciuto, anche se non è carino dirlo visto che è stata una persona reale, ma proprio alcuni comportamenti hanno finito per irritarmi da morire.
Nonostante questo ho seguito con immenso tormento la sua storia cercando di immedesimarmi nella sua situazione e, alla fine, sono riuscita a creare un contatto con il personaggio.
Un contatto un po' altalenante ma comunque è sempre un legame che mi ha aiutata a capire meglio e a "sentire" ciò che questa bambina ha provato nel suo cuore.
L'idea di rendere pubblico un diario, quanto di più personale ci possa essere, un diario a cui si confessano anche i segreti più intimi, i sentimenti più ributtanti e i pensieri più neri, è decisamente particolare.
Mi rendo conto che il diario di Anne è stato pubblicato per sensibilizzare e dare un senso alla breve vita di questa ragazza, per donare uno spaccato di storia e raccontare un dolore che non doveva essere subito da nessun essere umano.
Il diario di Anne è stato pubblicato per urlare al mondo un'ingiustizia subita, per denunciare e combattere un'ideale folle che ha portato solo morte e distruzione.
Ancora oggi mi chiedo come sia potuto succedere.
Anne nel suo diario espone molte domande che fanno riflettere sull'umanità, offre riflessioni personali molto profonde e toccanti.
Anne però, nonostante abbia affrontato momenti di immensa disperazione, paura e rabbia, non si è mai arresa ed ha sempre sperato in un domani migliore.
Questa è la cosa che più me l'ha fatta ammirare nonostante la mia avversione per alcuni suoi comportamenti.
In fondo era solo una bambina spaventata, sola e innocente che ha subito una profonda ingiustizia ed ha pagato con la vita per uno stupido e crudele ideale.
Purtroppo è una storia triste e sicuramente non esiste un lieto fine, se non quello della liberazione finale dei superstiti.
Ho trovato quindi la graphic novel molto appassionante e davvero molto curata, una vera perla da custodire gelosamente nella mia libreria.

Prima di lasciarvi voglio allegare una foto dei passaggi che più mi hanno emozionata:
Ora vi saluto amici lettori e vi mando un grande abbraccio.
Torno domani con un post molto più leggero.
💓

4 commenti:

  1. Ciao! Ho pubblicato il post relativo al premio per cui mi hai nominato, e ti ho nominata per un altro! Spero ti faccia piacere :-)
    https://lanostrapassionenonmuore.blogspot.com/2019/01/sunshine-blogger-award-award-courtesy.html

    RispondiElimina
  2. Inizialmente l'avevo messo in WL ma sono indecisa... ho letto il Diario qualche anno fa e onestamente non mi è piaciuto quindi non so quanto senso avrebbe rileggerlo, anche se accompagnato da queste belle illustrazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti come lettura non è stata il massimo, sinceramente ne ho letti di migliori dello stesso genere.
      La graphic però è molto carina ma la storia è sempre quella.
      ;)

      Elimina