Elenco blog personale

martedì 10 ottobre 2017

I miei consigli per la notte di Halloween.

Ciao amici lettori! Come state?
Finalmente è arrivato il mese che amo: ottobre, il mese del terrore!
Posso sbizzarrirmi in tutti i modi e dare il via al mio lato più tetro consigliandovi letture da brrrrrrrivido. Me felice!
Avete già tirato fuori soprammobili, pupazzi e cosette per Halloween da spargere in giro per casa? No? Ma cosa aspettate???
è così bello decorare casa in onore della notte dove l'impossibile diventa possibile!
Ok, ok la smetto di ciarlare e vi do qualche buon consiglio sulle letture adatte da fare la notte di Halloween.
Buona lettura!

I miei consigli.

Titolo: It
Genere: Horror
Autore: Stephen King
Trama: A Derry, una piccola cittadina del Maine, l'autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l'ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l'estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora.
Perché lo consiglio:
In onore dell'uscita di It nelle sale non potevo non consigliarvi quest'agghiacciante racconto firmato King, di cui io sono una grande fan.
Assolutamente da leggere!


Titolo: Another
Genere: sovrannaturale/horror
Trama: Nel 1972 uno studente modello del terzo anno della sezione 3 del liceo Yomiyama Nord, di nome Misaki Yomiyama, muore assieme alla propria famiglia nell'incendio di casa propria. L'intera classe, sconvolta dalla perdita, decide di continuare a fingere che sia ancora in vita. Alla classe si aggiungono persino i professori, ed il preside alla consegna dei diplomi fa mettere in aula anche la sua sedia. Dall'anno successivo iniziano a morire in circostanze misteriose alcuni studenti, a volte con relativi parenti, ed insegnanti della sezione 3.
Nella primavera del 1998 un ragazzo di 15 anni, Kouichi Sakakibara, si trasferisce da Tokyo a Yomiyama per stare con i nonni mentre suo padre lavora in India. Si trasferisce proprio nella classe 3-3, ma perde le prime settimane a causa di uno pneumotorace. Mentre è in ospedale, oltre a ricevere la visita dei suoi compagni di classe, che lo trattano in modo strano, incontra Mei, anch'essa frequentante la classe 3-3.
Una volta dimesso, il ragazzo comincia la scuola e si accorge di essere nella stessa classe di Mei. Però quest'ultima non è presa in considerazione dai compagni, quasi come se solo lui potesse vederla. Inoltre, ogni volta che domanda ai compagni informazioni riguardo ad essa, tutti rispondono di non sapere chi sia. Sakakibara inizia così ad indagare, però sapendo di non ricevere alcuna risposta dai suoi compagni decide di avvicinarsi di più a Mei.
Perché lo consiglio:
Una serie manga piuttosto inquietante da leggere tutta d'un soffio.


Titolo: Anna vestita di sangue
Genere: sovrannaturale/horror
Autore: Kendare Blake
Trama: Cas Lowood ha ereditato una strana vocazione: uccidere i morti...
Suo padre lo faceva prima di essere ucciso dal fantasma che stava cercando di annientare. E ora Cas, armato del misterioso pugnale athame, continua la missione: viaggia di città in città insieme alla madre, una strega, e al suo gatto fiuta-fantasmi, alla ricerca di spiriti malvagi. Quando arrivano a Thunder Bay per eliminare quella che la gente del posto chiama “Anna vestita di sangue”, Cas non si aspetta nulla di diverso dal solito. Si trova invece di fronte a una ragazzina posseduta dalla rabbia e vittima di maledizioni, uno spirito diverso da quelli che è abituato a distruggere. Indossa ancora il vestito che aveva quando fu assassinata, nel 1958. Dal giorno della sua morte, Anna uccide chiunque osi entrare nella dimora vittoriana vecchia e cadente in cui un tempo viveva. Gli spiriti delle sue vittime penetrano il legno marcio delle pareti, strisciano sul pavimento ammuffito e viscido delle cantine, senza trovare pace… Per qualche strano motivo però, Anna non uccide Cas. Anzi, si rivela l’unica in grado di aiutarlo a trovare il fantasma maligno che lo ha privato del padre. Così, insieme agli altri strani amici del giovane, streghe e stregoni in erba, formeranno una squadra disposta ad affrontare ogni pericolo. Ma Cas dovrà risolvere un problema ancora più difficile di questo: quale sarà infatti il destino di Anna?
Perché lo consiglio:
Solo il titolo può far accapponare la pelle quindi fate voi. :)


Risultati immagini per una presenza in quella casaTitolo: Una presenza in quella casa
Genere: horror
Autore: Paige Mckenzie
Trama: Una ragazzina che trasloca in una casa infestata dai fantasmi: il romanzo di Paige McKenzie tratto dalla serie web The Haunting of Sunshine Girl. ... Tutto comincia nel 2010, quando una sedicenne simpatica e carina posta su YouTube un brevissimo filmato e confessa il sospetto che nella sua casa ci siano i fantasmi.
Perché lo consiglio:
Case stregate, fantasmi che si aggirano di notte... cosa c'è di meglio da leggere la notte di Halloween?









Titolo: Coraline
Genere: horror
Autore: Neil Gaiman
Trama: Con l'aiuto del Gatto e di uno speciale amuleto che le hanno dato Miss Spink e Miss Forcible, Coraline ritrova ben presto i tre occhi, e capisce anche qual è il posto in cui l'Altra Madre tiene i suoi genitori; comprende però che, anche se ha vinto la sfida, questa non la lascerà mai andare.
Perché lo consiglio:
Non l'ho mai letto ma ne ho sempre sentito parlare benissimo quindi lo inserisco nei consigli sia per me che per voi.









Titolo: Dylan Dog
Genere: fumetto horror
Autore: Tiziano Sclavi
Perché lo consiglio:
Per chi non ha voglia di gettarsi in una lettura lunga consiglio un paio di fumetti di Dylan, l'indagatore dell'incubo, colui che da sempre lotta contro mostri, zombie, lupi mannari, vampiri e altre creature sovrannaturali.













Titolo: Dracula
Genere: Horror
Autore: Bram Stoker
Trama:«Basta l'inizio: con questo Jonathan Harker, procuratore legale in quel di Exeter, che arriva in Transilvania, e si trova immediatamente avvolto in un clima di mistero e di scongiuri, fino a che di notte, tra lontani lupi che ululano e cavalli dalle narici infuocate, giunge in un castello dove un signore vestito di nero, dagli occhi troppo rossi e dai denti troppo bianchi.... e il gioco è fatto! Impossibile uscire da quel clima, impossibile allentare la tensione, e non seguire con ansia partecipe la sorte di quei personaggi. Perché — o bene o male — questo dandy dalla tetra figura ci attira e ci spaventa al tempo stesso (come tutto ciò che è peccato o che ci fa ingrassare); perché Mina diventa l'oggetto di tutte le nostre preoccupazioni; perché del professor Van Helsing sposiamo l'indefessa fede nell'inconoscibile e nel mistero, e la sua integerrima crociata contro il Maligno; perché la schermaglia tra Dracula che architetta il suo ritorno a casa e gli altri che ne svelano a una a una le mosse, finisce con l'appassionarci e con il coinvolgerci come per una partita a scacchi; fino allo strepitoso finale, quando le tre diverse pattuglie dei “cacciatori” convergono — con un ritmo che ricorda quasi lo stretto di una fuga per organo o (“arrivano i nostri” dei migliori film western — a sbarrare al vampiro la strada verso il castello della sua sicurezza.»(dalla “Prefazione” di Luigi Lunari)
Perché lo consiglio:
Un classico ci vuole e questa è la storia horror per eccellenza che prima o poi tutti dovrebbero fare, io stessa l'ho messo in lista perché voglio assolutamente leggerlo prima o poi.

Titolo: Frankestein
Genere: Horror
Autore: Mary Shelley
Trama:Il romanzo Frankestein di Mary Shelley, racconta l’infausta storia si Victor Frankestein, di origine ginevrina e di famiglia nobile.
Egli amante delle scienze e della filosofia naturale, inizia gli studi universitari ad Inglostad .
Qui con l’insegnamento di monsieur Krempe e monseur Waldman acquisisce una completa preparazione all’attività di scienziato .
Ma il forte entusiasmo di Victor, accrebbe quando gli balenò nella mente un progetto folle e blasfemo allo stesso tempo: quello di mettere vita ad una ‘cosa’ non vivente e così arrivare a scoprire i misteri delle origini della vita e della morte .
Victor allestisce un laboratorio e comincia giorno e notte a lavorare nel suo intento con passione ed entusiasmo .
Nel suo laboratorio univa parti di cadaveri prelevate dai cimiteri, costruendo un essere di dimensioni notevolmente maggiori rispetto all’uomo e di aspetto deforme e terrificante .
Perché lo consiglio:
Un altro classico horror che fa da colonna portante a questo genere che fa impazzire mezzo mondo.
Anche questo lo devo recuperare.

Titolo: Le Streghe
Genere: Lettura per ragazzi
Autore: Roald Dhal
Trama:Un racconto inquietante che vi farà sapere chi sono le vere streghe. Non quelle delle fiabe, sempre scarmigliate e a cavallo di una scopa, ma quelle elegantissime, somiglianti a certe signore che probabilmente già conoscete. Come fare a individuarle? Bisogna stare attenti a chi porta sempre i guanti, a chi si gratta la testa, a chi si toglie le scarpe a punta sotto il tavolo e a chi ha i denti azzurrini, perché tutto ciò serve a nascondere gli artigli, i crani calvi, i piedi quadrati, la saliva blu mirtillo: tutti segni distintivi delle vere streghe. Sapendo questo potrete evitare di venir trasformati in topi. Età di lettura: da 7 anni.
Perché lo consiglio:
Ci vuole qualcosa per i più piccoli per cui cito questo simpatico libro che può far provare qualche leggero brivido ai più giovani senza spaventarli a morte.

Titolo: Piccoli brividi
Genere: lettura per ragazzi/ horror leggero
Autore: R.L.Stine
Perché lo consiglio:
Come nel caso dei fumetti di Dylan Dog, questi libri sono così piccoli che in un paio d'ore li terminerete e sono la giusta via di mezzo tra un horror vero e proprio e uno per i più giovani. Io ne vado matta.

Bene amici lettori, questi erano i miei consigli, spero di esservi stata utile, fatemi sapere se avete letto uno di questi o se vi ho convinto a leggerli.
Un bacione dalla vostra Cry.


4 commenti:

  1. Ciao! Che dire? Questi romanzi non sono il mio genere... ma Dracula e Frankenstein sono pur sempre dei classici.
    Ho letto anche io qualche Piccolo Brivido...quando ero mooolto più giovane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero leggerai qualcosa a tema per Halloween nonostante non sia il tuo genere :)

      Elimina
  2. Ciao! Ho nominato il tuo blog per il Blogger Recognition Award! Se ti va, ti aspetto qui:

    https://lanostrapassionenonmuore.blogspot.it/2017/10/blogger-recognition-award.html

    A presto e grazie

    RispondiElimina