Elenco blog personale

mercoledì 19 luglio 2017

Musica e libri.

Ciao a tutti amici lettori, come state?
Sono emozionatissima perché oggi vi parlo di una cantante a me molto cara, di una ragazza che ha segnato la mia adolescenza con la sua musica e la sua voce splendida, il mio vero idolo: Avril Lavigne.
Buona lettura.



Musica e libri.


Il mio fangirlismo per Avril nasce alla sua prima apparizione, da subito quella giovanissima ragazza con le borchie al braccio e la cravatta, il suo sguardo da dura e l'immagine da rocker mi colpisce quando sono solo una ragazzina che frequenta le medie.
Quante volte ho ascoltato Avril cantare Complicated, una canzone che ho sentito mia da subito, che ha gettato le basi della mia adorazione nei confronti della cantante canadese.
Da quel momento non l'ho più persa “di vista”, ho comprato i suoi cd, ho cercato le sue canzoni ovunque, specialmente quelle poco conosciute, ho ritagliato da tutti i giornalini dell'epoca foto e poster, ho acquistato solo ed esclusivamente i suoi calendari e non mi sono persa una sola delle sue apparizioni in tv andate in onda in Italia.
Non prendetemi per pazza, ora che ho 27 anni non ritaglio più le sue foto e non compro quasi più i suoi calendari ma per il resto provo sempre una profonda ammirazione per lei e so che resterà il mio idolo più grande.
Molte delle sue canzoni sono le mie preferite perché mi prendono proprio, ognuna di esse mi ricorda un episodio della mia vita e quindi, se dovessi scegliere le colonne sonore della mia vita, sicuramente molte sarebbero le sue.
È stato molto difficile per cui scegliere solo 5 canzoni da associare a 5 libri ma, alla fine, sono riuscita a trovare un compromesso.
Non dovrei parlare così tanto della cantante, ma spero mi perdonerete e capirete la mia passione, arrivando a riuscire a sopportare il mio ciarlare di musica invece che di libri.
Volevo solo farvi vedere come Avril è cambiata, cresciuta negli anni, il suo stile e i mille cambiamenti dei suoi capelli, ci sono troppo affezionata per non farlo, quindi ho trovato delle bellissime foto da allegare a questo post speciale.
Vediamole assieme.
Eccola i suoi cambiamenti nel corso degli anni.


Personalmente a me piaceva così, bionda ma non troppo, con alcune ciocche scure che le risaltavano gli occhi chiari sempre truccati con cura ma senza esagerare. Inoltre il suo stile era decisamente più rock rispetto ad oggi.
È così che io volevo diventare, avrei voluto assomigliarle ma non avevo le basi...peccato.

Poi c'è stato il periodo della ciocca rosa che poi è diventata verde, gli occhi più truccati e lo stile più glam, i pantaloni più stretti e le magliette più colorate. Una Avril solare e stilosa, più bionda e più camaleontica in cui spicca anche il taglio rasato da una parte che la porta all'esagerazione.


Ma poi, la mia Avril ha iniziato a calmarsi e a curare molto di più i particolari rispetto a prima, voleva cambiare la propria immagine apparendo più matura e più bella che mai, quindi via le ciocche colorate per lasciare il posto ad una lunghissima e vaporosa chioma biondo platino, il
trucco curato e mirato a mettere in risalto le curve armoniose del viso, in modo da risaltare la sua bellezza al 100%, il look decisamente più semplice in modo da far risaltare ( a differenza del suo passato da maschiaccio) la propria femminilità, però sempre con quel tocco glam rock che la contraddistingue.


E arriviamo quindi alla sua immagine attuale, la bella Avril è cresciuta e si è fatta donna, una bellissima donna con meno grilli per la testa rispetto a prima, una donna che sa essere elegante e sofisticata, il trucco meno evidente che le addolcisce lo sguardo e gli abiti che la fanno apparire sexy ma con leggerezza.
Mi piace molto il suo aspetto attuale ma per me rimarrà sempre la ragazzina con le borchie e la chitarra in mano, quella è la Avril che ho conosciuto e, secondo me, la sua vera essenza.
Spero che torni presto a cantare e che i suoi problemi di salute si risolvano al più presto, c'è bisogno di persone che cantano con passione e coltivano il loro sogno mettendoci impegno e senza scendere mai a compromessi.

Ma ora veniamo finalmente alla parte in cui si parla anche di libri.
Ho scelto 5 canzoni e 5 libri da associare, spero che le mie coppie vi piacciano e se non conoscete le canzoni di Avril, di incuriosirvi e indurvi ad ascoltare qualche sua canzone.

1) My happy ending/ 3 metri sopra al cielo

My happy ending parla di una storia d'amore complicata, una storia d'amore finita male proprio come quella fra Step e Babi di 3 metri sopra il cielo.
L'immaturità e le cattive compagnie hanno portato a rovinare anche l'amore più bello e profondo, quindi mi sembra che la canzoni di Avril possa essere la colonna sonora perfetta per raccontare l'amore fresco ma anche problematico di Babi e Step.

2) When you're gone/ Ho cercato il tuo nome

Il video di When you're gone mi ha fatto venire in mente il libro di Sparks Ho cercato il tuo nome dove si parla di guerra, di perdite e di cari lontani.
Ho affiancato questa canzone al libro perché Avril parla di lontananza, di amore che va oltre i confini e di malinconia che sono le stesse cose che ho riscontrato nella lettura del libro di Sparks.

3) Let me go/ Fallen

Adoro particolarmente questa canzone cantata con un'altro mio idolo, Chad Kroeger leader dei Nickelback, è molto triste e parla di un amore lontano, passato, un amore che nonostante tutto non vuole finire.
Il legame eterno che può legare due persone in maniera così profonda mi ha fatto ripensare alla saga di Fallen dove Luce e Daniel si amano e si rincorrono vita dopo vita, dopo vita.

4) Don't tell me/ Il sogno di Talitha

La protagonista di Don't tell me è una ragazza con le palle, una che non si fa illusioni, astuta e forte che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, nemmeno per amore.
Proprio la forza della ragazza mi ha fatto pensare a Talitha, protagonista della saga I regni di Nashira, in cui combatte contro tutto e tutti pur di trovare la propria strada e il proprio posto nel mondo.

5) Smile/ Un'ora un giorno un anno senza te

Dal titolo si capisce bene che il tema della canzone è la felicità, l'essere felice con la persona che ami, sentirsi realizzata.
Proprio per questo l'ho associata a Un'ora un giorno un anno senza te in cui la protagonista Bea, dopo un lungo anno e una storia finita male, un amore non ancora del tutto finito e casini vari, arriva finalmente a trovare la pace interiore e ad essere felice e soddisfatta della propria vita.

Bene amici, spero che le mie scelte sia musicali che libresche vi siano piaciute.
Ditemi anche voi qualche accoppiata che avreste fatto o quali sono le vostre canzoni preferite di Avril.
Ci leggiamo domani con un nuovo post.
Bacioni dalla vostra Cry.


2 commenti:

  1. Ciao! A me la musica di Avril Lavigne è sempre piaciuta, soprattutto ai tempi del liceo...
    I primi due abbinamenti sono azzeccati; per quel che riguarda gli altri 3 conosco le canzoni ma non i libri :-)

    RispondiElimina
  2. Avril è una ragazza con molto talento ;-)

    RispondiElimina