Elenco blog personale

giovedì 20 dicembre 2018

Recensione Vuoi conoscere un casino? di Alex Astrid.


Risultati immagini per vuoi conoscere un casino?Titolo: Vuoi conoscere un casino?
Autore:
Alex Astrid
Editore:
Edizioni il Ciliegio
Collana:
Teenager
Pagine:
284
Voto: 7/10
ISBN/EAN:
9788867712878
Prezzo: Il romanzo è in vendita su Amazon e IBS a 2,99 euro in ebook e 14,45 euro in cartaceo.

Trama:
Un po’ Il giovane Holden e un po’ I ragazzi del muretto: Vuoi conoscere un casino? è un affresco potente del mondo dei giovani di oggi che vivono alla periferia di una grande città. È la storia di una metamorfosi, di un viaggio. Il viaggio che ogni ragazzo deve affrontare per diventare grande.

Giorgia è una sedicenne della provincia di Milano, scrive a Martina, la cugina morta pochi mesi prima in un incidente d’auto. Martina diventa così “un diario”, un’amica invisibile che accoglie tutte le confessioni e gli sfoghi di Giorgia. La prima lettera è datata 5 febbraio 2014 e narra gli avvenimenti accaduti subito dopo la scomparsa di Martina. Nelle lettere successive Giorgia racconta la sua vita: la famiglia, gli amici, gli amori, ma anche le delusioni e le grandi e piccole gioie. La ragazza racconta soprattutto la storia di un viaggio interiore che la porta fino alla liberazione delle proprie paure e incertezze.
In Vuoi conoscere un casino? c’è tutto il mondo dei giovani di oggi, senza filtri e ipocrisie.

Recensione:

Vuoi conoscere un casino? È una storia molto carina e piuttosto adolescenziale, ma non prendetela sottogamba, in realtà è intrisa di emozioni forti, grandi momenti di gioia misti a grandi momenti di tristezza e dolore. Un po' come le emozioni che abbiamo provato tutti da adolescenti, gli sbalzi di umore e la sensibilità degli adolescenti è sicuramente un argomento che riscuote sempre un grande successo, almeno per quanto mi riguarda.
Alex Astrid ha dato vita ad una storia intensa e a un personaggio femminile così fervida e impulsiva da farmi immedesimare in lei dall'inizio alla fine.
Ma Vuoi conoscere un casino? È anche una storia d'amore, una storia fra adolescenti, il primo amore, quello che ti segna per tutta la vita. E purtroppo o per fortuna Giorgia si imbatte in Riccardo, detto Rubio, un ragazzo con una situazione familiare difficile e che spesso metterà a repentaglio il loro amore con i suoi momenti di solitudine e chiusura.
Il dolore di Giorgia è molto sentito e fa ripensare all'intensità dei sentimenti vissuti durante l'adolescenza, quando tutto sembra per sempre ma poi finisce dopo poco e si passa ad altro senza grandi rimpianti.
Quegli attimi fuggenti che sembrano eterni e che, ripetono, ci segnano e ricordiamo per sempre.
Mi è piaciuto molto lo schema che l'autrice ha scelto di usare: il libro è scritto sotto forma di diario quindi molto colloquiale. Giorgia ogni giorno descrive alla cugina deceduta di recente le sue giornate, instaurando con lei un rapporto che va oltre la morte, si può quasi dire che si “inventa” un modo per rimanere legata a lei, di estendere quello che era un bellissimo rapporto tra due persone che si amano.
Ho sempre pensato che scrivere ad una persona che non c'è più sia una delle cose più belle che si possano fare, un modo per aprire il cuore e per non spezzare quel filo che ci lega.
Ma, sebbene sia una storia piuttosto intensa e colma di momenti emozionanti e riflessioni, la Astrid riesce comunque a regalare momenti di divertimento e punti in cui si sdrammatizza.
Insomma, non è per nulla pesante la lettura, che si presenta scorrevole e veloce oltre che semplice e diretta.
Lo consiglio con molto piacere a tutti quei lettori che cercano una lettura emozionante ma non troppo impegnativa.

2 commenti: