Elenco blog personale

martedì 1 ottobre 2019

Book tag autunnoso.

Buona sera amici lettori, come state?
Finalmente ottobre è arrivato ed io mi posso dedicare per tutto il mese a letture horror, e alla visione di film e serie tv a tema.
Chi mi conosce sa bene quanto io adori questo mese e tutte le cose ad esso connesse, per cui aspettatevi un mare di post da brivido perché mi sbizzarrirò sia da sola che con alcune amiche e colleghe blogger... ma non vi anticipo nulla!
Un po' di suspance è quello che ci vuole per entrare nel mondo della paura.
Che ne dite quindi di prendermi per mano e farvi trascinare in questo mondo durante tutto ottobre?
Io non vedo l'ora di condividere consigli, chiacchiere e tanto altro con tutti voi che mi seguite.
Ma ora andiamo al post di oggi, dedicato all'autunno e ai libri con un tag carinissimo che ho trovato sul blog della Seli Ombre Angeliche ecco quindi a voi il:

Risultati immagini per book tag autunnoso
Book tag autunnoso!


Settembre 

Un libro che ti ha cambiato o che ha dato inizio ad una nuova fase della tua vita

Colpa delle stelle

Colpa delle stelle - Giorgia Grilli,John Green - ebook

Un libro che mi ha segnata profondamente e che mi ha sensibilizzato moltissimo, ora cerco continuamente libri di questo genere perché insegnano tanto ed emozionano enormemente.


Foglie cadute 

Un libro che ti ha fatto perdere ogni interesse verso l'autore


So che molti hanno amato questo libro ma io non sono riuscita ad apprezzarlo per niente. Il film mi è piaciuto abbastanza ma il libro è stato di una noia mortale, non mi ha saputo coinvolgere e lo stile della Mojes non fa proprio per me. Peccato perché la storia prometteva davvero bene.

Castagne 

Un libro che ti fa sentire a casa

Harry Potter e la pietra filosofale. Vol. 1 - J. K. Rowling - copertina

Harry Potter è praticamente la mia saga preferita in assoluto, quindi è più che normale sentirmi a casa fra le pagine di questi meravigliosi libri.
Una storia che incanta ancora oggi milioni di bambini e adulti e che scalda il cuore di noi lettori.


Zucche

Un libro che inizialmente sembrava non piacerti, ma che alla fine hai apprezzato

Fidanzati dell'inverno. L'Attraversaspecchi. Vol. 1 - Christelle Dabos - copertina

Ho un rapporto molto contrastante con questo libro, non sono tra quelli che l'hanno amato alla follia ma bensì fra quelli che l'hanno reputato un enorme "NI" insomma, ne si ne no.
Ho trovato noiosa a livelli abnormi la prima metà, tanto che ho pensato di lasciarlo da parte  (e per me è una cosa assai rara non leggere un libro da cima a fondo) ma poi mi sono convinta a terminarlo...e devo ammettere che ho fatto bene perché la seconda metà è molto più avvincente e mi ha fatto scegliere di proseguire con i seguenti volumi.

 Funghi velenosi 

Un libro o un autore da cui ti tieni alla larga, anche se non lo hai letto

Inferno - Dan Brown - copertina

In moltissimi mi hanno consigliato di leggere i libri di Brown e ne hanno decantato le lodi ma...io non riesco proprio nemmeno ad iniziarlo un suo libro.
Non conosco il suo stile ne le sue storie ma proprio non mi ispira ed è come se sentissi a pelle che i suoi libri non fanno proprio per me. Mi sbaglierò? Senz'altro!
Potrei amarlo? Probabilmente!
Ma rimarranno dubbi a cui non troverò mai una risposta.


Ragnatela 

Un libro che ti ha intrappolata nelle pagine e dal quale non riuscivi a staccarti

Sophie sui tetti di Parigi - Katherine Rundell - copertina

Un libro che mi ha affascinata, intenerita e resa anche un po' malinconica.
Ho iniziato la prima pagina e ne sono stata completamente conquistata.

Ricci

Un libro doloroso (come gli aculei di un riccio)

A un metro da te - Rachael Lippincott,Mikki Daughtry,Tobias Iaconis - copertina

Ancora adesso, se ci penso, mi scappa la lacrimuccia e il cuore mi diventa piccolo come un francobollo.
Questa storia mi ha distrutta emotivamente e anche un po' psicologicamente.
Ne consiglio a tutti la lettura o almeno la visione del film.


Bene amici, il tag è concluso, spero che vi siate divertiti e che vorrete rispondere nei commenti  con i vostri libri associati alle varie domande.
Ora vi saluto e vi mando un grosso abbraccio.💖



4 commenti:

  1. Un modo per distrarmi da questa giornata intensa è rispondere a questo book Tag :-)


    1) Un libro che ti ha cambiato o che ha dato inizio ad una nuova fase della tua vita: "C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo", di Efraim Medina Reyes". Tra i tranti libri che mi hanno cambiato questo sicuramente ha una buona percentuale di successo. Reduce da una storia finita, mi hanno consigliato questo libro per farmi coraggio. Ricordo ancora il sorriso ritrovato a fine libro, probabilmente li c'e stato un primo e fondamentale cambiamento, una rinascita dopo una devastante delusione.

    2) Se non ricordo male "I misteri della montagna", di Mauro Corona. I primi libri mi piacevano, questo...non mi convinceva, non era il suo classico modo di scrivere. Tant'è che ogni Natale ricevevo suoi libri (da parte di mia madre) ma dopo questo... "apprezzo il pensiero ma...basta. Scegli dalla mia wishlist".

    3) Un libro che ti fa sentire a casa : Probabilmente "Merenda da Hadelman", di Nicola Manuppelli. Sarà che l'ho prestato a mia madre e ad altre persone che l'hanno apprezzato ma... in qualche modo mi fa sentire a casa, anche perché la copertina ricorda molto molto vagamente uno dei miei quadri preferiti: "i nottambuli", di Edward Hopper.

    4)Un libro che inizialmente sembrava non piacerti, ma che alla fine hai apprezzato: "Tutti gli uomini del re", di Robert Penn Warren. Comprato anni fa e faticavo a leggerlo. Ero tentato di rivenderlo da qualche parte ma un giorno, prima di fare nuovi acquisti mi son detto "proviamo a leggerlo". Beh, il libro giusto al momento giusto!

    5) Un libro o un autore da cui ti tieni alla larga, anche se non lo hai letto: Dan Brown. Per le stesse identiche ragioni.

    6)Un libro che ti ha intrappolata nelle pagine e dal quale non riuscivi a staccarti: quello che ho appena finito di leggere, ovvero "il gioco degli dei", di Paolo Maurensig. L'avrò divorato in pochi giorni. Poi quando trovo qualche similitudine col personaggio...è fatta!

    Un libro doloroso (come gli aculei di un riccio): "Le paure dei lupi", di Nicola Monino. Non per dare visibilità al primo racconto scritto da un mio collega di lavoro, ma se la memoria non m'inganna è stato il primo libro che è riuscito a farmi piangere, nel finale. Sarà che abito in una zona pedemontana e mi è facile dare colore a montagne o personaggi spesso caratteristici delle nostre zone. L'avevo finito prima d'iniziare il turno e quando l'ho visto in reparto...volevo abbracciarlo.
    Stesso effetto l'ha fatto con una mia collega. Bravo Nicola! :-)


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie di aver risposto al tag, mi ha fatto davvero tanto piacere.
      Mi sento confortata di non essere l'unica a tenersi lontana da Dan Brown, tutti sembrano amarlo moltissimo ma io proprio ho come una specie di orticaria ogni volta che vedo un suo libro.
      Un abbraccio e buona serata.

      Elimina
  2. Il tag è mio ed ideato da me😂 mi fa piacere tu lo abbia fatto.
    Anche a me Harry Potter fa sentire a casa ❤️
    Sophie sui tetti di Parigi è davvero un piccolo gioiellino e la scrittrice è bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per il tag mia cara Ninfa!
      Sono contenta che abbiamo gli stessi gusti in fatto di libri ;)

      Elimina