Elenco blog personale

sabato 18 agosto 2018

Recensione Hollow city.


Titolo: Hollow City
Serie: Miss Peregrine #2
Autore: Ransom Riggs
Casa editrice: Rizzoli
Prezzo: € 18,00
Genere: Fantasy
Pagine: 429
Voto: 7/10


Trama:

Chi è Jacob Portman? Un ragazzo qualunque finito dentro un'avventura più grande di lui, o un predestinato, uno Speciale dai poteri prodigiosi, cacciatore di mostri terrificanti? Nessuno conosce la verità. L'unica cosa certa è che sembrano trascorsi secoli dal giorno in cui la misteriosa morte del nonno lo ha spinto a indagare sul passato della sua famiglia, catapultandolo sull'isoletta di Cairnholm, al largo delle coste gallesi. È qui che si imbatte nella bizzarra e affascinante combriccola degli Speciali: creature dotate di curiosi e irripetibili poteri, membri superstiti di una stirpe meravigliosa, costretti, per sfuggire alla persecuzione di un mondo ottusamente normale, ad affidarsi alle inflessibili cure di Miss Peregrine, la donna-uccello in grado di manomettere il tempo. Ma ora che Miss Peregrine è ferita e non riesce a recuperare le proprie sembianze umane, i ragazzi speciali e Jacob dovranno vedersela da soli con chi minaccia di distruggerli, e così abbandonare l'eterno presente in cui hanno vissuto per avventurarsi nel mondo reale.
Recensione:

Là fuori c'era ancora un mondo intero da scoprire, di cui io avevo solo sfiorato la superficie.”

Come avevo detto nella recensione di Miss Peregrine e la casa dei ragazzi speciali, la storia non mi aveva convinta per niente, ero molto titubante al pensiero di procedere con gli altri volumi, ma alla fine ho deciso di provare a buttarmi su Hollow city e vedere com'era.
Meno male che ho scelto di continuare, Hollow City è molto meglio del primo volume che mi era risultato noioso e confusionario.
All'interno di questa storia finalmente si conosce molto meglio Jacob, il protagonista ed è avvincente assistere all'avvicinamento dei vari componenti del gruppo.
Finalmente i ragazzi speciali, capitanati da Jacob ed Emma lasciano la casa e decidono di vagare per il mondo in cerca di un modo per aiutare Miss Peregrine a ritrovare le sue sembianze umane e salvarle così la vita.
Ma non sarà certo un compito facile, a mettere i bastoni tra le ruote ai ragazzi vi è una misteriosa figura, di cui solo alla fine è svelata l'identità.
Grande “assente” è proprio Miss Peregrine che, sotto sembianze falconiere, contribuisce pochissimo alla storia.
Però non è proprio essenziale, se vogliamo, mi sono concentrata molto volentieri sui vari personaggi ed ho iniziato ad affezionarmi a qualcuno, per esempio a Millard, il ragazzo invisibile.
Adoro questo personaggio, che con la propria abilità toglie spesso dai guai gli amici, essere invisibile poi deve essere proprio una figata!
Se ho tanto adorato Millard, devo ammettere, ho tanto detestato Emma. So che mi arriveranno i pomodori in faccia da parte di molti appassionati della storia, ma io ed Emma abbiamo un problema di base: non sopporto il suo carattere e odio tutto quello che fa, dalla prima all'ultima mossa.
Antipatia a pelle, se vogliamo.
Jacob invece diventa un po' più interessante in questo libro, finalmente si lascia andare del tutto a questo strano mondo...e trova anche l'amore.
Insomma, posso dire che adesso sono proprio curiosa di leggere l'ultimo volume e mettere fine ad un'altra delle mie mille trilogie/saghe iniziate e non ancora terminate.
Spero solo che la storia non perda quella vena avventurosa e adrenalinica che ha preso con questo secondo volume.
Confido in te Riggs!
Le atmosfere inquietanti e le foto presenti nel libro non hanno fatto altro che aumentare il mio piacere nel leggerlo e nel fantasticare su personaggi da brivido e situazioni da panico.
Che dire amici lettori, sono ansiosa di porre fine alla storia e vedere cosa può mai succedere ancora.

Nessun commento:

Posta un commento