Elenco blog personale

martedì 22 agosto 2017

Versus.

Ciao lettori, come state? Spero tutto bene.
Oggi vi vado a proporre uno scontro epico tra due bambine davvero curiose ed interessanti che furono trasportate in un mondo molto differente dal loro...di chi sto parlando?
Ma naturalmente della protagonista Dorothy di Il mago di Oz e di Alice di Alice nel Paese delle Meraviglie.
Buona lettura.

Dorothy Vs Alice.

 

Alice e Dorothy sembrano uscite dalla stessa penna, e sotto tantissimi aspetti hanno affrontato un'avventura molto simile in due mondi fuori dal comune...mi chiedo quale dei due autori abbia preso spunto dall'altro.
Alice nel Paese delle Meraviglie e Il mago di Oz sono due libri da me molto amati forse anche perché sono così simili.
Oz è un paese fuori dal comune abitato da spaventapasseri viventi in cerca di un cervello, omini di latta in cerca di un cuore e leoni parlanti in cerca di coraggio.
Il paese delle meraviglie dal canto suo è il regno dell'impossibile che diventa possibile: bruchi saggi che fumano il narghilé, conigli bianchi con panciotto, un gatto strambo che appare e scompare, una regina con la passione per la ghigliottina e un cappellaio che passa il tempo a bere thè in compagnia di un ghiro e una lepre.
Due mondi alquanto eccentrici non trovate?
Amo entrambi ma credo che Il paese delle meraviglie sia molto più bello e molto più estremo rispetto a Oz.
Ma andando a parlare nello specifico di Alice e Dorothy posso dire che, almeno loro non si assomigliano per nulla anche se appaiono praticamente vestite uguali.
Alice non mi è mai piaciuta del tutto, la trovo troppo curiosa e capricciosa in una maniera davvero irritante, nonostante sia dotata di un ottima educazione e sia graziosa e femminile.
I suoi capelli biondi e gli occhi azzurri sono un pochino scontati ma immagino che a quel tempo incarnasse l'immagine della bambina appartenente alla media borghesia.
O almeno è quello che ho sempre immaginato io.
Talvolta però riesce a risultarmi simpatica, tipo quando perde le staffe e inizia a rispondere per le rime.
Non è nemmeno molto intelligente se vogliamo proprio ammetterlo.
Dorothy dal canto suo è sicuramente più intraprendente, coraggiosa, arguta e ingegnosa.
Non passa il suo tempo a lagnarsi ma bensì cerca in ogni modo di aiutare i propri amici a superare le difficoltà, è generosa e caparbia.
Insomma proprio l'opposto di Alice.
Anche la sua classe sociale risulta meno agiata e la situazione famigliare non è delle migliori.
Non che questo sia di vitale importanza, ma almeno mi fa apparire Dorothy più vera e meno viziata rispetto ad Alice.
Mi piace molto il fatto che Dorothy riesca a farsi degli amici ed abbia una missione da compiere anche per il bene di altri, mentre Alice ha difficoltà a stringere amicizia e anzi spesso risulta troppo altezzosa e ingenua oltre che testarda.
Inoltre finisce nei guai solo a causa della sua illimitata curiosità quindi non ha uno scopo vero e proprio se non quello di tornare a casa senza aver imparato nulla o aiutato chicchessia.
Insomma se devo scegliere una delle due scelgo nettamente Dorothy basandomi solo sulle caratteristiche del personaggio e non sul libro in sé.
Dorothy è più “cazzuta” rispetto ad Alice e io adoro i personaggi con le idee chiare.
 

Bene amici lettori, voi chi preferite?
Fatemi sapere se volete mettere a confronto qualche personaggio particolare, se avete consigli per questa rubrica, si accettano volentieri.
Bacioni dalla vostra Cry.







2 commenti:

  1. Ciao, tra Alice e Dorothy, preferisco.....Dorothy. ANche come film preferisco il Mago di Oz ad Alice.

    RispondiElimina