Elenco blog personale

martedì 25 giugno 2019

Recensione Il viaggio di Buddy.


Il viaggio di Buddy. Un'altra storia per umani - W. Bruce Cameron - copertinaTitolo: Il viaggio di Buddy
Serie: Una storia per umani #2
Autore: W. Bruce Cameron
Casa Editrice: Giunti
Genere: Storia di animali
Pagine: 332
Voto: 9/10

Trama:

Questa volta Buddy pensa proprio di aver portato a termine il suo compito. E' stato un cane davvero speciale, ha vissuto molte vite e un'infinità di avventure, felici e dolorose, pur di stare accanto a Ethan, il suo amatissimo padrone. Gli ha fatto rincontrare l'amore di gioventù, Hannah, e ora, nella fattoria dove lei vive, Buddy può finalmente godersi la vecchiaia e prepararsi ad andarsene per sempre. Ma questo non è possibile: tra i cavalli, le anatre e il pericoloso pontile di legno che si affaccia sul lago, si aggira indisturbata la piccola Clarity, la nipotina di Hannah e Ethan, che sembra avere un sesto senso per ficcarsi nei guai. Con una madre assente e preda delle sue manie, Clarity è senza difese. Spetta a Buddy, di nuovo, accompagnarla nel faticoso cammino che la attende... Lo capisce quando si accorge di essere tornato cucciolo ancora una volta: Clarity è un dono di Ethan, e Buddy ha di fronte a sé un'altra, incredibile storia.

Recensione:

Il mio nome era Toby, Buddy e Molly e Max e Bailey e Ellie. Ero un bravo cane e questo era il mio premio. Ora sarei stato con le persone che amavo.”

Ho atteso davvero troppi anni per terminare questa storia meravigliosa e, ancora adesso, non mi capacito del perché l'avevo interrotta visto quanto mi era piaciuto il volume precedente.
Voi senz'altro conoscete questa duologia grazie al film che ne è stato tratto, Qua la zampa!
Il viaggio di Buddy non è altro che il seguito della storia dell'amato Bailey, cane che abbiamo imparato ad amare vita dopo vita.
Eh si, perché se pensavate che la storia si fosse conclusa con la riunione tra Bailey e Ethan, vi sbagliate di grosso, sono ancora tanti i compiti che il cane dovrà portare a termine e non gli basterà una vita intera per adempiere a tutti.
Ma si sa, Bailey è un bravo cane, come diceva Ethan, ed è pronto a tornare in vita, morte dopo morte, per tonare dalla sua Clarity, ovvero la nipotina dell'amato Ethan.
Come sempre mi sono divertita un sacco a seguire le varie vite di questo angelo a 4 zampe e, regolarmente, ad ogni morte mi trovavo a versare qualche lacrima, anche se sapevo che sarebbe rinato sotto nuove sembianze.
Se all'inizio della storia lo troviamo come Buddy ormai anziano e malato, subito dopo la sua dipartita lo ritroviamo in Molly, una simpatica e dolcissima cagnolina ricciuta.
Molly sarà l'angelo custode e guardia del corpo dell'adolescente Clarity, una ragazza dai molti problemi quali la bulimia, il disprezzo di se stessa e una madre egoista e crudele che fa il tutto per tutto per separarla da Molly.
Giuro amici lettori, non ho mai provato un odio così forte per un personaggio di un libro ma, vi assicuro, che Gloria (madre di Clarity) mi ha suscitato un odio così viscerale che se fosse stata reale probabilmente le avrei dato fuoco personalmente (scherzo...beh mica tanto).
Che succede però quando Molly perisce all'improvviso? Cosa ne sarà di Clarity?
Chi la proteggerà?
Non preoccupatevi, se conoscete la storia sapete che il destino ci mette sempre lo zampino e, alla fine, quel legame indissolubile fra cuori li riporterà sempre l'uno sulla strada dell'altro.
Ed è così che nasce Max, un piccolissimo cane, più piccolo di così non era mai stato, ma sappiate che, nonostante la statura, Bailey saprà come farsi rispettare.
Purtroppo nemmeno questa volta le cose con Clarity saranno rose e fiori ma, ancora una volta, il nostro angelo troverà il modo di salvare la sua bambina.
Ma secondo voi finisce qui?
Ma certo che no! Che domande!?
Ed infine arriva Toby, un dolcissimo e arguto beagle che sarà l'ultimo passo per raggiungere finalmente l'amato Ethan e tutti quelli che hanno amato Bailey nel corso delle sue innumerevoli vite.
Che dire amici, questo libro mi ha fatto versare più di una lacrima e, per una “dura” come me, non è cosa da poco.
Sarà che sono tanto sensibile a questi libri, ora più che mai, da quando ho perso il mio amato cagnolino dopo 10 anni di amore incondizionato, ma finisco sempre per frantumarmi il cuore con queste letture.
Ma è un dolore dolce/amaro che affronto volentieri di tanto in tanto.
Il viaggio di Buddy mi ha emozionato e fatto riscoprire ancora una volta l'importanza dei cani, specialmente, di questi angeli a 4 zampe che spesso ci salvano la vita senza pretendere in cambio altro che il nostro amore.
Nessun umano sarà mai fedele e affezionato come lo sono questi animali che danno davvero tanto, anche a chi magari non lo merita.
Sono fortemente consapevole che quando un cane ti sceglie, ti da il cuore, senza filtri, è amore puro e incontaminato, tu diventi il suo mondo e per te farebbe qualsiasi cosa, anche morire pur di proteggerti e rimanerti accanto.
Insomma amici lettori, vi consiglio assolutamente questo meraviglioso libro, recuperate anche il precedente per godervi appieno la storia dolcissima di Bailey, ne verrete distrutti, vi avviso, ma arriverete alla fine sentendovi più ricchi.

MiniCry dice:

Adoro le storie che hanno per protagonisti gli animali e in questo libro ho trovato tutto l'amore e il grande cuore di un cane.
È sempre emozionante leggerne le gesta e capire, ancora una volta, quanto gli animali siano importanti per gli umani. In fondo sono tutti piccoli angeli con la coda.”

2 commenti:

  1. Ciao un libro che devo leggere. In casa da molto tempo. Adoro le storie di cani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di leggerlo, è davvero bellissimo e commovente ;)

      Elimina