Elenco blog personale

mercoledì 26 giugno 2019

Opposition.




Buonasera amici lettori come state?
State facendo buone letture?
Oggi io e la Sony abbiamo pensato per voi un post un po' particolare che mette in dubbio due libri molto chiacchierati recentemente.
Si tratta di La corte di rose e spine e di Fidanzati dell'inverno, ve l'avevo detto, due libri davvero molto amati e molto pubblicizzati ma...noi abbiamo avuto qualche problema durante la lettura.
Il mio scoglio è stato Fidanzati dell'inverno che invece Sonja ha molto amato, mentre per lei il problema è giunto con la lettura di La corte di rose e spine, che io ho invece apprezzato.
Spero di essermi spiegata bene!
Vediamo quindi il motivo che ci ha spinto a bocciare in parte i libri in questione.

Cry:
Risultati immagini per fidanzati dell'inverno
Sebbene quasi tutte le persone con cui mi sono confrontata abbiano amato alla follia Fidanzati dell'inverno, io purtroppo mi sono ritrovata a bocciarlo per alcuni ostacoli che ho incontrato durante la lettura che ora vi spiego, non tiratemi pomodori please!
La prima parte del libro è terribilmente lenta e un po' noiosa, pur ritenendomi una lettrice piuttosto veloce, ho fatto una fatica boia ad arrivare a metà libro.
È un miracolo aver terminato la lettura senza arrendersi e ,devo dire grazie soltanto alla testardaggine del mio segno zodiacale che non ama lasciare le cose a metà, altrimenti lo avrei chiuso e messo via per sempre.
Per fortuna non l'ho fatto perché, comunque la seconda parte mi è piaciuta decisamente di più e mi ha convinta a dare una chance al 2°volume (che poi mi ha fatta appassionare alla storia ufficialmente) .
Quindi, come potete vedere, non ho odiato Fidanzati dell'inverno nel suo complesso ma soltanto la prima parte...e alcune altre cosine.
Quali sono le altre cose che mi hanno indisposta?
La protagonista ad esempio.
Purtroppo Ofelia non mi ha saputo conquistare, la trovo sciatta, insignificante, pesante e decisamente noiosa ed è un gran peccato perché mi ero aspettata di ritrovarmici molto vista la timidezza e il suo essere solitaria.
Ammetto che quasi tutti i personaggi mi ha urtato i nervi per una cosa o per l'altra quindi...beh, l'unica nota positiva è Thorn, un personaggio che mi ha subito rubato il cuore irrimediabilmente.
Vogliamo poi parlare della storia d'amore?
Immagine correlata
Ma è praticamente inesistente!
Non voglio spoilerarvi nulla ma...praticamente non succede niente, e quando dico niente, intendo proprio niente.
Ok che non mi piacciono i libri sdolcinati e mielosi ma qui manca totalmente una storia d'amore degna di nota.
Diciamo che semplicemente sono per i libri decisamente più avventurosi ed emozionanti ma, ripeto, alla fine non l'ho odiato del tutto.

Adesso però è il momento di passare la “patata bollente” a Sonja e vedere cosa non le è piaciuto di La corte di rose e spine.

Sony:
Risultati immagini per la corte di rose e spine fan art
Buongiorno a tutti!! Sono nuovamente ospite del blog “Il Mondo di Cry” e della nostra carissima Cry per parlare di libri… e questo mese andremo a toccare il “Libro”, con la elle maiuscola, dell’estate 2018 e il “Libro” più atteso del 2019. Del primo ve ne ha già parlato la nostra padrona di casa ;-D In questo trafiletto parleremo di ciò che non mi ha convinta di un romanzo, che ammetto avermi incuriosita al suo annuncio. Mi riferisco a “La corte di Rose e di Spine” dell’autrice Sarah J. Maas, pubblicato in Italia dalla Mondadori a partire dal 19 marzo 2019.

Prima che mi tiriate una addosso una scarpa (°.°)’ posso dire che nel complesso non mi è dispiaciuta come lettura, alcune scene mi sono piaciute un sacco, ma qualcosa nello svolgimento non mi ha convinta del tutto.
Senza dubbio alcune cose verranno spiegate meglio nei seguiti (si tratta solo del primo volume di una trilogia), però è stato proprio il fulcro di questo primo libro a lasciarmi qualche dubbio.
Avviso che ci saranno degli SPOILER!!

La prima cosa che mi ha lasciata un po’ perplessa è la dialettica con cui si esprime la protagonista. Siamo abituati ad avere dei personaggi che si esprimono usando un linguaggio erudito, e di solito la cosa no mi da’ particolarmente noia… le carte in tavola cambiano se viene detto, praticamente da subito, che Freye è quasi completamente analfabeta!
Passi che durante la narrazione vengano usati termini un po’ più complessi, ma che questi vengano usati da lei durante il discorso diretto, oppure che li capisca senza problemi no! Anche se, credo, questo potrebbe essere un inconveniente della traduzione italiana (maledetto il nostro lessico ricco di vocaboli!!XD)
Immagine correlata

Passiamo alla seconda perplessità: la maledizione che grava sulla Corte di Primavera (ed ecco il fulcro del libro). In breve la suddetta corte viene colpita da una maledizione, e per potersene liberare si deve far si che una ragazza umana che detesta i Fae si innamori del Signore della corte.Bellissima come idea, anche se non originale, che può dare parecchi spunti per dei colpi di scena… purtroppo, però, devo dire di non averla capita fino in fondo. Soprattutto non ho capito il perché fosse necessario che un Fae perdesse la vita per poter trovare la ragazza giusta… anche perché Freye aveva solo il sospetto, subito scartato peraltro, si potesse trattare di un Fae…

Questo ci porta al terzo punto: il modo in cui Freye si innamora di Tamlin.
Nella loro situazione si passa dalla totale insofferenza da parte della ragazza nei confronti del suo “rapitore”, ad un’amore folle senza nessun motivo logico… che a Tamlin lei non fosse indifferente era palese, ma il contrario… sembra abbiano preso alla lettera Giunizzelli con il suo “Al cor gentile reimpaira sempre amore” XD.
Soprattutto non capisco i film mentali che Freye si fa per come sembrerà Tamlin senza la maschera (una parte della maledizione è quella, infatti, di dover portare una maschera sul volto senza poterla togliere).
Da com’è descritta sembra una di quelle maschere che coprono solo la parte superiore del viso, quindi dal naso in giù non è coperto… e, più o meno, ci si ci si può fare un’idea piuttosto chiara dell’aspetto complessivo di Tamlin. E comunque resta un gran pezzo di pane di ragazzo, non le andrebbe troppo male in nessun caso XD A parte il fatto che si tratta di una specie di “bamboccio”… (°.°)

Che dire, avrei ancora parecchie perplessità riguardo a questo primo volume, però credo di aver fatto fin troppo la “criticona” XD. Comunque sono molto curiosa di scoprire dove il secondo volume andrà a parare.

Ringrazio Cry per l’ospitalità! <3 E ci si “rilegge” il mese prossimo!!


Nessun commento:

Posta un commento