Elenco blog personale

lunedì 10 settembre 2018

Recensione La biblioteca delle anime.

Risultati immagini per la biblioteca delle anime tramaTitolo: La biblioteca delle anime
Serie: Miss Peregrine #3
Autore: Ransom Riggs
Casa editrice: Rizzoli
Prezzo: € 18,00
Genere: Fantasy
Pagine: 489
Voto: 8/10


Trama:

L'avventura cominciata con "Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali", e proseguita con "Hollow City", trova, in questo terzo libro, un finale eccitante, pieno di suspense. Jacob, il protagonista sedicenne, che ha appena scoperto di essere dotato di un nuovo, straordinario potere, intraprende un rocambolesco viaggio per andare a salvare i suoi amici Speciali tenuti prigionieri in una fortezza apparentemente inespugnabile. Con lui ci sono l'adorata Emma Bloom, la ragazza capace di creare il fuoco con la punta delle dita, e Addison MacHenry, il cane dotato del fiuto giusto per seguire la traccia lasciata dagli Speciali rapiti. Insieme, i tre si lasciano alle spalle la Londra moderna per infilarsi nei vicoli labirintici di Devil's Acre, i bassifondi più abietti dell'Inghilterra vittoriana: infatti, sarà proprio qui che il destino dei ragazzi Speciali di ogni luogo ed epoca dovrà essere deciso una volta per tutte. Come i primi due romanzi della saga, "La biblioteca delle anime" è un fantasy ad alto tasso di emozione impreziosito da bizzarre fotografie vintage.


Recensione:

Quel suo cuore grande doveva tenerlo a bada, imporgli il silenzio, metterlo a tacere. Doveva scacciare via le perdite più terribili e abbandonarle su un'isola che ormai ne era sempre più piena, e dove un giorno sarebbe andata ad abitare.”

Finalmente sono riuscita a spuntare una delle tante serie e trilogie iniziate tempo fa.
Avevo proprio voglia di vedere come sarebbe andata ai ragazzi speciali di Miss Peregrine e di dare finalmente un finale a questa storia iniziata anni fa e lasciata lì in un angolo fino a qualche giorno fa.
Devo dire che La biblioteca delle anime è stato il volume che mi ha colpita maggiormente rispetto agli altri, mi è veramente piaciuto molto.
Sebbene abbia iniziato con immensa fatica il primo volume (che non mi è piaciuto più di tanto) e abbia poi accantonato la storia per un paio di anni, quando l'ho ripresa in mano mi sono ricreduta.
Il secondo volume, Hollow city, è stato più dinamico e interessante, ma mai come La biblioteca delle anime, un libro che mi ha colpita con il suo ritmo serrato, un colpo di scena dietro l'altro che non mi ha dato pace fino all'ultima riga.
Sarà perché finalmente i nodi vengono al pettine, i misteri vengono svelati e i cattivi finalmente abbattuti una volta per tutte.
Più che lo svolgimento però, mi ha colpito la maturazione dei personaggi.
Jacob, ad esempio, subisce uno sviluppo davvero interessante: acquista consapevolezza dei propri poteri e trova il modo di esprimerli al massimo delle proprie potenzialità. Diventa inoltre più coraggioso e più “uomo” se vogliamo.
Allo stesso tempo Emma svela un lato più dolce e insicuro, specie riguardo ai propri sentimenti che me la fa apparire più fragile e amabile, nonostante la mia inclinazione ad apprezzare i personaggi forti e duri di carattere.
La sua fragilità me l'ha fatta sentire più vicina alla mia persona, quel suo lato nascosto dietro la durezza di facciata mi è piaciuto moltissimo.
Unica pecca è la quasi totale mancanza degli altri personaggi che fanno ormai parte del gruppo degli Speciali, ho sentito sopratutto la mancanza di Millard, personaggio che ho subito preso in simpatia.
Nonostante questa piccola pecca, il libro mi è piaciuto molto e quasi mi spiace non ci siano altri volumi.

C'era qualcosa di straordinariamente dolce nel tenere tra le dita una lettera che era stata sfiorata e scritta da qualcuno che amavo.”

Possedeva questa straordinaria capacità di trasformare la tristezza in rabbia e la rabbia in volontà, e per questo motivo non c'era nulla che potesse abbatterla veramente.”


2 commenti:

  1. Ciao Cry, sono Lucrezia e provengo dal blog di Francesca.
    Bella questa trilogia, l'ho letta l'anno scorso: anche se in alcuni punti è un po' lenta, è molto toccante.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucrezia e benvenuta tra i miei lettori fissi!
      Ho apprezzato questa trilogia, sebbene non abbia amato il primo volume, quelli seguenti mi hanno colpita molto di più.
      Un abbraccio!

      Elimina