Elenco blog personale

lunedì 20 giugno 2016

50 sfumature.

Ciao a tutti lettori, come state? Io bene.
Oggi vi parlo di una trilogia che ho letto diverso tempo fa e che ha scatenato un vero e proprio clamore: 50 sfumature.
Vi lascio un video divertente girato con la mia best in un momento di svago.



Premetto che mi è piaciuta l'intera trilogia ma, penso sinceramente che ci sia stato un boom esagerato intorno a questi libri che sono, si belli, ma nemmeno dei capolavori.
Questo sempre secondo il mio parere personale.
Se non altro è servito a far conoscere a tutti il genere erotico, che non andava poi tanto di moda prima.
Solo che questo genere ora, sempre secondo me, è troppo presente!
Ci sono le librerie piene di storie che si assomigliano alla fine.
Non fraintendete, mi piace leggere anche questo genere ma, non amo quelli che sono troppo spinti, oltre il limite della decenza. Mi sono capitati libri in cui i personaggi non fanno altre che stare tra le lenzuola...insomma non c'è trama, non c'è storia e non c'è entusiasmo.
Io in un libro ci voglio almeno un minimo di trama, un minimo di schema, alla fine deve essere comprensibile e lasciarmi qualcosa.
Fatta questa premessa vi dico che 50 sfumature è stata una delle letture migliori che ho fatto del genere erotico.
50 sfumature di grigio è stato il volume che più ho preferito dell'intera trilogia.
Sarà che era l'inizio, si spiegava bene tutto, si conoscevano i due personaggi principali e si capivano le dinamiche.
L'ho trovato coinvolgente in un certo senso, così ho deciso di andare oltre e leggere anche il secondo.
50 sfumature di nero però ha fatto incrinare le basi. Odio le lagne amorose e qui Anastasia è davvero insopportabile con le sue continue indecisioni, i dubbi, le sue fughe e i suoi ritorni.
Christian poi non ne parliamo, nel primo era un ragazzo deciso, fermo, misterioso, che sa quel che vuole, fino a quando non si innamora di Anastasia e...diventa uno smidollato.
Caduta rovinosa del personaggio insomma.
La storia poi comincia a farsi complicata e a tratti decisamente troppo tragica.
Nonostante mi abbia delusa ho deciso lo stesso di procedere con il terzo e ultimo volume, non potevo mica lasciare una storia senza un finale no?
Ed ecco che ho letto 50 sfumature di rosso.
Diciamo che ho continuato a schifare i personaggi, ma almeno ho avuto un finale degno di cui sono rimasta soddisfatta.
Insomma, dopo tutte quelle lagne ci mancava solo un brutto finale, voglio dire!
Comunque sono contenta di averlo letto visto l'enorme successo, almeno posso dire la mia anche in questo caso.
Ultimamente sapete che è uscito Mr. Grey che non è altro che la storia raccontata dal punto di vista di Christian.
Ho notato subito il bel librone che faceva la sua figura sullo scaffale di qualsiasi libreria, o supermercato e mi sono detta: “Davvero?” insomma non capisco che senso abbia rileggere una cosa che si sa già come finisce solo perché è raccontato dal punto di vista di un altro personaggio.
No, non fa per me, ora come ora non ho proprio voglia di rituffarmi in questa torbida storia, proprio no.
Il film poi è stato una delusione totale, tanto che non sembrava nemmeno tratto dal libro. Hanno tolto parti secondo me fondamentali per capire la storia, non ci siamo proprio, bocciatissimo!
Alla fine dei conti darei un 6 e non di più all'intera trilogia.
Non tiratemi pomodori se l'avete amato ma io vi assicuro che ho letto di meglio dello stesso tema.




Cari lettori con questo per oggi è tutto, fatemi sapere se l'avete letta anche voi, se la pensate come me oppure se a voi è piaciuta. Ci vediamo domani con un nuovo tuffo nel Il mondo di Cry.

Nessun commento:

Posta un commento